Home > Auto e Moto > Una guida all’assicurazione moto, motori e scooter

Una guida all’assicurazione moto, motori e scooter

scritto da: Ms3software | segnala un abuso

Una guida all’assicurazione moto, motori e scooter


L’assicurazione moto (detta anche RC moto, ovvero assicurazione di responsabilità civile per moto) è obbligatoria per chiunque voglia circolare su strada con una moto, un ciclomotore oppure in generale con qualunque veicolo a motore a due ruote, a prescindere dalla loro cilindrata. L’obiettivo delle polizze R.C. moto, similmente a quelle R.C. auto, è di coprire l’assicurato per i danni causati a terze persone, entro i limiti del massimale prestabilito dal contratto sottoscritto.

È possibile allora sottoscrivere anche altri tipi di garanzie, le cosiddette assicurazioni moto rischi diversi, per essere il più tranquillo possibile quando si viaggia in sella alla nostra moto o quando la si parcheggia da qualche parte. Tra le più richieste, infatti, sono le polizze contro incendio e furto.

 Queste considerazioni valgono tanto per moto di grossa cilindrata come per scooter o motocicli. Per farsi una prima idea delle offerte al momento disponibili sul mercato, si può incominciare visitando i siti delle maggiori assicurazioni online.

La durata del contratto assicurativo della polizza moto è un altro fattore che contraddistingue le assicurazioni moto da quelle auto. Essa, infatti, è più flessibile rispetto all’auto e offre un ventaglio interessante di opzioni; infatti è possibile scegliere tra polizze dalla durata annuale, semestrale o anche temporanee.

Le assicurazioni temporanee vengono proposte da molte compagnie assicurative, in modo particolare da quelle dirette e online. Quest’assicurazione è adatta soprattutto a tutti coloro che utilizzano la moto sporadicamente, per fare dei viaggi o nel fine settimana, che non sfrutterebbero totalmente un’assicurazione annuale o semestrale.

 Leggi altri articoli sul sito Rete Assicurazioni.

 www.reteassicurazioni.com


Fonte notizia: http://www.reteassicurazioni.com


assicurazioni | rete assicurazioni | assicurazione moto | assicurazioni online |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ModusMovendi: le mete più belle in sella alla motocicletta


RC Familiare: ecco quanto si può risparmiare con la nuova norma


RC Scooter: a Napoli costa più del doppio della media italiana


Elaborazioni scooter: Motup presenta il suo catalogo di accessori e componenti online


Tanti caschi moto sul sito di Motup


Borse moto: da oggi è possibile acquistarle online su Motup.com


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cosa avviene dopo un incidente stradale

In base alle ultime statistiche, l’incidente stradale è una delle principali cause di morte traumatiche e accidentali superate solo dagli incidenti domestici, che non sembra, ma sono al primo posto leggendo le statistiche degli ultimi anni. Quando avviene un incidente stradale i dati però non dicono cosa succede subito dopo. Logicamente se l’incidente è avvenuto (continua)

Le tariffe assicurative scenderanno del 15-18%?

Le tariffe assicurative scenderanno del 15-18%?
Lo scorso 4 gennaio il ministro dello Sviluppo economico, Romani, ha incontrato i vertici di Ania e Isvap. L’argomento del giorno è stato la riduzione delle frodi e l’abbassamento delle tariffe assicurative. Inoltre tra le ipotesi allo studio c'è stata anche la revisione del sistema del bonus-malus. L'incontro con l'associazione che riunisce le compagnie assicuratrici (continua)

La guida per la scelta delle assicurazioni online

La guida per la scelta delle assicurazioni online
La stipula delle assicurazioni online ha registrato una crescita esponenziale a due cifre. Il settore delle assicurazioni auto è complesso e pieno di compagnie assicurative. Scegliere la migliore proposta non è semplice: sono nati molti siti che trattano queste tematiche, ma sono pochi quelli che trattano informazioni chiare e precise facili da consultare. Gli utenti si trovano (continua)

Cosa fare per cambiare la polizza auto

Cosa fare per cambiare la polizza auto
Indipendentemente dalla possibilità dell’automobilista di cambiare compagnia assicurazione, l’assicuratore deve in ogni caso trasmettere al contraente una comunicazione scritta, almeno 30 giorni prima della scadenza annuale del contratto e unitamente all’attestato di rischio contenente tra l’altro le modalità di esercizio della disdetta che si riferiscono al (continua)

La polizza cristalli per tutelare il rischio rottura vetri

La polizza cristalli per tutelare il rischio rottura vetri
Controllare le gomme, il livello dell’olio a volte non basta, si deve eseguire anche il controllo continuo e costante dello stato del parabrezza e dei vetri auto. I danni ai cristalli auto possono consistere in scheggiature o in vere e proprie rotture. La gran parte dei danni, secondo le statistiche, riguarda il parabrezza, e il maggior numero di questi avviene in inverno e in estate, in p (continua)