Home > Cultura > AISO, al via il convegno su “Nuovi percorsi per la storia orale e le fonti orali”

AISO, al via il convegno su “Nuovi percorsi per la storia orale e le fonti orali”

scritto da: Inpress | segnala un abuso

AISO, al via il convegno su “Nuovi percorsi per la storia orale e le fonti orali”


 Catania / Modica (RG) – "Nuovi percorsi per la storia orale e le fonti orali: la ricerca in Sicilia". È il titolo del convegno nazionale di studi, organizzato dall'Associazione italiana di Storia orale (AISO) con il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell'Università di Catania e la Fondazione Giovan Pietro Grimaldi di Modica, in programma a Catania e a Modica dal 29 al 30 maggio.


Il convegno prevede un fitto calendario di interventi che vedranno la partecipazione di storici e scienziati sociali provenienti da tutta l'Italia con l'obiettivo di fare il punto sulle metodologie e sui risultati di ricerca conseguiti da una disciplina ancora giovane ma già affermata come la Storia orale.

Venerdì 29 alle ore 10,00 a Palazzo Pedagaggi, in Via Vittorio Emanuele II, n. 49 a Catania si parlerà di "Snodi critici nella pratica e nella metodologia della storia orale oggi". Aprirà i lavori Giovanni Contini (Presidente AISO) con una relazione dal titolo "Pratica, metodo e problematiche della storia orale". A seguire, Alessandro Casellato (AISO, Università Ca' Foscari di Venezia) affronterà i "Problemi legali ed etici nella produzione e nell'uso delle fonti orali"; Sandro Ruju (AISO, Studioso di storia economica e sociale) discuterà di "Miniere e poli industriali in Sardegna: memorie a confronto". Coordinerà Giuseppe Barone, direttore del Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell'Università di Catania.

Il convegno riprenderà alle ore 15,00 per fare il punto su "Ricerche su fonti orali all'università di Catania". Ampio e diversificato lo spettro delle relazioni, che spazia dai temi di storia siciliana - come la "Memoria divisa di Portella delle Ginestre" diFrancesco Di Bartolo (Dottore di ricerca) e le "Stragi in Sicilia durante la guerra e la percezione di tedeschi e alleati da parte della popolazione" di Rosario Mangiameli(Università di Catania) - fino ad argomenti di storia internazionale - come "Narrazioni e identità nazionale. Per una raccolta di fonti orali sul popolo Saharawi" di Souadou Lagdaf (Università di Catania), "Il mutamento della percezione degli emigranti in Belgio dal dopoguerra agli anni Ottanta" di Chiara Milazzo (Dottore di ricerca) e "La memoria della guerra delle Malvine e il ruolo dei reduci nel processo di democratizzazione del paese" di Victoria Ana Guarrera (Dottoranda). Coordinerà Rosario Mangiameli, ordinario di Storia contemporanea nell'ateneo catanese.

Sabato 30 maggio alle ore 9,30 il convegno si trasferirà a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) a Modica. Si parlerà di "Memoria delle catastrofi", con le relazioni diGiuseppe Maiorana e Alessandro La Grassa (rispettivamente (direttore e presidente di "Belìce/ EpiCentro della Memoria Viva") su "Tra memorie vive e narrazioni: il Belìce"; Marcella Burderi (AISO, Fondazione Grimaldi, Università di Catania) ripercorrerà "La memoria del Grande terremoto del 1693 nel repertorio folclorico"; Sara Zizzari (Università di Napoli) affronterà il tema della "Frattura spazio-temporale nel post-sisma aquilano"; Gabriele Ivo Moscaritolo (Università di Napoli) parlerà di "Storie e immagini dal cratere. Il sisma del 1980 tra rappresentazione e memoria". Coordinerà Gabriella Gribaudi (AISO e Università degli Studi di Napoli "Federico II").

Dalle ore 15,30, focus su "La storia orale e le trasformazioni del territorio: politica, imprenditorialità, deindustrializzazione". Giuseppe Barone (Università di Catania) parlerà de "La seconda rivoluzione industriale nell'area Iblea. Gli imprenditori si raccontano (1995-2005)". Fabio Salerno (Dottore di ricerca) terrà una relazione dal titolo "Auto-rappresentazione di Priolo. Quale futuro?", nel corso della quale sarà proiettato un video tratto dal suo lavoro di ricerca condotto con Salvo Adorno sull'agglomerato industriale di Priolo. Giancarlo Poidomani (Università di Catania) affronterà il tema della "Formazione della nuova classe politica in provincia di Ragusa negli anni 1945-1960". Chiara Ottaviano (Cliomedia Officina, Archivio degli Iblei) traccerà un bilancio dell'"Esperienza dell'Archivio degli Iblei e il caso Campanella", mentre Maria Laura Longo (Università "L'Orientale" di Napoli) e Fabrizio Canfora(Università "L'Orientale" di Napoli) discuteranno di "Paesaggi metropolitani in cambiamento. Il quartiere Mercato – Pendino di Napoli tra storia e memoria". Coordinerà Roberta Garruccio (AISO e Università degli studi di Milano).
 
 
Info e contatti
Associazione Italiana di Storia Orale – AISO
Via San Francesco Sales 5 – 00165 Roma
mail: redazione@aisoitalia.it
web: www.aisoitalia.it

Fondazione Giovan Pietro Grimaldi
Corso Umberto I, 106 - 97015 Modica (RG)
tel. 0932 757459 fax 0932 752415 
mail: info@fondazionegrimaldi.it
Web: www.fondazionegrimaldi.it
 
 

Fonte notizia: http://www.inpressufficiostampa.com/2015/05/aiso-al-via-il-convegno-su-nuovi.html


Aiso | convegno | Sicilia | storia orale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nuovi percorsi per la storia orale e le fonti orali, storici e scienziati sociali a confronto


Studio Nemawashi: Congresso SIFO primi dati sui nuovi anticoagulanti orali (NAO)


Lixiana lancio Italia edoxaban il nuovo anticoagulante di Daiichi Sankyo


Su Easyfarma i Colluttori Innovativi LionelloBio agli enzimi funzionali


"Le fonti orali per la storia contemporanea", al via un corso di aggiornamento per docenti


Daiichi Sankyo Convegno Anziani: “Presa in carico assistenziale e terapeutica del paziente anziano”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Tesori femminili”, da Cécile de Williencourt un libro che invita le donne a recuperare la consapevolezza del loro corpo

“Tesori femminili”, da Cécile de Williencourt un libro che invita le donne a recuperare la consapevolezza del loro corpo
Torino - Arriva anche in Italia, per le edizioni del Leone verde di Torino, il libro "Tesori femminili. Un nuovo sguardo sul corpo della donna, dalla pubertà alla menopausa" di Cécile de Williencourt. Il libro affronta con uno sguardo nuovo e profondo argomenti trascurati o distorti nei tradizionali contesti educativi e formativi - il ciclo, la fertilità, la sessualità, la gravidanza, il parto - e (continua)

Libreria esoterica Anima Eventi (Milano), presentazione del libro “Vidya, il potere della conoscenza” di Lara Pascolo

Libreria esoterica Anima Eventi (Milano), presentazione del libro “Vidya, il potere della conoscenza” di Lara Pascolo
Milano - Venerdì 12 novembre alle ore 17,30 in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della Libreria esoterica Anima Eventi, Lara Pascolo presenterà il libro "Vidya, il potere della conoscenza all'alba di una Nuova Era - speciale Età dell'oro" (Giuliano Landolfi editore, Borgomanero, 2021). Dalle 18,30 l'autrice sarà disponibile anche per la firma copie in (continua)

“Giuseppe”, nel libro di Michele Comper una metafora ironica e spietata della società

“Giuseppe”, nel libro di Michele Comper una metafora ironica e spietata della società
"Giuseppe" è un romanzo distopico, nel quale l'autore rappresenta la nostra società in un futuro assai prossimo, ma prevedibile sulla base delle tendenze odierne. Trento - Il tema del senso di colpa, nella letteratura contemporanea, è stato declinato secondo due schemi. L'uno, riconducibile a Dostoevskij: la colpa cerca il castigo. L'altro a Kafka: il castigo trova la colpa. Nel libro di Michele Comper, "Giuseppe" (la Rondine edizioni, pp. 192, € 14,90), invece, c'è la colpa senza più il castigo.Michele Comper (Rovereto, TN, 1967), giornalista, già collabor (continua)

Betontest, il progetto ISMERS tra le “Storie di successo” del Mediocredito Centrale

Betontest, il progetto ISMERS tra le “Storie di successo” del Mediocredito Centrale
Betontest, il progetto ISMERS è stato inserito tra le “Storie di successo” del Mediocredito Centrale Ispica (RG) - È stato pubblicato ieri sul sito web del Mediocredito Centrale S.p.A. - l'istituto bancario di Invitalia – un lungo articolo dal titolo "Betontest, nuove metodologie di indagine per la sicurezza delle opere edili" (https://www.mcc.it/primopiano/storie-di-successo/betontest-nuove-metodologie-di-indagine-per-la-sicurezza-delle-opere-edili/). L'articolo è apparso nella sezione "Storie d (continua)

"La ferita della carne e la Resurrezione", personale di Giovanni Viola alla Galleria Lo Magno arte contemporanea


L'artista, in occasione della Pasqua, propone una riflessione sul tema della Resurrezione attraverso la rilettura di due tra le più celebri opere di Caravaggio. Modica (RG) - Dal 2 aprile al 15 maggio la Galleria Lo Magno arte contemporanea ospiterà nei propri locali di via Risorgimento 91-93 la personale di Giovanni Viola dal titolo "La ferita della carne e la Resurrezione" (inaugurazione venerdì 2, ore 16; visite su prenotazione). La mostra è a cura di Giuseppe Lo Magno.L'artista, in occasione della Pasqua, propone una riflessione sul tema della Re (continua)