Home > Eventi e Fiere > La formazione e-Learning e la sicurezza sul lavoro

La formazione e-Learning e la sicurezza sul lavoro

scritto da: AIFUS | segnala un abuso


Comunicato Stampa

La formazione e-Learning e la sicurezza sul lavoro

 

Il 3 dicembre a Roma sarà presentato, in un convegno ad ingresso gratuito, il Rapporto AiFOS 2014 che analizza luci, ombre ed efficacia dell’utilizzo della formazione e-Learning nella sicurezza sul lavoro

 

Quando si parla di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro si sottolinea come la maggioranza degli infortuni e delle malattie professionali potrebbe essere evitata con un’adeguata attività di informazione e formazione nei riguardi di tutti gli attori della sicurezza aziendale, dal lavoratore alle varie figure previste dalla normativa sulla sicurezza (D.Lgs. 81/2008).

Tuttavia la formazione ha un senso se è in grado di cambiare e migliorare il comportamento del soggetto formato, se è efficace nell’aumentare le tutele e prevenire incidenti e malattie.

La formazione e-Learning, un nuovo modello formativo interattivo attuato su una piattaforma informatica online che consente a chi viene formato di interagire con un tutor e con gli altri discenti, è efficace? I lavoratori ne conoscono le potenzialità?

 

Sono alcune delle domande a cui ha cercato di rispondere una ricerca condotta nel 2014 dall’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) che in questi anni ha realizzato diverse ricerche (sui lavoratori nel 2009, sui formatori nel 2010, sui datori di lavoro nel 2011, sui medici competenti nel 2012, sui coordinatori di cantiere nel 2013) per avere un quadro reale sulla situazione della sicurezza sul lavoro in Italia e favorire la realizzazione di strumenti in grado di migliorare la prevenzione, con particolare riferimento all’ambito formativo.

 

La ricerca del 2014 dedicata alla formazione e-Learning ha previsto la produzione e diffusione di alcuni questionari elaborati all’interno di un Tavolo di Lavoro dedicato all’e-Learning per la sicurezza sul lavoro, coordinato da AiFOS e composto da SIe-L (Società Italiana e-Learning), Ministero del Lavoro e Istituto nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL).

 

I dati raccolti tramite il sondaggio sono stati poi elaborati, analizzati e commentati nel Rapporto AiFOS 2014 che sarà presentato a Roma il 3 dicembre 2014 nel corso del convegno di studio e approfondimento “La formazione eLearning nella sicurezza sul lavoro”.

 

Ricordiamo che l’e-Learning, modello formativo interattivo attuato su una piattaforma informatica online, non si limita alla fruizione di materiali didattici via internet e si differenzia dalla Formazione a Distanza (FAD) che è spesso confusa con l’e-Learning e che avviene passivamente senza l'appoggio di tutor o docenti e con sistemi di tracciamento della formazione sommari o inesistenti.

 

Diamo qualche anticipazione dei risultati dei due questionari.

 

Riguardo all’utilità dell’e-Learning il 42% di coloro che ne hanno avuto esperienza ritiene l’e-Learning una metodologia “molto” o “moltissimo” utile per un miglior svolgimento della formazione, mentre il 24% la ritiene poco utile e il 34% abbastanza utile. Comparando questi dati con quelli di chi non ha mai fatto formazione e-Learning – in questo caso il 41% dichiara poco utile tale formazione -  si nota come sia ancora diffuso un generale scetticismo nei confronti della metodologia e-Learning, giustificato probabilmente dalla presenza sul mercato di prodotti formativi non sempre rispettosi delle condizioni poste dalla normativa o qualitativamente carenti.

 

 

I risultati della ricerca saranno pubblicati sul n. 4 dei Quaderni della sicurezza AiFOS 2014 ed illustrati durante il convegno nazionale gratuito di presentazione del rapporto AiFOS “La formazione eLearning nella sicurezza sul lavoro” che si terrà mercoledì 3 dicembre 2014, dalle ore 9,30 alle 12,30 a Roma presso l’Inail, Sala del Parlamentino, via IV Novembre, 144.

 

Questo il programma dell’incontro:

 

Introduzione:

- Prof. Rocco Vitale, Presidente AiFOS

Dott. Giuseppe Lucibello, Direttore Generale INAIL

 

Interventi:

Dott. Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS

Dott. Tommaso Minerva, Presidente SIeL

Dott.ssa Concetta Vatrano, Ministero del Lavoro, Divisione Sicurezza

Dott. Giannunzio Sinardi, INAIL, Direzione Centrale Prevenzione

Dott.ssa Gianna Ruzzon, INAIL, Direzione Centrale Risorse Umane, uff. formazione

 

Dibattito e conclusioni:

- Avv. Lorenzo Fantini, Direttore dei Quaderni della Sicurezza AiFOS

 

Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria, e a tutti i partecipanti verrà consegnato un Attestato di partecipazione con il rilascio di n. 3 crediti per formatore ed una copia del Quaderno della Sicurezza AiFOS n. 4/2014.

 

Al termine del convegno - organizzato da AiFOS con il patrocinio dell’Inail e di Confcommercio - si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso Premio di Laurea AiFOS “La formazione eLearning e la sicurezza sul lavoro. Premio realizzato in collaborazione con la Società Italiana e-Learning (SIe-L).

 

Link per iscriversi direttamente:

http://aifos.org/section/eventi/eventi_interno/convegni_aifos/la_formazione_e-learning_nella_sicurezza_sul_lavoro

 

Per informazioni e iscrizioni al convegno:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it   

 

 

20 novembre 2014

 

 

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Sicurezza | e-learning | formazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La formazione online per i rischi generali e specifici


Sicurezza sul lavoro: ricerca sulla formazione in e-Learning


Il rigore didattico nella formazione in modalità e-learning


La formazione alla sicurezza di Mega Italia Media ad Ambiente Lavoro di Bologna


DynDevice 4.0 e il futuro della formazione


Sicurezza sul lavoro a Bologna: convegni, workshop e corsi di formazione


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Carrelli e piattaforme: formare i lavoratori e migliorare la prevenzione

Carrelli e piattaforme: formare i lavoratori e migliorare la prevenzione

 

Due corsi a Brescia tra marzo e aprile 2022 per consulenti e formatori con l’obiettivo di accrescere le competenze e migliorare la formazione e prevenzione degli infortuni nell’uso di carrelli elevatori e piattaforme di lavoro elevabili.

  Comunicato Stampa Carrelli e piattaforme: formare i lavoratori e migliorare la prevenzione   Due corsi a Brescia tra marzo e aprile 2022 per consulenti e formatori con l’obiettivo di accrescere le competenze e migliorare la formazione e prevenzione degli infortuni nell’uso di carrelli elevatori e piattaforme di lavoro elevabili.   Sono ancora molti gli infortuni (continua)

Un nuovo corso per i responsabili dei manufatti contenenti amianto

Un nuovo corso per i responsabili dei manufatti contenenti amianto

 

Un corso in presenza a Brescia l’8, 9 e 10 marzo 2022 per formare i responsabili del rischio amianto (RRA). Il percorso formativo migliora le conoscenze per la localizzazione, caratterizzazione e valutazione dei manufatti contenenti amianto.

  Comunicato Stampa Un nuovo corso per i responsabili dei manufatti contenenti amianto     Un corso in presenza a Brescia l’8, 9 e 10 marzo 2022 per formare i responsabili del rischio amianto (RRA). Il percorso formativo migliora le conoscenze per la localizzazione, caratterizzazione e valutazione dei manufatti contenenti amianto.     In Italia continua ad es (continua)

Sicurezza sul lavoro: come cambia il decreto 81 e le prospettive future

Sicurezza sul lavoro: come cambia il decreto 81 e le prospettive future

 

Il 24 gennaio 2022 un webinar gratuito per conoscere e analizzare le recenti modifiche del D.Lgs. 81/2008 e le prospettive future delle figure della sicurezza.

  Sicurezza sul lavoro: come cambia il decreto 81 e le prospettive future   Il 24 gennaio 2022 si terrà un webinar gratuito per conoscere e analizzare le recenti modifiche del D.Lgs. 81/2008 e le prospettive future delle figure della sicurezza.   Di fronte ai molti infortuni mortali che sono avvenuti nei luoghi di lavoro in questi mesi, anche in relazione alla ripresa co (continua)

La valutazione del rischio elettrico e la nuova CEI 11/27

La valutazione del rischio elettrico e la nuova CEI 11/27

 

Nel mese di febbraio 2022 un corso in videoconferenza si soffermerà sulla valutazione del rischio elettrico, sulle principali misure di prevenzione e sulle novità introdotte dalla nuova edizione 2021 della norma CEI 11-27.

  Comunicato Stampa La valutazione del rischio elettrico e la nuova CEI 11/27   Nel mese di febbraio 2022 un corso in videoconferenza si soffermerà sulla valutazione del rischio elettrico, sulle principali misure di prevenzione e sulle novità introdotte dalla nuova edizione 2021 della norma CEI 11-27.   Se l’esposizione al rischio elettrico è present (continua)

Rapporto AiFOS: l’uso della videoconferenza per la salute e sicurezza

Rapporto AiFOS: l’uso della videoconferenza per la salute e sicurezza

 

I risultati della ricerca sull’uso della videoconferenza per la formazione alla salute e sicurezza sul lavoro, la presentazione del Rapporto AiFOS 2021 e il webinar gratuito del 19 gennaio 2022.

  Comunicato Stampa Rapporto AiFOS: l’uso della videoconferenza per la salute e sicurezza   I risultati della ricerca sull’uso della videoconferenza per la formazione alla salute e sicurezza sul lavoro, la presentazione del Rapporto AiFOS 2021 e il webinar gratuito del 19 gennaio 2022.   Per essere un efficace misura di prevenzione di infortuni e malattie professio (continua)