Home > News > RANCRAFT RM 22, una barca polivalente

RANCRAFT RM 22, una barca polivalente

scritto da: Abergamini | segnala un abuso

RANCRAFT RM 22,  una barca polivalente


La tendenza del mercato nautico di questi ultimi anni, influenzato pesantemente dalla crisi, ha visto un interesse verso il contenimento delle dimensioni, perlomeno nella fascia di utenza rivolta alle imbarcazioni medio/piccole. Un cantiere che si è adattato in modo perspicace al nuovo trend è Rancraft che, con il modello RM 22 della mitica serie Millennum incontra le aspettative di chi, magari con la famiglia, desidera trascorrere una godibile giornata in mare sfruttando appieno le doti di vivibilità a bordo.

La barca risulta realizzata con attenzione e cura artigianale e gode della possibilità di essere equipaggiata con molteplici accessori anche realizzati su misura a seconda dell’utilizzo finale sia esso dedicato al semplice diporto sia per la pesca sportiva, sia per usi più particolari come, ad esempio, la pratica dello sci nautico.

Eccellente la gestione degli spazi a bordo per lo sfruttamento delle aree prendisole comode e ben distribuite, basti pensare che in soli 6 metri e quaranta di lunghezza è stato ricavato un prendisole poppiero non riscontrabile su altri scafi fuoribordo di dimensioni analoghe.

Il layout interno prevede una console centrale sul piano della quale è possibile installare la strumentazione di controllo del motore ed altri apparati di navigazione come GPS, ecoscandaglio,  ecc. La protezione offerta dal parabrezza avvolgente, contornato da robusto tientibene in acciaio inox, permette di navigare anche in condizioni meteomarine non ideali. A fianco al volante trovano posto le leve dei comandi in dotazione al motore, un pratico maniglione tientibene. Il quadro con i comandi elettrici e la bussola sono montati sul cruscotto mentre a lato della consolle vi è un cassetto stagno portadocumenti con chiusura a chiave. Davvero originale e pratica la collocazione, a dritta della console di guida, di una seduta “children care” per la sicurezza dei bambini che, all'occorrenza diventa seduta ideale per controllare gli sciatori al traino.

La console di guida è servita da una panchetta imbottita per pilota e copilota con schienale ribaltabile. In basso trova spazio un ampio gavone che all'occorrenza può contenere il pescato. L’ampio divanetto poppiero con ritenute laterali e integrato al prendisole di poppa. Due ammortizzatori e robuste cerniere consentono un'apertura servoassistita dello stesso per l’accesso al grande gavone sottostante ideale per lo stivaggio di dotazioni di bordo, sci nautici, bombole sub, ecc.

L’aspetto della sicurezza è tenuto in grande considerazione poiché le murate interne mantengono sempre un’altezza ragguardevole e la battagliola installata sulla falchetta copre l’intero perimetro dello scafo.

A proravia, sotto ai cuscini con rivestimento a cellula chiusa, trovano collocazione tre ampi gavoni. All'occorrenza il prendisole è trasformabile in zona pranzo con pratico tavolino a scomparsa sostenuto da pistone centrale. Le murate interne in corrispondenza del prendisole sono rifinite per mezzo di una confortevole banda imbottita che funge da schienale.

Il natante risulta estremamente curato negli accessori (utili i faretti di profondità a proravia per eventuali uscite notturne) ed è possibile richiedere una funzionale cappottina parasole retrattile per ripararsi dai raggi solari nelle calde giornate estive. Risulta efficace e robusta anche la scaletta in acciaio inox per scendere in acqua e godersi un bagno rigenerante. Tra gli extra anche una funzionale doccetta elettrica.

Passando agli aspetti tecnici il design dello scafo appare slanciato e dotato della consueta aggressività tipica delle imbarcazioni Rancraft. L’opera viva si distingue per l’esclusiva carena IHC (acronimo di Innovating Hull Concept) che garantisce elevati livelli di confort e prestazionali. Il disegno di carena è caratterizzato da uno step trasversale che diminuisce l’attrito idrodinamico dello scafo sulla superficie dell’acqua agevolando planata, velocità massima e risparmio di carburante a velocità di crociera. Gli ombrinali dal diametro di ben 95 mm sono sovradimensionati rispetto agli standard di progettazione e, in caso di improvvisi riempimenti d’acqua a causa di onde al traverso, permettono uno svuotamento del pozzetto pressoché immediato.

La tecnica costruttiva a sandwich è di tipo tradizionale ed è caratterizzata da madieri e imponenti longheroni che favoriscono la solidità della struttura. Per agevolare la durata del prodotto nel tempo vengono impiegati Gelcoat neopentilico, resine vinilestere e isoftaliche di altissima qualità.

Il modello RM 22 è idoneo all’installazione di una motorizzazione di potenza fino a 250 hp (un motore o due motori, a scelta del cliente). Al top della categoria il rapporto qualità/prezzo che agevola altresì il mantenimento del valore dell’usato nel tempo. La barca è carrellabile quindi facilmente gestibile.

Il cantiere presenta un’offerta lancio in package con un motore fuoribordo Mercury F 150 EFI ad Euro 37.550,00 Iva compresa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Fonte notizia: www.rancraftyachts.it


Rancraft | RM22 | barca | natante | nautica | mare | diporto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

RANCRAFT “RD SETTE”: walk-around, open e cabinato in soli 7 metri


Siamo tutti sulla stessa barca il nuovo singolo di Gerardo Carmine Gargiulo


Lo stile Rancraft sulle acque di Venezia con Scafoclub


Una vacanza in barca all'Arcipelago della Maddalena in Sardegna


Piccoli marinai crescono: perché scegliere una vacanza in barca


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rizzardi sul palcoscenico del Nauticsud

Rizzardi sul palcoscenico del Nauticsud
Dal 9 al 17 Febbraio il cantiere parteciperà ad uno dei saloni nautici storicamente più apprezzati dalla clientela Rizzardi. Dopo la presenza al BOOT, Salone Nautico di Dusseldorf, il cantiere esporrà al Nauticsud il modello 48IN,  barca che si adatta perfettamente agli spostamenti veloci nella splendida costiera partenopea. Lo yacht gode di una silhouette affusola (continua)

Non solo design minimal, Schenker presenta il dissalatore per la nautica ZEN 50

Non solo design minimal, Schenker presenta il dissalatore per la nautica ZEN 50
Schenker amplia la serie dei dissalatori  ZEN con il nuovo “50”. A dispetto del design minimalista dal quale prende spunto la gamma, ZEN 50 copre le esigenze di imbarcazioni con dimensione intorno ai 45-50 piedi in grado di ospitare a bordo equipaggi formati solitamente da 5-6 componenti.  ZEN 50 ricalca perfettamente i punti di forza del modello più piccolo ovvero mi (continua)

RIZZARDI 48’ IN, lo sport-coupè realizzato a misura di armatore

RIZZARDI 48’ IN, lo sport-coupè realizzato a misura di armatore
Rizzardi presenta una versione inedita del 48IN proseguendo la filosofia del brand, sinonimo da sempre di sportività e raffinatezza. Uno sport coupè che fonde impatto estetico e tecnologia puntando sul sodalizio ideale tra carena, trasmissioni di superficie e motorizzazione.  La filosofia di produzione tracciata dal cantiere è quella della gamma “yachts custom&rdqu (continua)

I sistemi di copertura OPAC, combinazione di tecnologia e design, esposti al Metstrade di Amsterdam,

I sistemi di copertura OPAC, combinazione di tecnologia e design, esposti al Metstrade di Amsterdam,
Ad Amsterdam, l’azienda torinese ha esposto il meglio della sua produzione: un tetto lamellare in alluminio retraibile per i ponti superiori degli yacht e una movimentazione che permette di recuperare altezza in coperta. Si tratta di soluzioni progettate e realizzate completamente all’interno della società.  Grande interesse hanno riscosso ad Amsterdam i prodotti dell&rsqu (continua)

Seamuster il Social della nautica professionale attrae prestigiosi brands

Seamuster il Social della nautica professionale attrae prestigiosi brands
Seamuster.com  la piattaforma professionale B2B dedicata al mondo della nautica internazionale finalizzata ad agevolare l’incontro tra cantieri e fornitori, si evolve con nuove funzionalità, diventa “Social” e attira i grandi nomi della cantieristica italiana. Prestigiosi cantieri come Baglietto e Lusben per il Refit & Repair d’eccellenza nonch&egrav (continua)