Home > Eventi e Fiere > In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione

In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione

scritto da: Studioagora | segnala un abuso

In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione


A Sutrio si ritorna al passato con “Fasjn la mede” I lavori e la festa della fienagione

Tutti sul monte Zoncolan per inscenare l’antico rito della fienagione! Torna anche quest’anno a Sutrio, in Carnia, la tradizionale manifestazione “Fasjn la mede”, ovvero “Facciamo i covoni di fieno”. In programma domenica 27 luglio, la festa è nata per ricordare e, soprattutto, per far conoscere alle giovani generazioni ed ai turisti uno dei più diffusi fra gli antichi lavori della montagna carnica, ovvero la fienagione in montagna, dalla falciatura dell’erba alla composizione di grandi covoni di fieno. Un compito che era appannaggio principalmente del mondo femminile e che verrà riproposto da gruppi di donne di Sutrio vestite con gli abiti tradizionali, affiancate da uomini e bambini, pure in costume. Una giornata all’aria aperta a 1200 metri di altitudine (dove si arriva comodamente in auto), in un clima gioioso e festoso, in cui la tradizione del lavoro del fieno si mescola alla creatività delle sculture col fieno.

Dalla mattina alle 9.30 nei prati dello Zoncolan si susseguiranno le varie fasi della fienagione: gli uomini che falciano l’erba; quindi le donne che sparpagliano il fieno e poi, a mezzogiorno, si siedono all’ombra degli alberi per rifocillarsi con la cjacule (il rustico pranzo al sacco, racchiuso in un grande fazzoletto di tela a mo’ di sacchetto); e poi ancora le donne che raccolgono il fieno in altissimi covoni, la “mede”, appunto.

All’ora di pranzo, negli stavoli (le tradizionali baite carniche in pietra e legno) si potranno degustare piatti tradizionali della Carnia ed ottimi dolci, in un originale percorso gastronomico-naturalistico in molteplici tappe. Così, passando da stavolo a stavolo, si assaggeranno vari tipi di cjarsòns (sorta di grossi ravioli, piatto tipico della Carnia, nella duplice versione dolce e salata, gnocs cu la scuete, (gnocchi con la ricotta), frico con polenta, selvaggina, polente e luagne (salsiccia), i classici orzo e fagioli, toc in braide, gnocchi con le susine, senza contare vari tipi di dolci, lo sciroppo di sambuco e frutti di bosco e un particolare the alle erbe carniche.

A fare da corollario, massaggi col fieno, mostre di piante officinali delle zone di montagna e di funghi, animazione per bambini, e anche dimostrazioni di un altro antico mestiere, quello del boscaiolo, con il taglio e trasporto del legname trainato da cavallo.

Per vivere a pieno la festa, si può alloggiare a Sutrio a Borgo Soandri, l’albergo diffuso con le stanze (o meglio mini appartamenti con cucina arredati di tutto punto) ricavate dalla ristrutturazione di antiche case del paese (www.albergodiffuso.org)

Per informazioni: Carnia Welcome - Tel. 0433 466220 - info@carniawelcome.it - www.carnia.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le Dolomiti Friulane partner ufficiale del Giro d'Italia 2014


Voglia di bici in Carnia_Itinerari e pacchetti per sportivi e cicloturisti


ESPOSIZIONE DI BICICLETTE D’EPOCA AL PALMANOVA OUTLET VILLAGE


Dolomiti Friulane - paradiso per gli appassionati delle due ruote


Leucemia Mieloide Acuta: presentate le analisi conclusive sullo studio Quantum R


RACCOLTA D'Arte Contemporanea


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"Una boccata d'arte" - Mezzano di Primiero rappresenta il Trentino - Inaugurata l'installazione Arkanians di Luca Pozzi


Una boccata d’arte - Inaugurata a Mezzano di Primiero l’installazione Arkanians di Luca Pozzi. Il progetto coinvolge 20 artisti, 20 borghi, 20 regioni. Arkanians, questo il titolo dell’installazione dell’artista Luca Pozzi inaugurata a Mezzano di Primiero il 12 settembre, che si potrà ammirare fino a fine ottobre. L’opera rientra nel progetto d’arte contemporanea Una boccata d’arte, in cui sono stati coinvolti20 artisti, 20 borghi, 20 regioni della penisola.Mezzano è (continua)

Mezzano di Primiero rappresenta il Trentino a "Una boccata d'arte". L'installazione Arkanians di Luca Pozzi sarà inaugurata il 12 settembre

Mezzano di Primiero rappresenta il Trentino a
20 artisti, 20 borghi, 20 regioni: Mezzano di Primiero è fra i 20 borghi italiani, uno per regione, coinvolti nell’evento Una boccata d’arte Luca Pozzi sta ultimando l’installazione Arkanians, che sarà inaugurata il 12 settembre20 artisti, 20 borghi, 20 regioni: Mezzano di Primiero è fra i 20 borghi italiani, uno per regione, coinvolti nell’evento Una boccata d’arte, realizzato dalla Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua. Si tratta di un progetto d’arte contemporanea, diffuso e corale, che vuole essere un’iniezione d (continua)

Piccolo Opera Festival del Friuli Venezia Giulia: Il 5 settembre a Gradisca "JEUX", spettacolo di musica e danza

Piccolo Opera Festival del Friuli Venezia Giulia: Il 5 settembre a Gradisca
l'evento è gratuito con prenotazione obbligatoria Appuntamento a Gradisca, il 5 settembre, con un coinvolgente spettacolo del cartellone del Piccolo Opera Festival del Friuli Venezia Giulia che - sotto la direzione artistica di Gabriele Ribis - porta la musica lirica in luoghi di grande suggestiona della regione, fra castelli, piazze, antiche dimore.Alle ore 20.30 (continua)

Settembre in Franciacorta - Alle Tenute La Montina visite con degustazione, merenda campagnola e una nuova mostra

Settembre in Franciacorta - Alle Tenute La Montina visite con degustazione, merenda campagnola e una nuova mostra
12–13 e 19-20 settembre Festival Franciacorta in cantina. Fino al 30 ottobre la rassegna Albaura di Lorenzo Fontana Un settembre ricco di eventi quello che si prospetta per le cantine franciacortine, che in occasione del Festival Franciacorta accoglieranno wine lovers e turisti nei weekend del 12 -13 e 19 - 20 settembre   con visite guidate, degustazioni ed esperienze sul territorio. A La Montina di Monicelli Brusati, storica azienda fra le più conosciute ed apprezzate, durante i due fine settimana so (continua)

Mezzano Romantica - Sabato 5 settembre il Concerto dell’Hèsperos Piano Trio chiude la stagione 2020 di Mezzano Romantica

Mezzano Romantica - Sabato 5 settembre il Concerto dell’Hèsperos Piano Trio chiude la stagione 2020 di Mezzano Romantica
Il Concerto dell’Hèsperos Piano Trio chiude la stagione 2020 di Mezzano Romantica Bilancio più che positivo per l’edizione 2020 di Mezzano Romantica, che pur avendo dovuto ridimensionare ed adattare il programma a causa dell’emergenza Covid, ha regalato a mezzaneschi ed ospiti una serie di piacevolissimi appuntamenti musicali estivi, molto apprezzati e seguiti.L’ultimo appuntamento della rassegna diretta a Francesco Schweizer è in programma sabato 5 settembre, quando si esibirà (continua)