Home > Musica > Nam: un momento magico con il Kairos Trio feat Iannarella

Nam: un momento magico con il Kairos Trio feat Iannarella

scritto da: Ufficiostampanapoliaccoglie | segnala un abuso

Nam: un momento magico con il Kairos Trio feat Iannarella


 Napoli – Sabato 21 febbraio a partire dalle 22.00 al New Around Midnight di Napoli, in via Bonito, 32, sarà di scena un momento di grande musica.

Infatti salirà sul palco il kairòs Trio, composto da: Alberto Falco, autore delle musiche e dell’esecuzione alla chitarra, Dario Guidobaldi alla batteria e Renato Grieco al contrabbasso

In greco il termine kairos significa momento opportuno e non è un caso perché questo gruppo made in Sud sa dare vita ad alchimie musicali tali da segnare il momento giusto per incontrare la musica jazz.

Kairos è il tempo della lentezza, dell’attesa, della sospensione che serve a far spazio al verificarsi di qualcosa di speciale.

Esso si contrappone a Kronos, il tempo lineare, quello rigido, degli impegni, dei doveri, della corsa frenetica, delle incombenze che erodono il tempo di vita e degli affetti.

Attualmente il Kairos Trio (nella numerologia il 3 è un numero magico) è impegnato nel progetto Time.

Time è il tempo dell’agire: il kairos contemporaneo.

A farla da padrone è un senso della musica e del tempo dove l’essere si oppone al non essere ma riscopre anche la dialettica tra ciò che è e ciò che idealmente dovrebbe (e potrebbe) essere.

Una dialettica, tipicamente romantica, che crea conflitti, che si possono sciogliere attraverso il potere rilassante e terapeutico della musica.

Quella stessa musica che può aiutare ad uscire dai falsi miti e dalle gabbie del divenire, che apparentemente è sinonimo di cambiamento e propositività benefici, ma che spesso diviene una gabbia: quella delle aspettative, dei successi imposti e dei traguardi da raggiungere, che sovente non sceglie l’individuo, ma che gli vengono imposti da un modello e da una struttura sociali.

E se non li si raggiunge e non ci si adegua ad una logica predeterminata si finisce per essere “perdenti”.

Ne nasce una sapiente miscela di suoni e suggestioni che richiamano un incontro tra culture e talenti.

Un incontro reale ed autentico con l’altro da sé, nato dalla curiosità di incontrarlo e conoscerlo nella sua essenza.

Con il Kairos Trio ci sarà sul palco una grande guest star: Paolo Iannarella, raffinato interprete che li accompagnerà con il suo flauto traverso, dando vita ad un’interpretazione suggestiva.

Paolo Iannarella è impegnato da anni in progetti musicali che mirano a dimostrare come il ruolo del flauto traverso nel jazz non sia affatto secondario. Nel corso del tempo, suoi ideali compagni di un viaggio in note sono stati Bill Evans, Wayne Shorter, Thelonious Monk, Miles Davis.

Iannarella, che vanta importanti collaborazioni di calibro internazionale, dal Massimo Manzi Quintet a Walter Paoli e il Knowledge Tower, passando per Fabrizio Sferra, Enrico Zanisi e Luca Bulgarelli, si è diplomato in Flauto Traverso con il massimo dei voti al Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino, ed è attualmente uno dei massimi esponenti presenti sulla scena jazzistica italiana.

Tra i suoi lavori discografici ricordiamo: “Leucasia”, con Mike Mainieri, inciso per la NYC Records e “Quasi Sera” di Massimo Manzi per la Wide Records, “Tartana” e “Riflessi e Ideati” di Francesco D'Errico, rispettivamente per la YVP Music e Polosud.

LA LOCATION

Per l’associazione New Around Midnight (NAM) la musica è cultura da condividere, che diviene terapia in grado di rigenerare l’anima.

L’atmosfera del jazz club sito in via Bonito, 32, è calda ed accogliente e permette di avere un momento di riflessione e ristoro dai ritmi affannosi del quotidiano.

Sul suo palco si sono alternati nomi storici del jazz come Marco Zurzolo e Joe Amoruso, ma l’associazione NAM si apre anche a nuove esperienze musicali, con progetti con le scuole e con jam session dove giovani musicisti possono confrontarsi e farsi ascoltare dal pubblico.

Alla musica, poi, si possono accompagnare cibo gustoso ed un buon bicchiere di vino.

Il tutto in un clima cordiale ed amichevole, dove pubblico e musicisti possono confrontarsi ed arricchirsi di emozioni reciprocamente.

Per info e prenotazioni è possibile rivolgersi al New Around Midnight: 3312326093, aroundmidnight2011@libero.it

Liberi dallo stress: è a disposizione un parcheggio convenzionato accanto al locale.

Ufficio Stampa per il Kairos Trio: Dr.ssa Tania Sabatino

Ph. 3205741842

E-mail: ufficiostampanapoliaccoglie@gmail.com

musica | jazz | trio | kairos | flauto | suggestione | connubio | momento | magia | cibo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fara Music Festival VI edizione 28 luglio/5 agosto - Il Calendario dei concerti con Ospiti internazionali!


Il Trio Johannes a Pinerolo


I suoni dei clarinetti barocchi originali


Giovanni Carrù: La voce dei primi cristiani nelle catacombe di Siracusa


Luciano Galassi presenta "Nonna nonna, nunnarella" il suo libro sulle ninne nanne napoletane


ALBA VITÆ 2018: LA MAGNUM DI ZÝMĒ CHE FA DEL BENE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L'Um Trio: il jazz al ritmo del cuore

L'Um Trio: il jazz al ritmo del cuore
 Venerdì 13 marzo alle ore 22.00 il Dejavù di Pozzuoli (Campi Flegrei, 1) ospita una grande serata di jazz con l’Um Trio composto da Umberto Muselli (sax), Pippo Matino (basso) e Dario Guidobaldi (batteria). La serata si preannuncia all'insegna dell'informalità, della brillantezza e della irresistibile carica energetica prodotta dall'alchemica fusione delle div (continua)

All'Aqa Friends di Brusciano il divertimento fa rima con la musica live

All'Aqa Friends di Brusciano il divertimento fa rima con la musica live
 Sabato 13 settembre a partire dalle ore 22.00 all’Aqa Friends di Brusciano (via G. Amendola, 19, 80031) è in programma una grande serata in musica. Una sera all’insegna della musica di qualità coniugata al divertimento intenso. L’evento, infatti, sarà animato dalla voce di Giuliana Pagano (www.giulianapagano.com ), dai giochi in note che si muovono (continua)

Una serata tra jazz e caffè. Al Coffea di Caserta note di gusto

Una serata tra jazz e caffè. Al Coffea di Caserta note di gusto
 “No grazie, il caffè mi rende nervoso”. Assolutamente no! Diversi studi provenienti da tutto il mondo dimostrano come il caffè, a partire dal suo odore intenso, faccia decisamente bene: all’umore, al cervello, al fegato. E’ in grado persino di alleviare i sintomi del Parkinson e di rendere atleti migliori e contrasta l’invecchiamento grazie ai s (continua)

Festival Pedamentina: un ringraziamento per Madre Terra e teatro multimediale dai Le Loup Garou

Festival Pedamentina: un ringraziamento per Madre Terra e teatro multimediale dai Le Loup Garou
 Esiste un tempo lineare che e incontra e si sposa con un tempo ciclico. Il tempo ciclico, infatti  è tipico della natura e dell’alternarsi delle stagioni. Per ricongiungersi ad un ritmo di vita naturale arriva la Seconda edizione del Festival Pedamentina, dedicato all’universo del bio, in programma venerdì 27 giugno a partire dalle ore 18.00 alla Pedamentina (continua)