Home > Musica > Dedicato alla musica Il Premio Giacomo Casanova 2014

Dedicato alla musica Il Premio Giacomo Casanova 2014

articolo pubblicato da: studioagora | segnala un abuso

Dedicato alla musica Il Premio Giacomo Casanova 2014

Verrà assegnato il 4 luglio al Castello di Spessa di Capriva del Friuli (Go) il Premio Giacomo Casanova 2014 dedicato alla musica.
In scena “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare con musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy atteso appuntamento del Piccolo FestivalFVG.

Dopo la letteratura, il cinema, la lirica, il teatro il Premio Giacomo Casanova - giunto alla sua dodicesima edizione - viene dedicato quest’anno alla musica e sarà assegnato ad un protagonista della cultura che si è particolarmente distinto in Italia e all’estero.

Promosso dall’Associazione culturale Amici di Giacomo Casanova, dall’Az. Castello di Spessa e dalla Banca Popolare di Cividale, verrà assegnato il 4 luglio al Castello di Spessa di Capriva del Friuli, che dal 2003 fa da cornice al Premio dedicato a Giacomo Casanova, che vi soggiornò nel 1773, e ne apprezzò grandemente i vini, definendoli di “qualità eccellente”. E proprio con una Magnum Casanova Pinot Nero (prezioso vino che il Castello di Spessa ha dedicato al suo illustre ospite) sarà simbolicamente premiato il vincitore, alla presenza dei Gotha dell’enologia italiana.

Tutta alla musica sarà dedicata la serata del Premio, che prenderà il via alle 20.30, e vedrà in scena nel parco del Castello il “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare con musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy. Produzione e allestimento sono del Piccolo Festival FVG, la cui direzione artistica è curata da Gabriele Ribis. Un’inedita prova attoriale con Maria Sole Mansutti e Luciano Roman, entrambi attori friulani conosciuti per la loro presenza sullo schermo televisivo e cinematografico, che ricreeranno la magica atmosfera della commedia shakespeariana con le musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy grazie all‘Orchestra dell’Accademia Musicale di Schio (Vicenza), il Piccolo Coro Artemia di Torviscosa diretto dal M° Denis Monte, il soprano Yasko Fujii e Cecilia Bernini, mezzosoprano, insieme al direttore d’orchestra Eddi De Nadai.

Per informazioni - Castello di Spessa Tel/Fax: + 39 0481.808124 – www.castellodispessa.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MUSICA LIRICA: SUONIAMO ITALIANO, I PRELUDI DEI GRANDI MAESTRI


Castello di Spessa – Nuove etichette, tre linee di vini, visite in cantina e a breve una Spa con vinoterapia


Come sedurre una donna


Vacanze in famiglia su Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze


Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze: ponte del 25 aprile


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ASSOCIAZIONE PIZZA TRAMONTI: “Intervenire subito, Made in Italy a rischio”

ASSOCIAZIONE PIZZA TRAMONTI: “Intervenire subito, Made in Italy a rischio”
 CRISI SANITARIA, L’ASSOCIAZIONE PIZZA TRAMONTI CHIEDE DI PARTECIPARE ALLA CABINA DI REGIA DEL GOVERNO La richiesta: “Intervenire subito, Made in Italy a rischio” Tramonti (Sa), 01/04/2020 - L’Associazione Pizza Tramonti non resta inerte al grido di soccorso dei suoi associati e ha chiesto ufficialmente al Governo di creare un tavolo di lavoro affin (continua)

Grido d'allarme dall'Unione Ristoranti del Buon Ricordo

Grido d'allarme dall'Unione Ristoranti del Buon Ricordo
Dai Ristoratori del Buon Ricordo ”Un grido d’allarme”. Eccolo. "Dal quel terribile 22 febbraio 2020 sono oramai trascorsi 38 giorni. Per tantissimi di noi ristoratori da quel momento gli incassi si sono azzerati. La paura ha iniziato a serpeggiare tra i clienti e gli eventi in programma sono stati tutti annullati. Subito abbiamo dovuto mettere il personale in ferie. P (continua)

Nota dell'Unione Ristoranti Buon Ricordo - Covid-19. Anche il Buon Ricordo si ferma

Nota dell'Unione Ristoranti Buon Ricordo  - Covid-19. Anche il Buon Ricordo si ferma
56 anni di storia. 103 professionisti che tengono alta l’immagine della cucina della tradizione italiana nel mondo. Da oggi in Italia siamo ufficialmente chiusi da Decreto. Nella nostra storia non era mai accaduto. Anche il Buon Ricordo si ferma. 56 anni di storia alle spalle, siamo 103 professionisti che tengono alta l’immagine della cucina della tradizione italiana nel mondo. (continua)

La Scuola Italiana di Potatura della Vite avvia i corsi di Dendrochirurgia

La Scuola Italiana di Potatura della Vite avvia i corsi di Dendrochirurgia
 A marzo 2020 in Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Toscana Simonit&Sirch hanno messo a punto una tecnica innovativa per salvare i vigneti dal mal d’esca, probabilmente la più grave e diffusa malattia che colpisce le vigne di tutto il mondo, e in particolar modo quelle europee: la dendrochirurgia. Si tratta di un intervento letteralmente “chirurgico” (continua)

Festa delle Donne del Vino, una tavola rotonda a Buttrio con tema portante l’ambiente

Festa delle Donne del Vino, una tavola rotonda a Buttrio con tema portante l’ambiente
Talk Show Donne del Vino FVG Il 5 Marzo 2020 alle 18 l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino delegazione del Friuli Venezia Giulia organizza a Buttrio, a Villa di Toppo Florio, la tavola rotonda “I cambiamenti climatici e le ripercussioni in vigna e cantina”, in collaborazione con l’Assessorato all& (continua)