Home > Cultura > «A WALL PLAY»: Al via il laboratorio di narrazione dedicato alle mura di Padova

«A WALL PLAY»: Al via il laboratorio di narrazione dedicato alle mura di Padova

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

«A WALL PLAY»: Al via il laboratorio di narrazione dedicato alle mura di Padova


Mercoledì 27 maggio alle 19.00 alla sede del Comitato Mura di Padova in via Raggio di Sole 2 verrà presentato al pubblico il laboratorio teatrale di narrazione site specific del progetto «A WALL PLAY – Alla scoperta delle mura di Padova attraverso il teatro», dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione attraverso le arti performative del sistema bastionato del Cinquecento di Padova.

Il progetto, vincitore dell'edizione 2014 del Bando Culturalmente promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, è realizzato, con il Patrocinio del Comune di Padova, da Teatro de Linutile in collaborazione con Top Teatri Off Padova, Talèa Teatro già Teatrocontinuo, TPR – Teatro popolare di Ricerca, Amistad Teatro e Comitato Mura di Padova.

L’obiettivo del laboratorio è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti di base della narrazione insegnando loro come muoversi e relazionarsi in spazi non teatrali attraverso di tecniche di elaborazione del racconto, regia del racconto, struttura del racconto teatrale, recitazione narrativa, lo spazio di rappresentazione, tecniche corporee della narrazione.

Attraverso alcune storie selezionate e redatte dagli esperti del Comitato Mura, i partecipanti al laboratorio realizzeranno performance o narrazioni per raccontare le Mura e i Bastioni di Padova, che verranno portate in scena all’interno del festival «A Wall Play», festa di teatro e cultura che animerà dal 21 al 28 giugno alcuni dei luoghi storici delle Mura di Padova - il Bastione del Moro, il Bastione dell’Impossibile, il Bastione Alicorno e il Bastione Pontecorvo- con saggi teatrali e i laboratori a cura del Teatro de LiNUTILE, Talea Teatro, TPR Teatro Popolare di Ricerca e Amistad Teatro.

Il laboratorio sarà tenuto da Gianni Bozza e Erica Taffara (Talèa Teatro già Teatrocontinuo), Pierantonio Rizzato (TPR – Teatro popolare di Ricerca), Loris Contarini (Amistad Teatro), Stefano Eros Macchi (Teatro de LiNUTILE).

Due sono le modalità di partecipazione al laboratorio teatrale, suddiviso in due corsi da scegliere in base alla disponibilità di tempo. Un corso di 3 incontri con cadenza settimanale (mercoledì 3, 10, e 17 giugno) dalle 18.00 alle 22.00, per un totale di 12 ore e un laboratorio intensivo di 16 ore complessive da realizzarsi il 13 e 14 giugno.  I corsi si svolgeranno a Padova presso il Teatro de LiNUTILE e il Teatro Sanclemente. Il costo di ciascun corso è di € 30 a partecipante.

Per informazioni
info@teatrioffpadova.com
www.teatrioffpadova.com


Fonte notizia: http://www.teatrodelinutile.com/culturalmente-2014-aperte-le-iscrizioni-per-il-laboratorio-site-specific/


teatro | laboratorio teatrale | cultura | festival |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FRANCESCO SFORZA: L’IMPRESA DEL POTERE


PIACENZA 1547: COME AMMAZZARE UN DUCA


NAPOLI 1465: LA VENDETTA DEL CONDOTTIERO


STORIE (IMPREVISTE) FRA LE MURA


Wall of Dolls


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

In Veneto si torna al Cinema con tre euro

In Veneto si torna al Cinema con tre euro
Tutti i martedì del mese di ottobre e novembre in Veneto, recandosi nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà fruire di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di soli tre euro. Le proiezioni, inoltre, saranno accompagnate dal commento di un esperto. Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche con opere di qualità e riaffermare il ruolo delle sale di spettacolo come presidi culturali sul territorio, in particolare quello veneto. Sono questi gli obbiettivi ambiziosi che si pone l’edizione 2021 de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale d (continua)

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest
Da mercoledì 29 settembre a sabato 2 ottobre il Festival LGBT+ festeggia l’arrivo dell’autunno proponendo al Parco delle Mura di Padova quattro giorni di appuntamenti con birre e specialità bavaresi, cucina, ospiti e tanta musica in collaborazione con Beardoc, punto di riferimento della community ursina. Sabato sera party finale di chiusura della XIV edizione con tutta l’animazione. Con l’arrivo dell’autunno, oltre all’estate giunge a conclusione anche la XIV edizione del Pride Village, il Festival LGBT+ più grande d’Italia, dopo aver regalato al proprio pubblico quattro mesi “sotto le mura” a base di dinner show, radio ed incontri ad ingresso gratuito.Per festeggiare l’ultima settimana, la kermesse patavina ha unito le forze con Beardoc, punto di riferimento della comuni (continua)

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village
Venerdì 24 settembre ospite del Festival LGBT+ Padovano sarà Luca Trapanese, papà di Alba, e primo caso in Italia di genitore single ad aver adottato una bambina down. Sabato 25 settembre spazio alla comicità di Paolo Camilli con il talk&show “… a pezzi!”. Domenica 26 alle 18.00 il Pride village ospiterà inoltre “Dalla forma alla parola con il Viet Tai Chi”, evento di musica, forme, arte, teatro e parole, organizzato dall’Associazione Neuro Giardinieri. Si preannuncia un fine settimana di quelli da non perdere quello che inizierà venerdì 24 settembre al Pride Village, il festival LGBT+ in corso al Parco delle Mura di Padova. Aperto tutta la settimana, dalla colazione al dopo cena, il Village ha regalato ai padovani da giugno in poi, dinner show, radio ed incontri, ad ingresso gratuito, per ritrovare il piacere di stare insieme nel verde.Ad a (continua)

A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra “Leggi, sogna, viaggia con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi

 A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra  “Leggi, sogna, viaggia  con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi
Apre sabato 18 settembre a Vicenza a Palazzo Cordellina (ore 18) la mostra “Leggi sogna, viaggia con Agata allegra Mucci”, della scrittrice e artista vicentina Maria Pia Morelli in arte “Zapi”. La mostra è organizzata in collaborazione in collaborazione con Biblioteca Bertoliana e Comune di Vicenza Dai dieci libri illustrati di fiabe per ragazze e ragazzi della collana Agata allegra Mucci, in italiano e in inglese, è nata la mostra itinerante che ha già aperto a Bassano del Grappa, Cittadella, Bari, Cortina  e ora fa tappa a Vicenza, dove resterà allestita fino al 17 ottobre, in collaborazione con la Biblioteca Bertoliana e il Comune di Vicenza. L’evento è organizzato grazie a (continua)

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto
Dal 20 settembre al 22 ottobre torna l’appuntamento con “Le Giornate della Mostra. I film della settimana internazionale della critica” in Veneto, nelle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige, nella Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. I film della Settimana Internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che dal 1984 ha selezionato opere prime di registi emergenti poi affermatisi nel panorama cinematografico internazionale, escono dalle sale cinematografiche della Biennale appena conclusa, per portare la loro poetica, il loro fascino e la loro carica innovativa nelle sale cine (continua)