Home > Altro > ALBANA DEI 2015 A BERTINORO, BRISIGHELLA E DOZZO

ALBANA DEI 2015 A BERTINORO, BRISIGHELLA E DOZZO

articolo pubblicato da: studiocru | segnala un abuso

ALBANA DEI 2015 A BERTINORO, BRISIGHELLA E DOZZO

 Domenica 3 maggio il pubblico è chiamato ad assaggiare e votare per eleggere l'Albana del cuore

Dopo il crescente successo raccolto da parte dei produttori e del pubblico nel corso delle precedenti edizioni, ritorna anche in questo 2015 il concorso enologico Albana Dèi, dedicato ai vini ottenuti da uve Albana di tipologia secco.

Il concorso, nato tre anni fa da un’idea dei curatori Carlo Catani e Andrea Spada e organizzato da Enoteca Regionale Emilia Romagna col patrocinio del Consorzio Vini di Romagna, si svolge in due momenti. Il primo, tenutosi nei giorni scorsi, era riservato alla giuria tecnica – composta, tra gli altri, dai critici delle principali guide del settore (Gambero Rosso, Slowine, L’Espresso, Enogea, I Vini di Veronelli, Bibenda) - che ha degustato alla cieca tutti i vini in concorso e che ha selezionato i 9 Albana che parteciperanno, domenica 3 maggio, al momento clou dell’ Albana Dèi 2015.

Infatti, in tre dei Borghi più belli della Romagna, Bertinoro in Piazza Libertà, Brisighella Parco Ugonia e centro storico e Dozza all’interno della Rocca sede dell’Enoteca Regionale Emilia Romagna, ci saranno altrettanti banchi d’assaggio gratuiti per dare modo al pubblico di degustare e apprezzare i vini finalisti ed esprimere il proprio giudizio come “giuria popolare” per contribuire a eleggere l’Albana del cuore 2015.

In contemporanea all’ Albana Dèi, domenica 3 maggio in ogni borgo sono in programma eventi e appuntamenti che renderanno questa giornata una grande festa della Romagna: a Dozza ci sarà la tradizionale “Festa del Vino” (quest’anno per la prima volta per l’intero weekend con eventi anche sabato 2), con un seminario sull’Albana, mercatino delle eccellenze enogastronomiche, animazioni, ecc.; a Brisighella stand gastronomico e mercato dei prodotti tipici con le delizie e primizie di primavera; a Bertinoro aperitivi e cene a tema serviti con Albana locale.

La proclamazione delle albana premiate in questa edizione 2015 dell’ Albana Dèi avverrà martedì 19 maggio alle ore 18 alla Rocca di Dozza, per consentire l’elaborazione dei dati raccolti dalla giuria popolare dei tre Borghi, che assieme determineranno al 50% la valutazione finale dell’albana del cuore, mentre l’altro 50% di valutazione sarà della giuria tecnica. In tale occasione verranno premiati anche i vini individuati dalla giuria tecnica per quanto riguarda le categorie: Migliore Romagna Albana DOP di tipologia secco moderna; Miglior vino da uve Albana di tipologia secco lunghe macerazioni, ribattezzato premio Valter Dal Pane.

L’ Albana Dèi rappresenta un modo moderno e popolare per fare il punto annuale sull’Albana e sostenerne la ripresa. Un modo per rilanciare il valore della DOP Romagna Albana quale veicolo per l’affermazione dell’unicità e straordinarietà di questo vitigno dal potenziale grandioso, nella ricchezza d’interpretazioni dei produttori del territorio. «Le potenzialità di questo vitigno sono enormi e in buona parte ancora inespresse – sottolineano gli organizzatori dell’evento -. Riteniamo che per quanto riguarda il Romagna Albana DOP secco lo spazio innovativo da scandagliare sia ampio e meriti, per esempio, di prendere in considerazione l’apertura a tipologie con lunghe macerazioni e colori carichi. Ci piacerebbe portare una forte attenzione sul nostro vitigno, che merita di guadagnare consensi e notorietà a livello nazionale ma anche internazionale».

L’Albana Dèi è organizzato nell'ambito di “Wines from the south of Europe – Mediterranean Wines”, il progetto comunitario per la promozione in Europa di una cultura mediterranea del vino, improntata a un consumo consapevole e conviviale di vini di qualità.

Il progetto, promosso dall'Enoteca Regionale dell'Emilia Romagna insieme a partner greci e bulgari, punta a diffondere un approccio più consapevole al consumo del vino - elemento fondamentale dell’enogastronomia, momento di socialità, paradigma della cultura del buon vivere - anche attraverso l'avvicinamento del consumatore a varietà autoctone e tipiche del territorio come appunto l'Albana di Romagna.

A questo scopo, il progetto mira a migliorare la conoscenza dei vini DOP / IGP provenienti da Italia, Grecia e Bulgaria, comunicando ai consumatori la qualità e la varietà della produzione dei vini comunitari e promuovendone una modalità di consumo tipicamente mediterranea.

 

Altre info su: http://www.southeurope-mediterraneanwines.eu

Facebook: https://www.facebook.com/thewinesoul.ita?fref=ts

Twitter:https://twitter.com/thewinesoul

 

Albana Dei | concorso enologico | Enoteca Regionale Emilia Romagna | Consorzio Vini di Romagna | Bertinoro | Brisighella | Dozzo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Albana Dèi e vini in anfora alla Rocca di Dozza


ALBANA DÈI: ALL'ANTICA O MODERNA, CE N'È PER TUTTI I GUSTI


ALBANA DEI: DUE GIORNI TRA NUOVI STILI E SAPORI ANTICHI


RINALDI DISTRIBUISCE I VINI CELLI.


essence presenta la nuova trend edition “love.joy.care”


La finale del Baby Voice Festival sabato 10 febbraio a Bertinoro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

NATALE 2019 CON LE MORETTE: CÉPAGE ROSÉ E METODO CLASSICO BRUT PER UN BRINIDISI FUORI DAGLI SCHEMI

 Festeggiamenti non convenzionali con il Blanc de Blancs e le bollicine rosa dell'azienda agricola di Peschiera del Garda   Un tocco di innovazione per esaltare la tradizione, portando in tavola il Metodo Classico Brut e il Cépage Rosé Le Morette. È la proposta per i brindisi di Natale e Capodanno dell'azienda agricola di Peschiera del Garda (VR). Una soluzione alt (continua)

DOC GAMBELLARA: AL VIA UN PROGETTO TRIENNALE PER LA VITICOLTURA SOSTENIBILE

 Lunedì 9 dicembre a Montecchio Maggiore (VI) un convegno dedicato alle tecniche innovative di gestione del suolo in vigneto. Capofila del progetto sarà La Biancara di Angiolino Maule   Nel Consorzio Tutela Vini Gambellara è nato un progetto triennale dedicato alla viticoltura sostenibile. Il territorio della DOC farà parte dello studio sperimentale T.I.Ge.S (continua)

I CLIVI PRESENTANO SAN LORENZO, L’ALTRA FACCIA DEL FRIULANO

La cantina di Ferdinando e Mario Zanusso mette in commercio Friulano San Lorenzo e ripropone il confronto tra Collio e Colli Orientali. Il racconto di due terroir in bottiglia   Nella cantina de I Clivi è nata una nuova interpretazione del friulano. L’azienda di Corno di Rosazzo (Udine) ha messo in commercio il Friulano San Lorenzo, frutto del vigneto allevato sulle pendici del (continua)

CONGRESSO NAZIONALE AIS: LA SOMMELLERIE INVESTE NELL’ENOTURISMO

CONGRESSO NAZIONALE AIS: LA SOMMELLERIE INVESTE NELL’ENOTURISMO
 Chiuso a Verona il 53° appuntamento dell’Associazione Italiana Sommelier, focalizzato sul Sommelier come guida enoturistica. Grande successo per i tour alla scoperta del territorio enologico veneto   A Verona si è concluso il fine settimana dedicato al 53° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier, l’evento organizzato da AIS Veneto che (continua)

PASTICCERIA FILIPPI: UN PANETTONE BUONO DENTRO E FUORI

PASTICCERIA FILIPPI: UN PANETTONE BUONO DENTRO E FUORI
Un approccio sostenibile in ogni campo, dalle materie prime alla lavorazione. Benefit Corporation dal 2015 l’azienda di Zanè si è aggiudicata nel 2019 l’oro nella LEED Certification   Buoni a Natale, buoni sempre. La Pasticceria Filippi di Zanè (Vicenza), che ha da poco presentato la sua nuova linea di panettoni speziati per le festività natalizie, pe (continua)