Home > Altro > Giuramento di Mattarella al Quirinale, il commento a caldo di Tortosa

Giuramento di Mattarella al Quirinale, il commento a caldo di Tortosa

scritto da: Daiotto | segnala un abuso

Giuramento di Mattarella al Quirinale, il commento a caldo di Tortosa


 

Il responsabile per la Politica Interna dell'Italia dei Diritti:“Trasparenza e moralità, sono queste le due parole-chiave del discorso di oggi del Presidente della Repubblica. In un paese in cui ogni giorno si parla di imprese, industrie, ripresa economica e crescita, non si può prescindere da queste due condizioni”

 

Roma - Si è tenuto stamattina il giuramento di rito di Sergio Mattarella,eletto sabato scorso dodicesimo presidente della Repubblica italiana. Numerosi i temi trattati nel suo discorso di avvio al settennato di Capo dello Stato, tra questi un pensiero particolare è stato rivolto alle difficoltà degli italiani, acuite dalla lunga crisi che ha inferto ferite al tessuto sociale del nostro Paese e ha messo a dura prova la tenuta del suo sistema produttivo, aumentando ingiustizie, generando nuove povertà, producendo emarginazione e solitudine. Di qui, il suo impegno nel realizzare le speranze dei cittadini.

 

 

Un commento a caldo è stato rilasciato da Oscar Tortosa, responsabile per la Politica Interna dell'Italia dei Diritti: “Il neopresidente della Repubblica si è presentato ponendo in rilievo due questioni di primaria importanza, in primis l’esigenza di garantire trasparenza e secondo, di agire con moralità e responsabilità. Trasparenza e moralità, sono queste le due parole-chiave del discorso di oggi del Presidente della Repubblica. In un paese in cui ogni giorno si parla di imprese, industrie, ripresa economica, crescita, non si può prescindere da queste due condizioni. Per questo, è necessario che l’amministrazione pubblica si adoperi a tal fine, incarnando quei valori di partecipazione, onestà, semplicità degli adempimenti e coerenza nelle decisioni che i cittadini chiedono. Solo così, sarà possibile scongiurare la crisi economica e ridare al Paese un orizzonte di speranza. Auguro al Presidente buon lavoro”.


Fonte notizia: http://www.italymedia.it/notizie/attualita-e-cronaca/3266-giuramento-di-mattarella-al-quirinale-il-commento-a-caldo-di-tortosa


Antonello De Pierro | Italia dei Diritti | Radio Roma | Vincenzo Scotti | Ferdinando Imposimato | Giovanni Falcone | Paolo Borsellino | Giulio Andreotti | Antonio Ingroia | mafia | Cosa Nostra | Boris Giuliano | Antonio Di Pietro | Marco Travaglio | Totò Riina | T |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Maria Elisabetta Alberti Casellati: il primo anno alla Presidenza del Senato


Rai 1 Marco Biagi: In prima tv assoluta “Nel Nome del Popolo Italiano”


Progetto Alternanza Scuola Lavoro presso il Quirinale


Da Cori a Tortosa: viaggio nel Rinascimento spagnolo con gli Sbandieratori dei Rioni


Italia dei Diritti, De Pierro nomina Oscar Tortosa vice presidente


- Roma, Il 27 ottobre si terrà il Consiglio Supremo di Difesa convocato dal Presidente Mattarella. (Scritto da Antonio Castaldo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

De Pierro su condanna Armando Spada, a Federica Angeli è andata meglio che a me

De Pierro su condanna Armando Spada, a Federica Angeli è andata meglio che a me
Il presidente dell'Italia dei Diritti, poliziotto e giornalista, interviene sulla sentenza che punisce con un anno di reclusione il boss di Ostia e racconta l'aggressione ai suoi danni e la clamorosa censura disciplinare della Polizia di Stato, lamentando l'indifferenza della giornalista di Repubblica e neo delegata alle periferie di Roma Capitale nei suoi confronti Roma - A più di sette anni dall'evento che, secondo l'accusa, avrebbe visto il noto boss di Ostia Armando Spada minacciare di morte la giornalista di Repubblica Federica Angeli, è arrivata, in primo grado la condanna a un anno di reclusione. La Angeli si recò nello stabilimento gestito da Spada per  realizzare un'intervista e le minacce in esame sarebbero state rivolte al suo indirizzo per in (continua)

Lettera aperta di Antonello De Pierro,il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e punito paradossalmente dalla Polizia

Lettera aperta di Antonello De Pierro,il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e punito paradossalmente dalla Polizia
AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICAALLA PRESIDENTE DEL SENATOAL PRESIDENTE DELLACAMERA DEI DEPUTATIAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRIAL MINISTRO DELLA GIUSTIZIAAL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONEPARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FENOMENODELLE MAFIE E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONICRIMINALI, ANCHE STRANIEREAL PROCURATORE NAZIONALE ANTIMAFIAAL PROCURATORE DISTRETTUALE ANTIMAFIA ROMAAL PROCURATORE DELLA  (continua)

Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia

Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia
Il presidente dell'Italia dei Diritti ha deciso di rompere il silenzio sull'assurda vicenda, che vide il suo dirigente credere alla versione del clan. Era stata chiesta la destituzione poi derubricata in deplorazione, con carriera bloccata. Presto sarà un baby pensionato a spese dei cittadini, che sono costretti a lavorare fino a 67 anni Roma - E' nota a molti la vicenda che ha coinvolto, suo malgrado, il presidente dell'Italia dei Diritti Antonello De Pierro e la sua famiglia, in particolare sua madre Lucia Salvati, dirigente statale in pensione, i quali, dopo aver presentato un esposto per abusi edilizi sono stati risucchiati in un vortice kafkiano fatto di intimidazioni, coperture istituzionali, aggressioni mafiose.Il giornalis (continua)

De Pierro, a Percile ha vinto l'Italia dei Diritti

De Pierro, a Percile ha vinto l'Italia dei Diritti
Il presidente del movimento commenta il 30% ottenuto alle ultime elezioni nel comune della Valle Ustica e spiega perché considera questo risultato un successo Roma - Ad alcuni giorni dallo spoglio delle elezioni amministrative 2020, che hanno visto il movimento Italia dei Diritti partecipare con una lista in più comuni, il presidente Antonello De Pierro, il giornalista ex direttore e voce storica di Radio Roma che lo fondò alcuni anni or sono, si avventura in una disamina del voto. E lo fa con riferimento a Percile, incantevole borgo della Città Metropo (continua)

Carlo Spinelli nuovo responsabile per la Politica Interna dell'Italia dei Diritti

Carlo Spinelli nuovo responsabile per la Politica Interna dell'Italia dei Diritti
Il segretario provinciale romano, membro del direttivo nazionale, è stato nominato dal fondatore e presidente del movimento Antonello De Pierro e succede a Oscar Tortosa, il quale da alcuni mesi ha assunto la carica di vice presidente Roma - Il movimento Italia dei Diritti, fondato e presieduto dal giornalista Antonello De Pierro, ha un nuovo responsabile del Dipartimento Politica Interna.Si tratta di Carlo Spinelli, membro del direttivo nazionale e segretario provinciale romano, che succede a Oscar Tortosa, approdato da qualche tempo alla carica di vice presidente. La nomina è giunta direttamente dal presidente De Pierro dopo (continua)