Home > Turismo e Vacanze > PIZZIGHETTONE 1500: GUERRE, SCANDALI, POTERE

PIZZIGHETTONE 1500: GUERRE, SCANDALI, POTERE

articolo pubblicato da: In arce | segnala un abuso

PIZZIGHETTONE 1500: GUERRE, SCANDALI, POTERE
Pizzighettone 1500:
guerre, scandali, potere
 
 
Due cognati, una moglie, un ufficiale: sono i protagonisti di uno scandalo sessuale che coinvolse i vertici politici di Milano, Francia e Venezia sullo scorcio del XV secolo.
 
Un sexgate del Rinascimento italiano è infatti il tema dello spettacolo Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere, in programma sabato sera 10 agosto 2019 a Pizzighettone: cittadina lombarda situata sulle sponde del fiume Adda, nel territorio della Bassa padana compreso fra Bergamo, Crema, Brescia, Cremona, Parma, Fidenza, Piacenza, Pavia, Lodi e Milano.
 
La formula scelta per l’evento è quella della narrazione storica con visita guidata: un racconto vivace e coinvolgente, ispirata al teatro di narrazione e sviluppato lungo un percorso a tappe nelle antiche mura del borgo riverasco, illuminate con torce e fiaccole.
 
Servendosi di questo suggestivo scenario lo spettacolo Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere rievoca le vicende che coinvolsero il Ducato di Milano dopo la caduta del duca di Milano Ludovico il Moro (1452-1508), sconfitto e fatto prigioniero nell’aprile 1500 dalle truppe del re di Francia Luigi XII di Valois-Orléans (1462-1515).
 
Il Ducato milanese fu occupato dall’esercito francese e da quello della Serenissima Repubblica di Venezia, alleata del re Luigi: Pizzighettone e il Cremonese passarono così sotto il controllo veneziano.
 
Molti membri dell’entourage sforzesco fuggirono da Milano per scampare alle ritorsioni francesi. Fra questi Paolo Biglia (già ambasciatore e agente di Ludovico il Moro), che trovò accoglienza a Pizzighettone presso il cognato Giovanni da Casale.
 
Ma Pizzighettone non era un rifugio abbastanza sicuro. Paolo, infatti, doveva guardarsi non soltanto dai Francesi: anche la Repubblica di Venezia divenne ostile nei suoi riguardi, memore dei trascorsi al servizio sforzesco.
 
Così, all’inizio dell’estate 1500 il provveditore veneziano di Pizzighettone Fantino Valaresso mise al bando sia Paolo sia il cognato Giovanni.
 
Qui la faccenda si complicò, perché alle rivalità politiche si aggiunsero quelle amorose. Fantino Valaresso, il provveditore che aveva bandito i due cognati fece delle avances alla moglie di Giovanni.
 
Tradimento coniugale: presunto o provocato ad arte? In ogni caso, proprio la moglie di Giovanni diventò la chiave per la riscossa dei due cognati. Sfruttando agganci altolocati la coppia fece intervenire l’ambasciatore francese a Venezia e portò la vicenda all’attenzione delle autorità veneziane.
 
Il Collegio dei Savi rimosse Fantino dalla carica e lo pose sotto processo per abuso di potere: l’ex provveditore scampò al carcere, ma per tacitare lo scandalo la Repubblica fu costretta a riabilitare Paolo e Giovanni. Quest’ultimo si spinse a chiedere un segno di fedeltà alle autorità della Serenissima: seppure a controvoglia, il Collegio lo investì Cavaliere di San Marco.
 
Narratore di queste vicende è Davide Tansini.
 
Porta Cremona, il Rivellino, la cerchia muraria, le Casematte, la Torre del Guado, i resti del Castello: il suggestivo percorso dello spettacolo non è soltanto lo sfondo per il racconto dello scandalo, ma anche l’ambiente attorno a cui si svolse la vita di innumerevoli persone che fecero la storia (soldati, contadini, castellani, mercanti, spie).
 
L’evento proposto da Tansini non si esaurisce alla cronistoria e alla biografia: comprende arte, cucina, cultura, curiosità, economia, politica, società, territorio. Inoltre, Davide Tansini tiene uno stile di conduzione vivace, coinvolgente, brioso, a tratti ironico.
 
 
Lo spettacolo di narrazione storica con percorso guidato Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere si svolge sabato 10 agosto 2019 a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) presso la cerchia muraria (Piazza d’Armi). L’inizio è alle ore 21:30. Il ritrovo e la partenza sono presso l’Ufficio Informazioni del «Gruppo Volontari Mura» (Piazza d’Armi – lato mura). Il contributo richiesto per la partecipazione allo spettacolo è di 5 (riscosso dal «Gruppo Volontari Mura»). Non è richiesta la prenotazione. L’evento si tiene anche in caso di maltempo (il percorso si svolge in parte entro ambienti coperti). L’itinerario non è consigliabile per persone con disabilità motorie. L’evento non è una rievocazione storica con personaggi in costume e/o animali.
 
 
La manifestazione Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere è ideata e condotta da Davide Tansini ed è organizzata dal «Gruppo Volontari Mura» di Pizzighettone. Lo spettacolo fa parte della serie itinerante «Racconti d’estate 2019». L’evento non ha scopo di lucro: i contributi raccolti dal «Gruppo Volontari Mura» in occasione dello spettacolo saranno devoluti esclusivamente al recupero e alla valorizzazione del patrimonio storico-architettonico di Pizzighettone. La paternità creativa dell’evento appartiene a Davide Tansini, che detiene ogni diritto su Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere. La spiegazione fornita al pubblico durante lo spettacolo riguarda esclusivamente le ricerche condotte da Tansini stesso in ambito storico ed è presentata sotto forma di narrazione a tema. Per la preparazione e la conduzione dell’evento Davide Tansini opera gratuitamente in qualità di collaboratore esterno volontario del «Gruppo Volontari Mura». La data, l’orario e il luogo indicati possono subire variazioni e/o cancellazioni senza necessità né responsabilità di preavviso da parte del «Gruppo Volontari Mura» e/o di Davide Tansini. Per informazioni: telefono 349 2203693; Facebook www.facebook.com/pizzighettone1500; email eventi @ tansini.it; Web www.tansini.it/it/pizzighettone-1500-guerre-scandali-potere.html.

 

Pizzighettone | Cremona | Lombardia | teatro | arte | cultura | storia | Rinascimento | Milano | Venezia | Francia | Ducato di Milano | Repubblica di Venezia | narrazione storica | politica | sesso | spettacolo | scandalo | Sforza | Borgia | narrazione | Davide Tansini | Tansini |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere (scheda)


IL CASTELLO DI PIZZIGHETTONE


Wassily Kandinsky. Schichtweise ar in new york


PIZZIGHETTONE 1449: INTRIGO AL CASTELLO


PIZZIGHETTONE 1403: LA BATTAGLIA DIMENTICATA


Pizzighettone 1449: intrigo al castello (scheda)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA
Forme sfuggenti #37Fortezza della Brunella     L’11 e il 12 agosto 2019 si è svolto ad Aulla (Massa e Carrara – Toscana) il 37° appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Fortezza della Brunella.   La rassegna è dedicata alle statue in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che s (continua)

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER
Forme sfuggenti #39Palais Princier     Il 25 agosto 2019 si è svolto nel Principato di Monaco il 39° appuntamento della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Palais Princier.   La serie è dedicata alle sculture in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che ambientano le statue tansiniane in luoghi scenografi (continua)

SENSAZIONI VISIVE

SENSAZIONI VISIVE
Sensazioni visive     La mostra fotografica Sensazioni visive si svolge a Lodi dal 17 al 28 settembre 2019.   Ospitata nel Palazzo San Filippo, l’esposizione è dedicata all’attività scultorea di Erminio Tansini.   Per la prima volta la città lombarda accoglie una personale del pittore e scultore che da anni concentra la propria ricerca ar (continua)

NAPOLI 1465: LA VENDETTA DEL CONDOTTIERO

NAPOLI 1465: LA VENDETTA DEL CONDOTTIERO
Napoli 1465:la vendetta del condottiero     Un odio insanabile tra due famiglie di condottieri; una feroce corsa al potere nell’Italia del secondo Quattrocento; una congiura ordita per eliminare un personaggio scomodo, una minaccia a un intero sistema politico.   Un complotto del Rinascimento italiano è infatti il tema dello spettacolo Napoli 1465: la vendetta del (continua)

MIRAGGI

MIRAGGI
Miraggi     La mostra d’arte Miraggi si svolge dal 17 al 23 agosto 2019 a Levanto.   Ospitata nel Palazzo del Comune, l’esposizione è dedicata all’artista Erminio Tansini.   È un ritorno, quello dell’autore. Tansini ha infatti già esposto in altre personali a Levanto (tenutesi nel 2012, nel 2013 e nel 2015).   Ma questa (continua)