Home > Primo Piano > L’Emilia Romagna rilancia il fondo Energia: particolare attenzione per le energie rinnovabili.

L’Emilia Romagna rilancia il fondo Energia: particolare attenzione per le energie rinnovabili.

scritto da: Mauromelis | segnala un abuso

L’Emilia Romagna rilancia il fondo Energia: particolare attenzione per le energie rinnovabili.


La Regione Emilia-Romagna rilancia il Fondo Energia mettendo a disposizione 16 milioni di euro per le energie rinnovabili

Il Fondo Energia è un fondo rotativo a finanza agevolata a compartecipazione privata che promuove gli investimenti destinati all’efficientamento energetico, alla produzione di energie rinnovabili e alla realizzazione di impianti tecnologici che consentano la riduzione dei consumi energetici da fonti tradizionali. Il fondo è stato approvato dalla Regione Emilia-Romagna con alcune delibere di giunta ed è realizzato con risorse Por Fesr 2007-2013, relative agli assi di qualificazione energetico-ambientale e allo sviluppo sostenibile. “L’obiettivo del fondo è quello di incrementare gli investimenti delle imprese destinati a migliorare l’efficienza energetica e lo sviluppo delle energie rinnovabili” ha affermato l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi “attraverso la produzione o l’autoconsumo, oltre all'utilizzo di tecnologie che consentano la riduzione dei consumi energetici da fonti tradizionali. Puntiamo a promuovere la nascita di nuove imprese operanti nel campo della green economy, incentivare gli investimenti immateriali per l’efficienza energetica dei processi, oppure a ridurre il costo energetico incorporato nei prodotti”. I finanziamenti del Fondo Energia, agevolati con provvista mista, avranno una durata massima di sette anni e partoniranno da un minimo di 20.000 euro fino a un milione di euro per progetto. Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2013, secondo la data indicata in fattura. Gli interventi ammissibili riguardano progetti destinati al miglioramento dell’efficienza energetica delle imprese, allo sviluppo di fonti di energie rinnovabili e di reti intelligenti , smart grid, alla creazione di reti condivise per la produzione e/o auto consumi di energie rinnovabili, alla creazione di beni e servizi che promuovano efficienza energetica e sviluppo delle fonti rinnovabili. Per l’erogazione del finanziamento è sufficiente presentare il 50% di titoli di spesa, anche non ancora pagati, entro il 31 ottobre 2015. I progetti dovranno essere chiusi e rendicontati entro il 30 giugno 2016. La presentazione della domanda deve essere effettuata online sul sito del Fondo Energia. Possono fare ricorso al fondo le piccole e medie imprese operanti – in base alla classificazione delle attività economiche Ateco 2007 – nei settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi alla persona aventi localizzazione produttiva in Emilia-Romagna. Il fondo è gestito dal raggruppamento temporaneo d’imprese “Fondo energia”, formato dai Confidi regionali Unifidi-Fidindustria. Le banche convenzionate sono le Banche di Credito cooperativo dell’Emilia-Romagna, la Banca Popolare dell’Emilia-Romagna, il Banco Popolare (che comprende l’ex Banco di San Geminiano e San Prospero e l’ex Banca Popolare di Lodi) e la Banca Popolare di Ravenna.

Efficientamento Energetico | Energie Rinnovabili | Emilia Romagna | Ateco |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fera eolico: Ora investimenti in tecnologia e reti per abbattere gli ostacoli


FERA eolico: “Le fonti alternative strumento di lotta ai cambiamenti climatici”


Jeffrey Sachs Video intervista ai microfoni di Rinnovabili.it


Rinnovabili.it presenta Fingreen specialista del Risparmio Energetico in Trentino


#versoParigi2015 su Rinnovabili.it la piazza per il dibattito sul clima


Entro il 2020 stimati investimenti per dieci miliardi di euro per le reti di distribuzione


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Unione Professionisti / Fastweb: Internet e corsi formativi online in un’unica offerta

Unione Professionisti / Fastweb: Internet e corsi formativi online in un’unica offerta
@page { margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115% } Fastweb sceglie Unione Professionisti per offrire un mondo di corsi di formazione professionale in omaggio abbinati ai suoi pacchetti Internet per clienti Business. Scegliendo le offerte Fastweb Business, subito compreso un intero mondo di corsi di formazione dedicati ai liberi professionisti e alle imprese. Nei gior (continua)

“Unipro Academy la nuova piattaforma dove divertimento, istruzione e crescita professionale si uniscono e si ottengono con un semplice click”

“Unipro Academy la nuova piattaforma dove divertimento, istruzione e crescita professionale si uniscono e si ottengono con un semplice click”
 Nasce UniPro Academy, una nuova e innovativa piattaforma digitale dedicata al mondo della formazione e alla diffusione del sapere. Una concreta opportunità per studiare e allo stesso tempo coltivare le proprie passioni. Tante possibilità di apprendimento per studenti, liberi professionisti e semplici appassionati. Sono i punti di forza di Unipro Academy, un nuovo progetto (continua)

Dall’esperienza Gogen nasce Green Man Barber & Shop Salerno

Dall’esperienza Gogen nasce Green Man Barber & Shop Salerno
Un grande party nel cuore del centro storico di Salerno. Questo è quanto il team Green Man sta preparando in vista di giovedì 13 aprile, data in cui verrà presentata alla città di Salerno la nuovissima barberia Green Man Barber&Shop. Il salone che verrà inaugurato nei locali di via Porta Elina 17/19, vuole essere un punto di riferimento per tutta la cittadina (continua)