Home > Arte e restauro > Perché scegliere un cancello in ferro battuto

Perché scegliere un cancello in ferro battuto

scritto da: Concettads | segnala un abuso


 Un cancello in ferro battuto ha la funzione di barriera protettiva di una casa o di una proprietà, ma non basta! Queste lavorazioni rappresentano anche un accessorio di prestigio capace di esaltare e aumentare il valore di un edificio.

I cancelli in ferro battuto, soprattutto quando realizzati artigianalmente, sono vere e proprie opere d’arte che richiamano tradizioni e fasti di un tempo lontano. Le moderne aziende che lavorano il ferro battuto pensano a tutto, occupandosi tanto del disegno quanto della lavorazione e sempre più spesso anche del trasporto e della posa in opera.

 

Ma i cancelli in ferro battuto non sono solo belli, hanno caratteristiche che li rendono insostituibili poiché:

  • il ferro non si incendia, al massimo fonde, ma non prima dei 1500° circa;

  • il ferro è resistente alla compressione e alla trazione, quindi non c’è pericolo di facile manomissione;

  • il ferro è duttile e malleabile, il che lo rende facilmente lavorabile nelle forme e nei modelli desiderati;

  • il ferro è un materiale pesante che ben si presta alla realizzazione di strutture fisse o semi mobili come recinzioni, cancelli, inferriate, ecc.

 

Ognuno sceglie il modello più consono alle esigenze o quello che ritiene più adatto alla propria abitazione, in ogni caso, tra i modelli più scelti ci sono i cancelli in ferro battuto di grandi dimensioni, solitamente motorizzati, e i cancelletti pedonali con apertura manuale.

 

Sia nell’uno che nell’altro caso, la struttura del cancello in ferro battuto può essere piena o vuota: è piena quando è realizzata con un’unica lastra di ferro che impedisce la visione all’interno, vuota quando lascia intravedere all’interno. La struttura può essere poi abbellita con decori, intarsi, disegni traforati, in base al proprio gusto e alle esigenze abitative di ciascuno.

 

Nella scelta del cancello in ferro battuto è però importante tener conto anche dello spazio di cui si dispone, se non si hanno problemi si può optare per un cancello a due ante, ma se lo spazio è minimo si consiglia di sceglierne uno scorrevole, magari con apertura automatizzata.

cancelli in ferro battuto | arte |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Inferriate di sicurezza: solidità e bellezza di grate per porte e finestre per sentirsi più sicuri.


Cancelli in ferro battuto: la durevolezza del ferro reso più bello dalla sua lavorazione.


Letti in ferro battuto acquistabili su Tricca Arredamenti


Letti in ferro battuto e romanticismo


Lovebrico: come verniciare un cancello in ferro?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lo sviluppo delle case in legno in Italia

 Il XXI rapporto Cresme - Centro Ricerche Economiche Sociali di Mercato per l’Edilizia e il Territorio - ha dimostrato che il settore delle case in legno in Italia sta crescendo anno dopo anno, dato confermato anche dall’Oise - Osservatorio Innovazione e Sostenibilità del settore edilizio - di Filea Cgil e Legambiente. Pare che tra il 2006 e il 2010 il numero di case in le (continua)