Home > Ambiente e salute > e-learning Sostenibilità Ambientale nasce la Scuola di Formazione Rinnovabili.it

e-learning Sostenibilità Ambientale nasce la Scuola di Formazione Rinnovabili.it

articolo pubblicato da: AssoGenerici | segnala un abuso

 Per rispondere alle nuove esigenze di formazione professionale sui grandi temi della sostenibilità ambientale, Rinnovabili.it, in collaborazione con Enti, Istituti di ricerca e Università ha inaugurato “Scuola di Formazione”

ScuolaDiFormazione_Rinnovabili.it_480

E’ nata la Scuola di Formazione professionale di Rinnovabili.it, il nuovo servizio di e-learning dedicato a professionisti e focalizzato sui grandi temi della sostenibilità da sempre al centro dell’attività del quotidiano. Si inaugura proprio in questi giorni, con l’apertura delle iscrizioni al primo corso virtuale, il nuovo percorso didattico firmato da Rinnovabili.it e reso possibile grazie a rapporti di partnership con Enti, Università e Istituti di Ricerca stretti negli anni dalla testata.

CNR, ENEA, Università di Siena, Università La sapienza, Ordine architetti P.P.C di Roma e provincia, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, sono, infatti, solo alcune delle realtà con cui il quotidiano, diretto daMauro Spagnolo, collabora a livello scientifico. Da strumento dell’informazione telematica, Rinnovabili.it ha ovviamente scelto di puntare su un servizio di formazione a distanza che, grazie alle sue caratteristiche, permette una fruizione didattica semplificata, razionalizzando tempi e modalità didattiche.

Il perché sia nata la Scuola di Formazione Rinnovabili.it, lo spiega lo stesso Spagnolo: “Il valore “sostenibilità” sta rapidamente entrando in tutte le discipline tecniche che studiano e influenzano le future modalità di vita dell’uomo. Una rivoluzione epocale che stravolge i percorsi formativi convenzionali delle discipline tecniche, discipline che spesso si rivelano inadeguate anche nell’adempimento delle normative vigenti. Ciò porta ad una crescente domanda di aggiornamento”.

Il primo corso on line, dedicato a “L’efficienza energetica nella progettazione degli edifici” e realizzato in collaborazione con il DISPE dell’Ordine degli architetti di Roma e Provincia, ha già aperto le iscrizioni. Fino al 9 ottobre architetti, ingegneri, geometri, costruttori, ma anche studenti universitari e specializzandi potranno inviare la richiesta di partecipazione all’indirizzo scuoladiformazione@rinnovabili.it  e seguire in diretta streaming, il 16 e il 26 ottobre, i quattro moduli: “Perché l’efficienza energetica in edilizia”, “Come fare l’analisi energetica di un edificio”, “L’involucro del futuro: sistemi intelligenti passivi ed attivi”, “Guida all’attuale normativa per la detrazione fiscale sugli interventi di efficientamento energetico e di ristrutturazione edilizia”. Otto ore in totale che danno diritto a tutti gli architetti iscritti ad un Ordine professionale italiano di ottenere il rilascio di 8 Crediti Formativi Professionali. “Conoscere i criteri basilari dell’efficienza energetica nell’edilizia – aggiunge il direttore di Rinnovabili.it – è diventato, per un progettista, un requisito obbligato, e non più procrastinabile. E questo non solo per gli obblighi normativi, ma per una crescente sensibilizzazione dell’opinione pubblica che inizia a riconoscere anche un valore economico al plus della sostenibilità. Per questo abbiamo concepito un corso sintetico – solo 8 ore di lezione – ma molto articolato e ricco di informazioni pratiche per le esigenze professionali, che spazia dai principi basilari della bioclimatica ai sistemi più avanzati degli involucri energicamente intelligenti, dalla metodica dell’analisi energetica alle opportunità delle detrazioni fiscali”.

Gli fa eco l’architetto Patrizia Colletta, Consigliere dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia e Presidente del Dipartimento “Progetto sostenibile ed efficienza energetica” oltre che corresponsabile scientifico del Corso: “L’efficienza energetica, i temi della riqualificazione dell’esistente e della sostenibilità ambientale hanno uno spazio enorme nella formazione professionale e nella progettazione in quanto configurano una grande opportunità professionale, perché sono gli asset strategici per aprire un nuovo ciclo edilizio in Italia. L’attenzione a questi temi da parte nostra è dimostrata anche dai numerosi corsi di formazione e giornate formative che offriamo ai nostri iscritti, in quanto solo cogliendo questa sfida si può ridare slancio alla nostra professione e al mercato edilizio”.

FonteRinnovabili.it

Ufficio stampa Rinnovabili.it
Stefania Del Bianco
ufficiostampa@rinnovabili.it

Scuola Formazione Rinnovabili it | Corsi formazione e-learning | Crediti Formativi Architetti | Formazione e-learning sostenibilità | e-learning sostenibilità ambientale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La formazione online per i rischi generali e specifici


La formazione e-Learning e la sicurezza sul lavoro


Sicurezza sul lavoro: ricerca sulla formazione in e-Learning


Spagnolo / Zingaretti: I plus ambientali della regione Lazio


Il rigore didattico nella formazione in modalità e-learning


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

AssoGenerici: la sorpresa di Pasqua non può essere un ulteriore taglio alla farmaceutica

 “Ancora una volta, si senta parlare di manovre una tantum che hanno dimostrato avere effetti di beve termine sulla spesa, ma distruttivi sul ciclo economico di un settore come quello del farmaco, che ancora oggi è una delle colonne della ripresa economica” sono queste le parole con cui il presidente di AssoGenerici, Enrique Hausermann commenta le indiscrezioni su un nuovo (continua)

European Generic Association Codice condotta per generico e biosimilare

 “L’industria del generico e del biosimilare” dichiara il direttore generale dell’EGA, Adrian van den Hoven “ha mantenuto il suo impegno nei confronti dei Principi adottati dalla Commissione Europea sviluppando e implementando un codice etico dell’industria realmente capace di regolare al meglio i rapporti con tutta la comunità dell’healthcare& (continua)

AssoGenerici: se i tagli si applicano meccanicamente è inutile parlare di tavoli di settore

 La regionalizzazione della sanità non sembra aver prodotto il principale risultato atteso, “cioè la programmazione della spesa in base alle effettive necessità del territorio amministrato, anche intervenendo sulle risorse destinate ad altri settori. Qui invece è stato fatto esattamente l’opposto”. Lo afferma il presidente AssoGenerici, Enrique H& (continua)

​Tagliare il Fondo sanitario è una vecchia ricetta improduttiva

 Il presidente di AssoGenerici, Enrique Häusermann torna a pronunciarsi su quello che si preannuncia come “un taglio lineare della spesa sanitaria” operato dalle Regioni italiane, a fronte dell’esigenza di riduzione dei bilanci: continua ad esser “la filiera (farmaceutica) a pagare il superamento di tetti di spesa sempre meno realistici, ma questa dinamica sta div (continua)

Gruppo Rem Pietro Lucchese Afforestazione e BECCS Per Ridurre Emissioni Gas Serra

 Riscaldamento globale, secondo un recente rapporto delle Nazioni Unite, sembra che restino solo pochi anni per intervenire sul riscaldamento globale e rallentarne gli effetti più devastanti. Molte delle iniziative proposte prevedono di tagliare le emissioni nelle prime decadi a venire. Secondo Pietro Lucchese, CEO del Gruppo REM: “Ci sono due tecnologie promettenti: la (continua)