Home > Cultura > Prevenire il suicidio di Candida Cilli - Edizioni Psiconline, recensione a cura di “Libromondo”

Prevenire il suicidio di Candida Cilli - Edizioni Psiconline, recensione a cura di “Libromondo”

scritto da: Aurelia | segnala un abuso

Prevenire il suicidio di Candida Cilli - Edizioni Psiconline, recensione a cura di “Libromondo”


“LIBROMONDO”, Centro di Documentazione sull’Educazione alla Pace e alla Mondialità che si trova all’interno della Biblioteca del Campus Universitario di Legino a Savona, ha pubblicato di recente sulla sua Newsletter periodica, una recensione del volume PREVENIRE IL SUICIDIO. L’importanza di una corretta informazione di Candida Cilli, Collana Punti di Vista, Edizioni Psiconline, 2013.

Il suicidio come soluzione alle proprie difficoltà crea sempre una certa inquietudine, un misto di sentimenti contrastanti e soprattutto condanna e pena come reazione alla aggressività che viene stimolata. L’uccisione di se stessi, l’atto in cui ci si dà la morte di propria volontà non può che porci nella antitesi vita-morte e nella necessità della prevenzione e della valutazione delle conseguenze negative e dannose di un evento la cui natura presenta sempre aspetti enigmatici.

Non ci sono molti testi che trattano il suicidio perché è un soggetto che imbarazza un po’ tutti o crea problematiche interiori dalle quali ci si difende non pensandoci. Anche per un operatore clinico è, comunque, un argomento difficile, specialmente se è il proprio paziente che rischia o attua il suicidio. Chi ne parla, invece, senza cognizione di causa o, peggio, strumentalizzandolo, sono i mass media. Candida Cilli, psicologo clinico e psicoanalista, ha maturato, nella sua lunga pratica, una particolare sensibilità ed esperienza sul tema. Il testo, quindi, cerca di farci capire come sia stato visto il suicidio, nei tempi passati, dai più importanti pensatori; come si possa prevenire il suicidio, ma anche il vero senso di chi, in fondo, seppur sbagliando, cerca una nuova vita. L’analista deve lavorare sui “semi di vita” che anche il paziente più difficile ha in sé. Altre volte, deve far comprendere alla società che, spesso, quando si tratta di disagio economico
proveniente dalla crisi degli ultimi anni, è più utile un intervento di sostegno economico che la “medicalizzazione” del paziente. Il testo presenta anche alcuni casi clinici seguiti dall’autrice. La lettura è adatta a tutti, non solo a esperti del settore, perché può aiutare a comprendere meglio il mistero dell’animo umano.

Candida Cilli, psicologo clinico e psicoanalista opera nella prevenzione, diagnosi, attività di abilitazione e di riabilitazione in ambito psicologico fi n dal 1980, ha da tempo maturato una particolare sensibilità per la tematica del suicidio e dei problemi relazionali nell’esperienza suicidaria .

Renata Rusca Zargar

preveniresuicidio | morte | suicidio | candidacilli | psicologia | libri | edizionipsiconline | puntidivista |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Quarta edizione del Concorso Letterario Nazionale Oubliette 04


In scadenza la Quarta Edizione del Concorso nazionale Letterario Oubliette 04


Disastro Germanwings, ennesima strage causata da psicofarmaci?  


Fabio Mazzeo: giornalisti presentano il romanzo “La solitudine degli amanti”


9barista con Protolabs per la caffettiera “a propulsione”


paolo crapanzano : Germania, depenalizzato il suicidio assistito anche per chi non è malato terminale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Racconti schizofrenici di Stefano Porcu e Bruno Furcas - Edizioni Psiconline, dal 17 settembre in libreria

Racconti schizofrenici di Stefano Porcu e Bruno Furcas - Edizioni Psiconline, dal 17 settembre in libreria
Racconti schizofrenici. Vivere la malattia mentale attraverso gli occhi di operatori, pazienti e familiari di Stefano Porcu e Bruno Furcas, nella Collana A Tu per Tu, illustrazioni di Emanuele Musiu sarà disponibile in libreria dal 17 settembre. Gli autori hanno raccolto attraverso brevi racconti, delle storie che tratteggiano stralci di vita ed esperienza di persone con sofferenza menta (continua)

Edizioni Psiconline presenta l'anteprima delle novità editoriali

Edizioni Psiconline presenta l'anteprima delle novità editoriali
Dal 12 al 23 agosto 2015 Edizioni Psiconline chiuderà per le ferie estive, ma la nostra Redazione è da tempo impegnata per la preparazione di numerose e interessanti novità editoriali: Racconti schizofrenici, Scegliere il cambiamento, Ilcinquantaduepercento, sono soltanto alcuni titoli delle prossime pubblicazioni. Da settembre in tutte le librerie: Racconti schizofrenici (continua)

Chi è lo psicologo del lavoro?

Chi è lo psicologo del lavoro?
Lo psicologo del lavoro, le sue principali aree di attività e le sue competenze sono l'argomento dell'articolo pubblicato su www.psicologi-italiani.it dal titolo Chi è lo psicologo del lavoro? di Angela Chiara Leonino laureata in Psicologia Clinica e della Salute, all’Università “G. D’Annunzio” di Chieti. Lo Psicologo del lavoro è lo specialista (continua)

Intervista a Francesco Codato sul suo nuovo saggio Che cos’è la malattia mentale - Edizioni Psiconline

Intervista a Francesco Codato sul suo nuovo saggio Che cos’è la malattia mentale - Edizioni Psiconline
Sebbene la malattia mentale venga identificata quale male epocale, non esiste nessuna definizione precisa che persuada tutti gli animi su cosa essa sia. Francesco Codato nel suo nuovo saggio Che cos’è la malattia mentale cerca di ovviare a questo problema prendendo ad esame le risposte che le differenti discipline (psichiatria, storia, antropologia, sociologia, filosofia, religione, (continua)

Antonio Rinaldi e il metodo A.T.D.R.A. per il trattamento dei bambini autistici, sulla stampa degli ultimi giorni.

Antonio Rinaldi e il metodo A.T.D.R.A. per il trattamento dei bambini autistici, sulla stampa degli ultimi giorni.
Antonio Rinaldi nel suo libro Leggere il silenzio. Lavorare con i bambini autistici (collana Strumenti) - Edizioni Psiconline fornisce un esempio concreto di come si possa lavorare con un bambino autistico, il metodo che egli stesso ha adottato e continua ad adottare: il trattamento in acqua (surf-therapy). L’autore descrive il percorso in piscina e quello in mare (il surfing), delineandone (continua)