Home > Cultura > Campagna di sensibilizzazione al cittadino: l段taliano nel mondo che cambia

Campagna di sensibilizzazione al cittadino: l段taliano nel mondo che cambia

articolo pubblicato da: carmenjo | segnala un abuso

Campagna di sensibilizzazione al cittadino: l段taliano nel mondo che cambia

 Il Ministero degli Affari Esteri e della Coooperazione Internazionale in collaborazione con La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, ha realizzato una campagna di comunicazione per condividere con i cittadini la rilevanza della lingua italiana nel mondo e informarli sulla convocazione, per la prima volta, degli Stati Generali della lingua italiana nel mondo che si svolgeranno a Firenze, il 21 e 22 ottobre 2014.

L’italiano è la quarta lingua studiata al mondo, l’ottava più usata su Facebook, con un bacino potenziale d’interessati di 250 milioni di persone. Molti sono gli italofoni influenti nei diversi paesi, che contribuiscono a un capitale di reputazione legato alla cultura, alla lingua e al turismo. La rete di promozione culturale e linguistica dell’Italia è presente in più di 250 città al mondo, ma perché possa essere utilizzata al meglio occorre aumentare la consapevolezza della sua importanza anche presso gli italiani stessi.

La campagna di comunicazione, che si basa su uno spot tv e su iniziative di viralizzazione del messaggio attraverso il web, mira quindi a diffondere questa consapevolezza e a informare sull’evento di Firenze, con l’obiettivo di indicare le possibili strategie da adottare per la diffusione della lingua.

 Perché è importante diffondere il valore della lingua italiana in Italia e nel mondo.

L’interesse crescente per la nostra lingua, la nostra cultura, la nostra storia è da promuovere tra i cittadini perché parte fondante dell’identità nazionale e di quella unicità che attrae turismo, risorse, investimenti, interesse internazionale. La nostra lingua racconta la nostra storia ed è il nostro futuro. Allo stesso tempo, verso l’estero, la nostra lingua è anche un potente e versatile veicolo per lo sviluppo e la crescita del Paese su tutti gli scenari internazionali.

 Stati Generali della lingua italiana nel mondo (Firenze, 21 e 22 ottobre)

Gli Stati Generali, che si svolgeranno a Firenze, saranno un’occasione di approfondimento sulle strategie di diffusione dell’italiano all’estero e daranno l’opportunità di fare il punto sulle nuove sfide da affrontare.

L’idea delle due giornate fiorentine è di dimostrare che la lingua è un patrimonio che può generare molte opportunità per il futuro.

Tutto questo movimento d’idee sarà raccolto in un “libro bianco degli Stati generali della lingua italiana nel mondo”. Sarà un manifesto che raccoglierà gli elementi di riferimento per una politica linguistica dell’italiano nella globalizzazione. 

L’obiettivo è di far nascere un soprassalto di coscienza nel paese e un movimento culturale diffuso che faccia dell’Italiano una delle lingue protagoniste della globalizzazione, associato ai valori di “bontà”, “bellezza”, “pace” e “dialogo”.

Tanti i temi in discussione che saranno sviluppati durante l’evento: i nuovi scenari e i nuovi strumenti della comunicazione linguistica, le strategie di promozione linguistica per le diverse aree geografiche e per i paesi prioritari, il ruolo delle Università con particolare attenzione alle cattedre di italianistica. Gli Stati Generali prenderanno anche in esame il ruolo degli italofoni e delle comunità italiane all’estero per generare coinvolgimento nella gestione e nello sviluppo della diffusione della lingua italiana.

 Lo spot tv 30”

Pianificato sulle reti RAI a partire dal 5 ottobre lo spot tv mostra giovani studenti, professionisti, turisti, appassionati dell’Italia di ogni parte del mondo, che con brevi frasi in italiano offrono l’occasione per informare gli spettatori su cifre e dati di particolare rilevo come i 700 milioni di euro l’anno spesi da studenti stranieri in Italia, o la presenza nel mondo di 140 Istituzioni Scolastiche Italiane e di 83 Istituti di Cultura Italiana.

“Niente racconta quello che siamo meglio della nostra lingua, l’italiano” commenta uno speaker fuori campo, a chiusura della galleria di testimonial.

 La campagna di comunicazione “L’italiano nel mondo che cambia” sarà promossa sul web al fine di amplificarne la risonanza e il potenziale informativo e di creare momenti di scambio e approfondimento con i diversi pubblici di riferimento.

 

Italiano | Mondo | Cultura | Italia | Stati Generali | Firenze | Ottobre | campagna | Spot |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Invito Turistico Cittadino Cubano c' anche la preparazione in Italia una serie di documenti polizza sanitaria,Fidejussione assicurativa e molti altri ...


Invito Turistico Cittadino Cubano per l棚talia rivolgiti ad Intercuba Service


Invito Turistico Cittadino Cubano per l棚talia, come si ottiene? Contatta Intercuba Service !


Invito Turistico Cittadino Cubano per l Italia ecco la documentazione necessaria


Cardinal Tarcisio Bertone, intervista al 鼎ittadino e Teleradiopace


Campagna social #facciamocisentire: E a suon di bonghi la lotta all誕ritmia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Il valore del Marchio. Infografica di Fiammenghi - Fiammenghi

Il valore del Marchio. Infografica di Fiammenghi - Fiammenghi
 Diceva Tommaso D’Aquino che il segno è “qualcosa a noi manifesto che ci conduce a qualcosa di nascosto”.  In tempi più recenti, nel saggio intitolato “No Logo”, l’autrice, Naomi Klein, si è concentrata sull’analisi del branding e lo giudica così importante da descrivere il radicale cambiamento avvenuto nel capitalismo (continua)

No hate speech. Al via la campagna contro la violenza nel web

No hate speech. Al via la campagna contro la violenza nel web
 Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale lancia una campagna di comunicazione finalizzata a sensibilizzare i giovani contro episodi d’intolleranza ed espressioni violente, nei confronti del diverso, manifestati su internet, che riguardano differenze religiose, di genere, culturali, ma anche episodi di bullismo. La campagna intende attivare e coinvolgere (continua)

Emotional Tapping: Intervista ad Alberto Simone. Week-end di benessere e formazione

Emotional Tapping: Intervista ad Alberto Simone. Week-end di benessere e formazione
 Proviene dagli Stati Uniti, ma sta riscuotendo un grande successo anche in Italia. È l’Emotional Tapping un’innovativa e risolutiva tecnica terapeutica a breve termine, nata nell’ambito delle nuove psicologie energetiche integrate (body-mind-spirit) di origine americana, tra cui l’EFT – Emotional Freedom Techinc e TFT – Tought Field Technic. È (continua)