Home > Altro > Omeopatia e rimedi naturali per rinforzare il sistema immunitario dei bambini

Omeopatia e rimedi naturali per rinforzare il sistema immunitario dei bambini

scritto da: Newebsolutions | segnala un abuso

Omeopatia e rimedi naturali per rinforzare il sistema immunitario dei bambini


 I bambini piccoli sono più vulnerabili alle malattie perchè i loro meccanismi immunitari sono in formazione e le loro difese psichiche ancora immature. 

Nei mesi invernali, complice il freddo si registra il boom delle sindromi influenzali e per i bambini che vanno a scuola o all'asilo il rischio raddoppia, in quanto il contatto quotidiano con gli altri coetanei porta ad una diffusione del virus. 

La soluzione migliore sta nella prevenzione iniziando in primis a rinforzare il sistema immunitario con rimedi naturali dall'azione rinforzante come integratori ed erbe naturali.

Alcuni pediatri consigliano l'Oscillococinum, mentre gli omeopati prediligono l'Omeogriphi da somministrare una volta alla settimana, lo stesso giorno, prima della colazione.

Altre sostanze naturali che aiutano a rinforzare il sistema immunitario sono gli integratori a base di echinacea e propoli.

L' Echinacea è la componente principale dell'Omeogriphi: conosciuta per la sua azione immunostimolante e antinfiammatoria.  Svolge un azione benefica sulla salute in particolare nel trattamento delle infezioni acute delle vie respiratorie superiori.

La propoli invece svolge un’azione immunostimolante, antibatterica, antimicotica e antivirale.

Ecco alcune testimonianze dal web di madri che utilizzano cure naturali preventive per i loro figli.

Ad esempio Anna, mamma di Giulia, una bambina di 3 anni scrive:

"Ormai da qualche anno prima dell’inizio della stagione fredda, in concomitanza con l’inizio della scuola, cerco di stimolare il sistema immunitario dei miei piccoli con prodotti omeopatici e fitoterapici. Ho cominciato durante il primo anno di asilo nido di Giulia (aveva due anni) e volevo cercare di rinforzarlo per evitare che si ammalasse in continuazione, come era capitato a vari figli di amici durante il primo anno di asilo nido o scuola materna. La terapia sembra funzionare, sia Giulia che Paola si ammalano molto poco e guariscono in fretta. Inizio la prevenzione a settembre e la protraggo fino a marzo."

Noel, mamma di Sofia:"La pediatra privata mi ha prescritto per Sofia, che allora aveva sei mesi:

Omeogriphi mezza fiala per due mesi, poi pausa, poi per altri due mesi e cosi' via fino ad Aprile e Engylstol ogni mattina fino ad esaurimento confezione, ci sono 50 pastiglie e poi pausa e poi un altro ciclo. Con l'omeopatia bisogna avere costanza e i risultati si vedono un po' alla volta."

Anche secondo le testimonianze che si leggono su forum e blog, l'utilizzo di cure omeopatiche per rinforzare il sistema immunitario dei bambini, diminuendo così il rischio di infezioni, sembra dare buoni risultati.

Oltre ad una cura preventiva integrata da un'alimentazione ricca di vitamina C, acidi grassi Omega-3 e vitamina D, è opportuno insegnare ai bambini alcune regole di comportamento: coprirsi la bocca quando tossiscono, lavarsi le mani più di sovente quando sono raffreddati e infine la più famosa avvertenza delle mamme: “Non mettere le mani in bocca!” Più che ragionevole, toccarsi viso e bocca, anche inconsapevolmente, durante la giornata, aumenta notevolmente il rischio di contagio!

 


Fonte notizia: http://www.blogbenessere.net/2014/10/rimedi-naturali-per-rinforzare-sistema-immunitario-dei-bambini/


bambini | omeopatia | influenza | rimedi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Rimedi e consigli per cure omeopatiche, le divulgazioni del dr. Candeloro, omeopata di Roma


OMEOPATIA: che cos’è?


Il limone per la cura e salute della persona


Il nostro amato #microbiota intestinale. La felicità e il nostro benessere è anche questione di microbi (e di cosa gli diamo da mangiare).


TRICOPIGMENTAZIONE DONNA: L’INFOLTIMENTO CAPELLI NON CHIRURGICO CON UN RIMEDIO SEMPLICE ED EFFICACE.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Pratichi sport? Prova l’arnica, prima e dopo l’allenamento!

Pratichi sport? Prova l’arnica, prima e dopo l’allenamento!
  L’arnica (Arnica montana L.) è una pianta medicinale dalla notevoli proprietà antinfiammatorie e antalgiche. Sembra plausibile che i botanici e i medici dell’antica Grecia fossero già al corrente dei suoi benefici curativi e la utilizzassero regolarmente nell’ambito dei traumi fisici. Per questa ragione, l’arnica ha trovato col passare del tempo (continua)

Prodotti omeopatici per la tosse: perché scegliere Stodal sciroppo

Prodotti omeopatici per la tosse: perché scegliere Stodal sciroppo
L’autunno è ormai alle porte e porterà con sé i primi mali di stagione, tra cui la fastidiosa tosse. È bene perciò pensare fin da subito a quali sono i rimedi più adatti da tenere con noi, in caso di bisogno. Sicuramente, per non appesantire fin da subito il nostro organismo con i farmaci tradizionali, la soluzione ideale potrebbe essere quella di af (continua)

Tuttotrovet, un nuovo store dedicato a cani e gatti con patologie

Tuttotrovet, un nuovo store dedicato a cani e gatti con patologie
  L'alimentazione è basilare per il benessere e lo sviluppo di qualsiasi essere vivente. Alleata indiscussa della medicina preventiva in grado di curare e salvaguardare l'organismo. E quella dei nostri piccoli amici? La salute del nostro amico a quattro zampe è affidata a noi, per questo è importante sapere che una corretta alimentazione oltre ad allungare l'aspettativa (continua)

Tinteggiare casa: come e dove usare il blu e l'azzurro

Tinteggiare casa: come e dove usare il blu e l'azzurro
E’ il colore più utilizzato negli uffici e in generale negli ambienti di lavoro per la sua capacità di favorire la concentrazione e l’armonia. Il colore blu ha un effetto rilassante ed è in grado di normalizzare la frequenza del battito cardiaco e la pressione inducendo così il corpo a rilassarsi e ad allontanare ansie e tensioni. Per questo effetto e (continua)

I consigli per chi decide di diventare vegetariano o vegano

I consigli per chi decide di diventare vegetariano o vegano
Secondo i dati raccolti e elaborati da Eurispes nel 2014 le persone che decidono di adottare un'alimentazione vegetariana o vegana sono sempre di più: 4,2 milioni ovvero il 7,1% della popolazione italiana. Una scelta di vita non semplice da intraprendere, alla quale bisogna prepararsi e documentarsi soprattutto per evitare di sottovalutare lo scompenso che il nostro organismo pu&ogra (continua)