Home > Economia e Finanza > Le assicurazioni investono in innovazione

Le assicurazioni investono in innovazione

articolo pubblicato da: seoguru | segnala un abuso

Le assicurazioni investono in innovazione

 

Lo scorso giovedì 18 settembre si è tenuta a Milano, nella sede centrale dell’ANIA, la presentazione dei risultati ottenuti dalla ricerca “Osservatorio Innovazione Assicurativa”.

Questa importante ricerca è stata realizzata da MarketLab, Marketing Research Strategy and Consulting Executive Education, una delle principali società che si occupano di promuovere ricerche di mercato, della consulenza delle strategie di marketing e di corsi di formazione per tutti coloro che operano nel settore assicurativo, bancario e finanziario.

Con il patrocinio dell’ANIA, l’Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici, e dell’AIFIn, l’Associazione Italiana Financial Innovation, è stato possibile effettuare delle ricerche per quanto riguarda l’importanza dell’innovazione in campo assicurativo.

L’Osservatorio è stato realizzato sulla base delle informazioni ottenute dalle 43 compagnie assicuratrici partecipanti. Alcuni dei grandi nomi italiani hanno fornito dati e risposte sulla base dei quali è stato possibile raggiungere una serie di considerazioni finali.

Innanzitutto, il risultato che emerge in misura prevalente è proprio che la maggior parte delle imprese assicuratrici, circa il 58%, riconosce che l’innovazione è il punto chiave attorno al quale devono ruotare tutte le strategie di mercato. I clienti alla ricerca di una polizza assicurativa, preferiscono riporre la propria fiducia verso quelle compagnie che offrono proposte sempre nuove, al passo con i tempi e le esigenze dei consumatori.

Per più del 62% delle imprese invece, l’innovazione non deve essere applicata solo alle strategie di marketing, ma anche ai prodotti e ai servizi offerti ai clienti.

Grazie alla ricerca dell’ANIA e dell’AIFIn, è stato possibile individuare i punti principali verso i quali le compagnie intendono rivolgere la propria attenzione. Nello specifico, sembra che nei prossimi tre anni la maggior parte delle imprese assicuratrici punterà ad innovare soprattutto alcuni ambiti specifici.

In primo luogo, emerge ben chiara la necessità di ampliare la propria visione al settore dei servizi tecnologici, apportando importanti modifiche ai sistemi tradizionali. Uno degli aspetti principali infatti è proprio il bisogno di aprirsi alla digitalizzazione dei servizi offerti, tramite l’integrazione con applicazioni facilmente accessibili tramite computer, tablet e smartphone. In questo modo si potrà offrire a tutti gli utenti la possibilità di visionare il materiale informativo, le polizze disponibili ed i contratti personali in maniera rapida e funzionale.

Verranno pertanto amplificati anche i servizi online o telefonici, grazie ai quali i clienti hanno l’opportunità di informarsi sulle offerte disponibili, stipulare polizze ed effettuare pagamenti comodamente da casa.

A questo si aggiungerà di conseguenza una dematerializzazione, con la netta riduzione del materiale cartaceo, che rappresenta un costo addizionale per ogni compagnia fisica.

Tra gli altri campi ai quali le imprese dovranno prestare maggiore attenzione c’è anche quello dell’ampliamento dell’offerta. Oggi i clienti hanno un maggiore ventaglio di opzioni tra cui scegliere, quindi per restare a galla nel mare della competizione, le compagnie devono puntare soprattutto all’analisi delle esigenze di mercato, adeguandosi ad esse con delle polizze che garantiscano un giusto rapporto qualità/prezzo.

Secondo la ricerca dell’Osservatorio, è emerso anche un altro importante dettaglio. Il 62% delle compagnie assicurative, infatti, sceglie di destinare parte del budget totale proprio al settore dell’innovazione. Questo dato è sottolineato anche dal fatto che, rispetto al 2013, le principali imprese hanno investito il 10% di capitale in più in innovazione.

In conclusione, possiamo quindi affermare che in una società in fase di costante rinnovamento, anche le esigenze dei consumatori sono in continua mutazione. Per questo è molto importante per tutti coloro che offrono un servizio riuscire a capire quali sono le richieste effettive del mercato, per proporre risposte innovative e competitive.

assicurazioni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Assicurazione Viaggio Economica su Assicurazioni Low Cost la Polizza Essenziale


Nuovo Blog per Dialogo Assicurazioni


Assicurazioni Viaggio: scegli la qualità e il risparmio con Viaggi Sicuri


Assicurazione Viaggio Economica: scegli la Polizza Essenziale


Assicurazione Auto: confrontare più preventivi per risparmiare.


Assicurazioni per Furgoni: la scelta delle garanzie accessorie


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Conti deposito ancora migliori di BOT e fondi pensione

Conti deposito ancora migliori di BOT e fondi pensione
  Le scelte principali verso le quali i piccoli e grandi risparmiatori puntano maggiormente sono senza dubbio i conti deposito, i BOT e i fondi pensione. Secondo le recenti statistiche, l’anno appena trascorso ha visto ancora una volta protagonista indiscusso nell’ambito del risparmio il conto deposito, una scelta solida e sicura per chi desidera veder aumentare nel corso del tem (continua)

Come “leggere” il conto scalare

Come “leggere” il conto scalare
  Tutti i titolari di un conto corrente ricevono periodicamente un documento chiamato “estratto conto” relativo alle manovre eseguite e al credito aggiornato. Una delle parti più importanti di questo strumento a disposizione del correntista è proprio il cosiddetto “conto scalare”. Cerchiamo di comprendere di cosa si tratta e soprattutto come “legge (continua)

Il Fondo statale di garanzia per la casa: 650 milioni per incentivare i mutui immobiliari

Il Fondo statale di garanzia per la casa: 650 milioni per incentivare i mutui immobiliari
I direttori del Tesoro e dell'Abi hannno siglato il Protocollo d'intesa poer lo stanziamento del Fondo statale di garanzia per la casa, già previsto dalla scorsa estate ed ora finalmente arrivato sotto gli occhi degli interlocutori di mercato. La manovra in definitiva si accompagna alla perfezione con l'altra grande notizia estiva per quanto riguarda il settore dei mutui, ovvero il tagli (continua)

Tasso zero, una formula che si diffonde anche tra le assicurazioni

Tasso zero, una formula che si diffonde anche tra le assicurazioni
  Diverse compagnie assicurative offrono ai propri clienti la possibilità di pagare l’RC Auto in più rate. Questo servizio può rivelarsi particolarmente utile soprattutto per chi deve assicurare più di un veicolo, o semplicemente per chi non voglia versare l’intera somma in un’unica soluzione. La rateizzazione della polizza assicurativa pu&ogra (continua)

Btp e assicurazioni: ecco perchè Fitch alza il rating del settore italiano

Btp e assicurazioni: ecco perchè Fitch alza il rating del settore italiano
Nonostante le recenti previsioni di arresto del Pil italiano (e non solo italiano), una tra le più importanti agenzie di rating come Fitch ha appena rivalutato in chiave positiva il suo giudizio sul settore assicurativo italiano. Da 'negativo' a 'stabile'; giudizio che nell'attuale situazione di crisi finanziaria è molto più che una promozione, fra l'altro. Anche se non (continua)