Home > Altro > Salini Impregilo, buon compleanno alla Grand Ethiopian Renaissance Dam

Salini Impregilo, buon compleanno alla Grand Ethiopian Renaissance Dam

scritto da: Clacro | segnala un abuso


A pochi giorni di distanza della firma a Khartoum dell’accordo di cooperazione tra Egitto, Etiopia e Sudan sul progetto GERD (Grand Ethiopian Renaissance Dam) in corso di costruzione, ieri 2 aprile si è festeggiato il quarto anniversario del progetto flagship Grand Ethiopian Renaissance Dam nella regione di Benishangul – Gumaz lungo il Nilo Azzurro. L’appuntamento del 2 aprile è orami una tradizione che commemora la posa della prima pietra dell’allora Primo Ministro Meles Zenawi nel 2011.

Presenti alla cerimonia il Vice Primo Ministro, il Ministro dell’Energia, rappresentanti del governo ed il CEO dell’ETHIOPIAN ELELCTRIC POWER Azeb Asnake.

Il programma prevedeva la visita del Cantiere da parte delle autorità ed a seguire la cerimonia ed i festeggiamenti in area diga. Il progetto ha raggiunto uno stato avanzamento lavori di 40%.

Al termine dei lavori Grand Ethiopian Renaissance Dam sarà la diga più grande d’Africa: lunga 1.800 m, alta 170 m e del volume complessivo di 10.2 milioni di m³ e fra le dieci dighe più grandi del mondo.

Il Progetto comprende una diga principale in calcestruzzo rullato compattato (RCC) lunga 1.800 m, alta 155 m e del volume complessivo di 10.2 milioni di m3; due centrali idroelettriche poste sulle due rive del fiume quella in riva destra con 10 turbine Francis (potenza 375MW ciascuna) e quella in riva sinistra con 6 turbine con una potenza installata complessiva di 6000 MW e una produzione prevista di 15.000 Gwh/anno; uno sfioratore di superficie in calcestruzzo della capacità di 15.000 m3/s una diga di sella lunga 5 km realizzata in rockfill del volume complessivo di 17 milioni di m3; una sottostazione da 500 kV ed opere accessorie.


Fonte notizia: http://www.salini-impregilo.com/sala-stampa/news-eventi/quarto-anniversario-per-il-progetto-grand-ethiopian-renaissance-dam.html


salini impregilo | infrastrutture | africa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La nuova locomotiva d'Africa


Salini Impregilo: 50 giovani ingegneri italiani per gli Stati Uniti. Al via la seconda edizione del programma Tomorrow's Builders


Engineering News Record: Salini Impregilo nella top 10 Usa


Best Employer of Choice: Salini Impregilo among the Top 5 Companies in Italy


Salini-Polimi: al via seconda edizione del master in International Construction Management


Salini Impregilo contribuisce allo sviluppo dell'Etiopia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Pietro Salini " Pronti con Fincantieri a rifare il ponte in un anno, ma il governo affronti l'emergenza edilizia"

«Siamo a Genova per spirito di servizio, in un progetto come la ricostruzione del ponte Morandi non si entra per fare utili. Tanti nostri operai che lavorano al Terzo valico sono liguri e noi vogliamo essere loro vicini. Con Fincantieri e gli altri partner ci sentiamo attrezzati per aiutare una città che senza quel ponte sta morendo, non può aspettare oltre. L’ho detto pi (continua)

Salini stringe su Astaldi, in volata in borsa

 Entro il 15 dicembre Salini Impregilo formalizzerà la proposta per Astaldi.  E' quanto ha anticipato l'agenzia Mf-DowJones, ricordando che il giorno dopo scade il termine fissato dal Tribunale per la presentazione del piano di risanamento, una scadenza che verosimilmente Astaldi  chiederà di prorogare di due mesi fino a metà febbraio per presentare un piano di (continua)

Astaldi: Gros-Pietro, bene consolidamento ma decidano societa'

 A margine della Italy corporate governance conference 2018, il presidente di Intesa Sanpaolo - Gian Maria Gros-Pietro - ha dichiarato che il primo obiettivo è mantenere le capacità imprenditoriali del nostro paese in tutti i settori, in particolare nel settore della costruzione di infrastrutture. L’obiettivo può essere realizzato attraverso dei consolidamenti soci (continua)

MASSIMO FERRARI: ATTIVISMO DEGLI AZIONISTI, FORZA POSITIVA IN ITALIA

 Milano, 11 Dicembre 2018 – L’attivismo degli azionisti rappresenta un grande valore per l’Italia e per le sue aziende  negli ultimi anni, secondo quanto dichiarato oggi da Massimo Ferrari, General Manager di Salini Impregilo, oltre che  Tim Board Member e Cairo Communication Board Member, durante la Italy Corporate Governance Conference,  che si è svol (continua)

Salini Impregilo, la stretta su Astaldi: lavorano insieme per la Metro Blu

Una proposta per Astaldi. La formalizzerà Salini Impregilo, il primo gruppo italiano di costruzioni, che in tal modo presenterà una soluzione industriale per salvare la seconda società italiana del settore, attualmente in crisi (è in concordato in bianco). La proposta non vincolante — secondo quanto trapela da fonti vicine agli advisor, Vitale & Co. e Bank of (continua)