Home > Cultura > Anna Ciufo ed Adriana Ferri - due artiste a confronto in “Segni nel Tempo” mostra d’arte contemporanea

Anna Ciufo ed Adriana Ferri - due artiste a confronto in “Segni nel Tempo” mostra d’arte contemporanea

scritto da: Redarte | segnala un abuso

Anna Ciufo ed Adriana Ferri - due artiste a confronto  in “Segni nel Tempo” mostra d’arte contemporanea


Proseguono gli incontri d’arte nello storico palazzo Vanvitelliano di Mercato  San Severino tra le antiche suggestioni  del  Museo Archeologico Naturalistico del castello di Sanseverino. Dal 30 dicembre prossimo alle  18 e fino al 7 gennaio tutti i giorni ad ingresso gratuito, dalle ore 17 alle 21,  in esposizione opere di Anna Ciufo e Adriana Ferri.  All’inaugurazione interverranno l’assessore alla cultura Assunta Alfano ed il giornalista Rosario Ruggiero. Circa 40 opere per questa mostra dal titolo “Segni nel Tempo”a documentare la produzione più significativa di queste due artiste già da tempo legate da affinità tematiche  e da amicizia. Divergono invece le modalità espressive.

Tendenzialmente espressionista la Ciufo con una pittura che sposta la visione dall’occhio all’interiorità più profonda dell’animo umano. Attraverso tinte  forti e vibranti, l’artista, oltre ad esprimere la propria abilità tecnica che le permette di spaziare e sperimentare diversi materiali e supporti, raggiungendo sempre un risultato di grande impatto visivo, costringe, con immediatezza, lo spettatore a vivere le emozioni che proietta sulla tela piuttosto che la oggettiva realtà.

 Figurativa la Ferri, più legata alla realtà esteriore cogliendone gli  effetti luministici e coloristici che rendono piacevole e interessante uno sguardo sul mondo esterno.  Una pittura sensuale che denota  un atteggiamento positivo nei confronti della vita, rappresentando il bello e la gioia di vivere. Una  mano che, assecondando  la sua creatività con soggetti che variano dai paesaggi alle figure femminili  (alcuni dei quali sospesi tra il surrealismo  e il figurativo), con sfumati  pigmenti o  contrasti accesi,  conduce l’osservatore in un mondo  coinvolgente dove il realismo e fantasia si susseguono armonizzando.

Un confronto stilistico che non mancherà di incuriosire esperti e non.

Proseguono gli incontri d’arte nello storico palazzo Vanvitelliano di Mercato  San Severino tra le antiche suggestioni  del  Museo Archeologico Naturalistico del castello di Sanseverino. Dal 30 dicembre prossimo alle  18 e fino al 7 gennaio tutti i giorni ad ingresso gratuito, dalle ore 17 alle 21,  in esposizione opere di Anna Ciufo e Adriana Ferri.  All’inaugurazione interverranno l’assessore alla cultura Assunta Alfano ed il giornalista Rosario Ruggiero. Circa 40 opere per questa mostra dal titolo “Segni nel Tempo”a documentare la produzione più significativa di queste due artiste già da tempo legate da affinità tematiche  e da amicizia. Divergono invece le modalità espressive.

Tendenzialmente espressionista la Ciufo con una pittura che sposta la visione dall’occhio all’interiorità più profonda dell’animo umano. Attraverso tinte  forti e vibranti, l’artista, oltre ad esprimere la propria abilità tecnica che le permette di spaziare e sperimentare diversi materiali e supporti, raggiungendo sempre un risultato di grande impatto visivo, costringe, con immediatezza, lo spettatore a vivere le emozioni che proietta sulla tela piuttosto che la oggettiva realtà.

 Figurativa la Ferri, più legata alla realtà esteriore cogliendone gli  effetti luministici e coloristici che rendono piacevole e interessante uno sguardo sul mondo esterno.  Una pittura sensuale che denota  un atteggiamento positivo nei confronti della vita, rappresentando il bello e la gioia di vivere. Una  mano che, assecondando  la sua creatività con soggetti che variano dai paesaggi alle figure femminili  (alcuni dei quali sospesi tra il surrealismo  e il figurativo), con sfumati  pigmenti o  contrasti accesi,  conduce l’osservatore in un mondo  coinvolgente dove il realismo e fantasia si susseguono armonizzando.

Un confronto stilistico che non mancherà di incuriosire esperti e non.

Proseguono gli incontri d’arte nello storico palazzo Vanvitelliano di Mercato  San Severino tra le antiche suggestioni  del  Museo Archeologico Naturalistico del castello di Sanseverino. Dal 30 dicembre prossimo alle  18 e fino al 7 gennaio tutti i giorni ad ingresso gratuito, dalle ore 17 alle 21,  in esposizione opere di Anna Ciufo e Adriana Ferri.  All’inaugurazione interverranno l’assessore alla cultura Assunta Alfano ed il giornalista Rosario Ruggiero. Circa 40 opere per questa mostra dal titolo “Segni nel Tempo”a documentare la produzione più significativa di queste due artiste già da tempo legate da affinità tematiche  e da amicizia. Divergono invece le modalità espressive.

Tendenzialmente espressionista la Ciufo con una pittura che sposta la visione dall’occhio all’interiorità più profonda dell’animo umano. Attraverso tinte  forti e vibranti, l’artista, oltre ad esprimere la propria abilità tecnica che le permette di spaziare e sperimentare diversi materiali e supporti, raggiungendo sempre un risultato di grande impatto visivo, costringe, con immediatezza, lo spettatore a vivere le emozioni che proietta sulla tela piuttosto che la oggettiva realtà.

 Figurativa la Ferri, più legata alla realtà esteriore cogliendone gli  effetti luministici e coloristici che rendono piacevole e interessante uno sguardo sul mondo esterno.  Una pittura sensuale che denota  un atteggiamento positivo nei confronti della vita, rappresentando il bello e la gioia di vivere. Una  mano che, assecondando  la sua creatività con soggetti che variano dai paesaggi alle figure femminili  (alcuni dei quali sospesi tra il surrealismo  e il figurativo), con sfumati  pigmenti o  contrasti accesi,  conduce l’osservatore in un mondo  coinvolgente dove il realismo e fantasia si susseguono armonizzando.

Un confronto stilistico che non mancherà di incuriosire esperti e non.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Anna Arnaudo, 10.000m Europei U23, argento e record nazionale U23


6 Regole per investire in modo efficace in Arte Contemporanea


Ultraromanticismo. Il post umano, tra inquietudini e abbandono


Adriana Caprio presenta il suo libro


Il 25 novembre è la giornata contro la violenza sulle donne. Ne parliamo con Patrizia Stefani attraverso le artiste della Patty’s Art Gallery


HSBC: a TgCom24 parla Anna Tavano, la Head di Global Banking in Italia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Al via la kermesse” l’Arte in vetrina” a Salerno

Al via la kermesse” l’Arte in vetrina”  a Salerno
dal 7 dicembre 2021 al 10 gennaio 2022”L’ARTE IN VETRINA” trasformerà la città di Salerno in una vera e propria galleria diffusa  La consapevolezza che l’arte in tutte le sue manifestazioni sia uno strumento per arricchire l’esistenza di ciascuno ha portato ad immaginare e realizzare un  progetto di valorizzazione culturale in perfetta sinergia  con lo spirito commerciale. Così, anche quest’anno,  in concomitanza con l'evento "Luci d'artista" che  illumina le strade della città per tutto il pe (continua)

IN GERMANIA SI PRESENTA IL LIBRO IL CACCIATORE DI PLICHI, EDITO DA TURISA: LA VERITÀ SUL VOTO DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO

IN GERMANIA SI PRESENTA IL LIBRO IL CACCIATORE DI PLICHI, EDITO DA TURISA: LA VERITÀ SUL VOTO DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO
Tre le presentazioni che l’autore Maurizio Del Greco organizza in terra tedesca per parlare di coincidenze sospette e presunte irregolarità Una storia vera scritta come un romanzo. Ha scelto la forma narrativa Maurizio Del Greco, che con la casa editrice Turisa, pubblica il suo ultimo libro dal titolo Il cacciatore di plichi, scritto in italiano e in tedesco. La traduzione per la versione in tedesco è a cura di Patrizia Di Giovanni. Saranno tre giorni intensi di presentazioni; infatti il 1, il 3 e l’8 dicembre 2021, nelle rispettive c (continua)

IL MAESTRO VINCENZO SORRENTINO FIRMA LA COLONNA SONORA DEL FILM 12 REPLICHE DI GIANFRANCO GALLO

IL MAESTRO VINCENZO SORRENTINO FIRMA LA COLONNA SONORA DEL FILM 12 REPLICHE DI GIANFRANCO GALLO
Vincenzo Sorrentino, napoletano con la stoffa del genio, immortala il proprio nome nella categoria dei grandi autori Una tournèe in arrivo, come pianista, compositore e direttore d’orchestra con Jimmy Sax, uno dei sassofonisti più famosi al mondo, svariate collaborazioni per colonne sonore per il piccolo e grande schermo, autore di musiche che attraversano il tempo, tra il classico e il contemporaneo, con un occhio rivolto alla dance. All’ombra del Vesuvio c’è un talento che ormai è pronto per il definitivo salt (continua)

"Educare al bello" Siano -Villa Spinelli -galleria d'arte a cielo aperto


Educare alla bellezza con la bellezza che solo l'arte, la conoscenza e la cultura possono dare. In una prospettiva educativa, l'associazione THULE non solo doposcuola con sede in Castel San Giorgio (SA) ha presentato nell' ambito del programma attuato nella città di Siano (SA) “ Estate insieme”, fortemente voluto dal sindaco Giorgio Marchese e dalla consigliera alla pubblica istruzione Fortuna Albano, il progetto “Educare al bello". In un momento di grave  crisi come l'attuale in cui lo (continua)

“Poiéin ˮ pause creative

“Poiéin ˮ  pause creative
Il giorno 10 gennaio 2020 ore 17 presso il maestoso Arco Catalano di Palazzo Pinto a Salerno, nel cuore antico della città, in via dei Mercanti, con il patrocinio della Provincia di Salerno, apre la mostra d’arte contemporanea “POIÉIN”. Circa 40 le opere in esposizione di 4 artisti uniti in un unico progetto :Adriana Ferri, Angelo Fortunato, Santino Trezza e la giovane ma già promettente Enrica (continua)