Home > Cultura > Preziosi giornalista Rai XXVI edizione del premio Internazionale Ascoli Piceno

Preziosi giornalista Rai XXVI edizione del premio Internazionale Ascoli Piceno

articolo pubblicato da: DailyFocus | segnala un abuso

 Ascoli Piceno, la XXVI° edizione del Premio Internazionale è stata dedicata all’attualità del pensiero di San Francesco. Ad aprire la tre giorni, la conversazione pubblica moderata da Sua Eccellenza mons. Giovanni D’Ercole, Vescovo della città, che ha visto come protagonisti ilgiornalista Rai Antonio Preziosi ed il professor Grado Giovanni Merlo dell’Università Statale di Milano. Preziosi: “San Francesco, applicava una grande regola della comunicazione: la piena e totale coerenza del linguaggio verbale, non verbale e paraverbale. Coerenza che serviva a Francesco a superare ognuna delle barriere della comunicazione: il fraintendimento, la mal comprensione, la distrazione”.

Antonio Preziosi giornalista Rai
Antonio Preziosi, giornalista Rai

La XXVI edizione del premio Internazionale Ascoli Piceno è stata dedicata all’attualità del pensiero di San Francesco. Ad aprire la tre giorni organizzata dall’ Istituto Superiore di Studi Medievali “Cecco d’Ascoli”, la conversazione pubblica moderata da Sua Eccellenza mons. Giovanni D’Ercole, Vescovo della città, che ha visto come protagonisti il giornalista Rai Antonio Preziosi ed il professor Grado Giovanni Merlo dell’Università Statale di Milano. Quest’ultimo impegnato nella analisi storica del “personaggio” Francesco di Assisi, mentreAntonio Preziosi – già direttore del giornale radio rai e di Radio 1 – ha commentato le doti di “perfetto comunicatore” che aveva il Santo e che sembrano riecheggiare anche nel Papa che oggi porta il suo nome. E proprio la scelta di Bergoglio di volersi chiamare come San Francesco determina immediatamente un’attualizzazione del suo messaggio.

“San Francesco, – fa notare Preziosi – applicava una grande regola della comunicazione: la piena e totale coerenza del linguaggio verbale, non verbale e paraverbale. Coerenza che serviva a Francesco a superare ognuna delle barriere della comunicazione: il fraintendimento, la mal comprensione, la distrazione”. E così, secondo Preziosi “ecco che San Francesco-comunicatore ci insegna la forza, anzi l’efficacia, dell’esempio”.

Un altro insegnamento del Poverello di Assisi è per Preziosi quello del silenzio: il silenzio che si fa ascolto e dunque comunicazione nel senso più puro del termine. Già Benedetto XVI, ricorda il giornalista Rai, in occasione della 46.ma giornata mondiale delle comunicazioni disse che “quando parola e silenzio si escludono a vicenda, la comunicazione si deteriora (…), quando invece si integrano reciprocamente, la comunicazione acquista valore e significato”. Ed un altro Francesco, Papa, ha nobilitato il silenzio come forma di comunicazione rendendolo visibile e palpabile già nel giorno della sua elezioni quando chiese di pregare per lui e Piazza San Pietro venne invasa dal silenzio.

Per Preziosi “San Francesco d’Assisi è il testimone dell’attualità del Vangelo. Il suo programma è tutto lì, egli non ha bisogno di altro. La stessa cosa che fa oggi papa Francesco. E che consente a lui come a San Francesco, di esporre concetti profondissimi con una chiarezza ed una luminosità comunicativa impressionanti”.

FONTE: Daily Focus

Antonio Preziosi | Preziosi giornalista Rai | Preziosi giornalista |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Geometrie Anarchiche documentario sul Piceno


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Ecco i cinque finalisti del Premio Biella Letteratura Industria 2016


Preziosi Radio Rai "Radiocronaca di una crisi "a colpi di Latino


Marco Simeon (Rai Vaticano): "Lascia perdere chi ti porta a mala strada"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Diritti tv serie A: guerra tra Sky Italia e Mediapro Italia S.r.l

Diritti tv serie A: guerra tra Sky Italia e Mediapro Italia S.r.l
 Codici: ad andarci di mezzo è sempre il consumatore, presentata segnalazione all’Antitrust Codici ha presentato una segnalazione all’Antitrust per segnalare il messaggio pubblicitario potenzialmente ingannevole di cui è autrice la società Sky Italia S.r.l La società infatti, pubblicizza nel proprio sito internet, una proposta di abbonamento della d (continua)

Pil Lombardia Speciale, Pil pro capite in Lombardia più alto di Gran Bretagna e Francia

Pil Lombardia Speciale, Pil pro capite in Lombardia più alto di Gran Bretagna e Francia
 Nel 2017 il Pil lombardo aumenta dell’1,8%, raggiungendo quota 37.258 euro pro capite, e del 5,1% nell’ultimo quadriennio. Le elaborazioni di Assolombarda evidenziano che, dal 2014 al 2017, la performance della regione è seconda solo a quella dell’Emilia-Romagna (+5,5%), migliore delle confinanti Veneto (+4,5%) e Piemonte (+2,3%) e sopra la media itali (continua)

Lombardiaspeciale imprese economia: indagine SWG e Polis Lombardia (febbraio 2018)

Lombardiaspeciale imprese economia: indagine SWG e Polis Lombardia (febbraio 2018)
 La Lombardia è una terra che offre opportunità al sistema delle imprese che, in generale, sono abbastanza soddisfatte della propria situazione economica e chiedono soprattutto un sostegno per poter liberare le migliori energie ed innovare. Questa è la sintesi di quanto emerge da una recente indagine svolta da SWG e Polis Lombardia(febbraio 2018), con (continua)

Masterclass Circolo Canottieri Aniene: Dal segno GRAFICO al segno SONORO

Masterclass Circolo Canottieri Aniene: Dal segno GRAFICO al segno SONORO
 L’Ensemble Vocale della Cappella Musicale Pontificia e il Maestro Direttore Mons. Massimo Palombella al Circolo Canottieri Aniene in una Lezione/Esibizione per conoscere e approfondire il repertorio corale sacro rinascimentale. Il 14 marzo 2018, alle ore 19, il Circolo Canottieri Aniene ospita una Masterclass del Maestro Direttore della Cappella Musicale Pontificia Mons. M (continua)

Lombardia Speciale, Innovazione, Lombardia regina delle start up

Lombardia Speciale, Innovazione, Lombardia regina delle start up
 Intervista al Prof. Angelo Di Gregorio, Ordinario di Management al Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali e Diritto per l’Economia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca sull’approfondimento settimanale di Lombardia Speciale su “Innovazione, Lombardia regina delle start up”. Molti dati confermano che la Lombardia è una terr (continua)