Home > Eventi e Fiere > In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione

In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione

articolo pubblicato da: studioagora | segnala un abuso

In Carnia_Tutti sullo Zoncolan per la fienagione

A Sutrio si ritorna al passato con “Fasjn la mede” I lavori e la festa della fienagione

Tutti sul monte Zoncolan per inscenare l’antico rito della fienagione! Torna anche quest’anno a Sutrio, in Carnia, la tradizionale manifestazione “Fasjn la mede”, ovvero “Facciamo i covoni di fieno”. In programma domenica 27 luglio, la festa è nata per ricordare e, soprattutto, per far conoscere alle giovani generazioni ed ai turisti uno dei più diffusi fra gli antichi lavori della montagna carnica, ovvero la fienagione in montagna, dalla falciatura dell’erba alla composizione di grandi covoni di fieno. Un compito che era appannaggio principalmente del mondo femminile e che verrà riproposto da gruppi di donne di Sutrio vestite con gli abiti tradizionali, affiancate da uomini e bambini, pure in costume. Una giornata all’aria aperta a 1200 metri di altitudine (dove si arriva comodamente in auto), in un clima gioioso e festoso, in cui la tradizione del lavoro del fieno si mescola alla creatività delle sculture col fieno.

Dalla mattina alle 9.30 nei prati dello Zoncolan si susseguiranno le varie fasi della fienagione: gli uomini che falciano l’erba; quindi le donne che sparpagliano il fieno e poi, a mezzogiorno, si siedono all’ombra degli alberi per rifocillarsi con la cjacule (il rustico pranzo al sacco, racchiuso in un grande fazzoletto di tela a mo’ di sacchetto); e poi ancora le donne che raccolgono il fieno in altissimi covoni, la “mede”, appunto.

All’ora di pranzo, negli stavoli (le tradizionali baite carniche in pietra e legno) si potranno degustare piatti tradizionali della Carnia ed ottimi dolci, in un originale percorso gastronomico-naturalistico in molteplici tappe. Così, passando da stavolo a stavolo, si assaggeranno vari tipi di cjarsòns (sorta di grossi ravioli, piatto tipico della Carnia, nella duplice versione dolce e salata, gnocs cu la scuete, (gnocchi con la ricotta), frico con polenta, selvaggina, polente e luagne (salsiccia), i classici orzo e fagioli, toc in braide, gnocchi con le susine, senza contare vari tipi di dolci, lo sciroppo di sambuco e frutti di bosco e un particolare the alle erbe carniche.

A fare da corollario, massaggi col fieno, mostre di piante officinali delle zone di montagna e di funghi, animazione per bambini, e anche dimostrazioni di un altro antico mestiere, quello del boscaiolo, con il taglio e trasporto del legname trainato da cavallo.

Per vivere a pieno la festa, si può alloggiare a Sutrio a Borgo Soandri, l’albergo diffuso con le stanze (o meglio mini appartamenti con cucina arredati di tutto punto) ricavate dalla ristrutturazione di antiche case del paese (www.albergodiffuso.org)

Per informazioni: Carnia Welcome - Tel. 0433 466220 - info@carniawelcome.it - www.carnia.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le Dolomiti Friulane partner ufficiale del Giro d'Italia 2014


Voglia di bici in Carnia_Itinerari e pacchetti per sportivi e cicloturisti


ESPOSIZIONE DI BICICLETTE D’EPOCA AL PALMANOVA OUTLET VILLAGE


Dolomiti Friulane - paradiso per gli appassionati delle due ruote


Leucemia Mieloide Acuta: presentate le analisi conclusive sullo studio Quantum R


RACCOLTA D'Arte Contemporanea


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Franciacorta, solo dal produttore al consumatore alla cantina Al Rocol di Ome

Franciacorta, solo dal produttore al consumatore alla cantina Al Rocol di Ome
“Vieni da noi e scopri il Franciacorta e la Franciacorta!” Questo l’invito che la famiglia Vimercati Castellini, proprietaria della cantina Al Rocol di Ome (Bs), fa agli enoturisti, a chi ama la natura e la campagna, le buone cose della tavola, le attività e gli sport all’aria aperta. Al Rocol si trova nel cuore di una delle regioni vitivinicole più famose (continua)

8 agosto_Pic Chic al Ristorante Belvedere di Sequals

8 agosto_Pic Chic al Ristorante Belvedere di Sequals
Pic Chic sul greto del Meduna: A lume di candele e fuochi, con sottofondo di sax Un raffinato picnic notturno sul greto del Meduna, con le tavole sistemate sui ciotoli candidi del torrente, tovaglie di lino, cristalli e porcellane: dopo il successo dell’anno scorso, torna l’8 agosto il Pic Chic organizzato dal Ristorante Belvedere di Sequals.  Dal crepuscolo a notte fonda, per (continua)

Dedicate alle Dolomiti Friulane 2 puntate estive di Agrisapori

Dal 20 e dal 27 luglio in onda due servizi: Le telecamere di Agrisapori sulle Dolomiti Friulane Le Dolomiti Friulane sono le protagoniste di due puntate di Agrisapori, la fortunata trasmissione condotta da Fabrizio Salce, in onda a partire dal 20 luglio la prima e dal 27 luglio la seconda su 150 televisioni in Italia e nella Svizzera Italiana. Un viaggio tra luoghi e sapori, accompagnati dal (continua)

In Carnia per riscoprire la “Magia del legno” - 7 settembre a Sutrio

In Carnia per riscoprire la “Magia del legno” - 7 settembre a Sutrio
Scultura, intarsio, restauro, pirografia, lavorazione del legno in tutte le sue forme e sfumature: in ogni cortile, sotto ogni antico porticato di Sutrio (il paese carnico noto per i suoi artigiani del legno) il 7 settembre falegnami e intagliatori lavorano davanti al pubblico, accompagnati dal suono della fisarmonica e di antichi strumenti tradizionali, e un’ottantina di scultori e art (continua)

Reportage sulle Dolomiti Friulane e Piancavallo sui numeri di luglio di Cicloturismo e MTB Magazine

Importanti riviste nazionali di turismo e sport, nel loro numero di luglio, puntano i riflettori sulle Dolomiti Friulane, Piancavallo, i Magredi. Cicloturismo e MTB Magazine, i due mensili leader in Italia per quanto riguarda il settore dei ciclisti praticanti e del ciclo-turismo in generale il primo e la mountain bike il secondo, hanno pubblicato due interessanti servizi di 6 pagine ciascun (continua)