Home > Arte e restauro > Grazia Azzali riscontra grande successo presso il museo canova con la sua mostra collettiva inaugurata da Vittorio Sgarbi

Grazia Azzali riscontra grande successo presso il museo canova con la sua mostra collettiva inaugurata da Vittorio Sgarbi

articolo pubblicato da: uffstampamilano | segnala un abuso

Grazia Azzali riscontra grande successo presso il museo canova con la sua mostra collettiva inaugurata da Vittorio Sgarbi

 A fronte della partecipazione alla grande mostra collettiva "Riflessioni Contemporanee", svoltasi presso la sede istituzionale del Museo Gipsoteca Canova a Possagno, la Prof.ssa Grazia Azzali ha esposto una serie di originali creazioni artistiche, che hanno riscosso forte consenso d'apprezzamento da parte del nutrito pubblico, che ha visitato l'esposizione allestita in loco. L'evento, organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes, è stato inaugurato dal Prof. Vittorio Sgarbi, intervenuto in qualità di ospite speciale durante l'esclusivo vernissage.

 La Prof.ssa Azzali, artista a tutto tondo del panorama contemporaneo nazionale e internazionale, dal poliedrico e versatile talento creativo, nell'esprimere le sue riflessioni sulla figura del Canova e su quanto ha rappresentato nella storia dell'arte con il suo prezioso contributo, ha spiegato: "Ispirato alle teorie del -bello ideale- di J. J. Winckelmann, Antonio Canova rappresenta la personificazione scultorea del Neoclassicismo. -Nobile semplicità e quieta grandezza- erano le superiori qualità della scultura neoclassica, che trovano la loro realizzazione marmorea nel -Teseo e il Minotauro- del 1783, oggi conservata al Victoria and Albert Museum di Londra e nella sublime rappresentazione di -Amore e Psiche- conservata al Museo del Louvre di Parigi. Oltre alla mitologia greca, Canova interpretò giovanissimo il monumento sepolcrale per il Papa Clemente XIV, per la Basilica romana dei S.S. Apostoli, il successivo monumento funebre a Papa Clemente XIII Rezzonico e l'evocativo monumento funebre dedicato a Maria Cristina d'Austria, rappresentazione scultorea della corrispondenza degli amorosi sensi di Ugo Foscolo, conservata nella Chiesa degli Agostiniani di Vienna".

 E proseguendo nelle sue interessanti considerazioni, ha aggiunto: "Con Napoleone Bonaparte, Canova creò capolavori di assoluta raffinatezza, come la raffigurazione di Paolina Bonaparte Borghese, rappresentata come Venere vincitrice e il ritratto di Napoleone rappresentato come Marte pacificatore. Il trattato tolentino imponeva alla Chiesa di Roma di cedere alla Francia preziose opere d'arte, tra cui il gruppo scultoreo del Laocoonte, conservato al Museo Pio Clementino. Caduto Napoleone, Canova si impegnò personalmente, affinché moltissime opere ritornassero in Italia, divenendo la figura artistica più rappresentativa del XIX secolo".

Vittorio Sgarbi | Vittorio | Sgarbi | Canova | Museo | Gipsoteca | Azzali | Grazia | Grazia Azzali | Riflessioni Contemporanee | Professoressa Grazia Azzali | Mostra Collettiva | Neoclassicismo | Artista | Opere | Inaugurazione | Possagno | Museo Gipsoteca Canova | Pr |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Quando la gastronomia è arte


Gastronomia da Guinnes, bellezze museali e Arte


Vittorio Sgarbi inaugura la mostra artistica della professoressa Azzali al rinomato Museo Gipsoteca Canova


Possagno: il geniale estro creativo del Canova spiegato dal critico di fama Vittorio Sgarbi


La curatrice Elena Gollini miete successi, dalla Biennale a Spoleto, dal Museo Canova agli states


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Premio Monte Carlo: premio prestigioso con l’Ambasciatore Gallo, il manager Salvo Nugnes, Munari di Radio Monte Carlo e Ferretti del Museo Buonarroti

Premio Monte Carlo: premio prestigioso con l’Ambasciatore Gallo, il manager Salvo Nugnes, Munari di Radio Monte Carlo e Ferretti del Museo Buonarroti
Si è svolta sabato 3 settembre 2016, dinanzi ad un nutrito pubblico, la cerimonia ufficiale di conferimento del prestigioso "Premio Monte Carlo", con l'organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes. Location ospitante dell'evento, è stato l'elegante Hotel Metropole di Monte Carlo, adiacente al famoso Casinò. A fare da cornice, la mostra internazionale di (continua)

Spoleto Arte incontra Venezia: grande attesa per la mostra presentata da Sgarbi

Spoleto Arte incontra Venezia: grande attesa per la mostra presentata da Sgarbi
È ormai imminente l'apertura ufficiale della grande mostra di "Spoleto Arte incontra Venezia" presentata dal noto critico Vittorio Sgarbi, con l'organizzazione di Salvo Nugnes, manager della cultura e agente di nomi di spicco. L'atteso appuntamento inaugurale, che si rinnova ogni anno con successo di pubblico e forte risonanza mediatica , è previsto per sabato 8 ottobre (continua)

Premio Monte Carlo: assegnato l'importante riconoscimento internazionale

Si è svolta sabato 3 settembre 2016, dinanzi ad un nutrito pubblico, la cerimonia ufficiale di conferimento del prestigioso "Premio Monte Carlo", con l'organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes. Location ospitante dell'evento, è stato l'elegante Hotel Metropole di Monte Carlo, adiacente al famoso Casinò. A fare da cornice, la mostra internazionale di (continua)

Premio Monte Carlo: assegnato l'importante riconoscimento internazionale

Si è svolta sabato 3 settembre 2016, dinanzi ad un nutrito pubblico, la cerimonia ufficiale di conferimento del prestigioso "Premio Monte Carlo", con l'organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes. Location ospitante dell'evento, è stato l'elegante Hotel Metropole di Monte Carlo, adiacente al famoso Casinò. A fare da cornice, la mostra internazionale di (continua)

Premio Monte Carlo: assegnato l'importante riconoscimento internazionale

Si è svolta sabato 3 settembre 2016, dinanzi ad un nutrito pubblico, la cerimonia ufficiale di conferimento del prestigioso "Premio Monte Carlo", con l'organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes. Location ospitante dell'evento, è stato l'elegante Hotel Metropole di Monte Carlo, adiacente al famoso Casinò. A fare da cornice, la mostra internazionale di (continua)