Home > Economia e Finanza > Sito web di una banca: 5 strategie per ottimizzarlo

Sito web di una banca: 5 strategie per ottimizzarlo

scritto da: Social | segnala un abuso

Sito web di una banca: 5 strategie per ottimizzarlo


Lo sai che il socio della tua banca molto spesso rinuncia a visitarne il sito web e preferisce venire direttamente in filiale? "Meglio così", non è la risposta che ci aspettiamo da te. Piuttosto, vorremmo un'affermazione di questo genere: "Come posso migliorare l'esperienza di navigazione sul sito della banca, in modo che il socio si senta a casa come in filiale?"

Eccoti 5 strategie ottimizza sito che renderanno la permanenza dei tuoi soci più piacevole e lunga... quasi indimenticabile!

1. “Le persone non comprano ciò che fai, comprano il perché lo fai.”
La prima dritta sposa il pensiero di Simon Sinek, ideatore del concetto del “Cerchio d’Oro”:“Le persone non comprano ciò che fai, comprano il perché lo fai.”La risposta che ti dai, determinerà anche la strategia di impostazione del tuo sito e si tradurrà in quello che i tuoi soci vorrebbero e/o già ricevono dalla tua banca. Ti aiuterà inoltre a definire una strategia distintiva rispetto alle altre banche e a fare una mappa mentale perchè il tuo sito "arrivi" ai tuoi soci e viceversa.

2. Assicurati che gli standard di navigazione del tuo sito riflettano gli obiettivi che la banca si prefigge di raggiungere nella strategia, ovvero ciò che veramente vogliono i tuoi soci.

3. Il sito deve essere intuitivo e facile da usare. Evita un linguaggio troppo istituzionale o forbito:il sito serve a mettere la banca in relazione con i suoi soci. Le parole tecniche vanno bene ma non abusarne: ricordati che non ti stai rapportando con dei bancari - o comunque degli addetti ai lavori- ma con persone che potrebbero non avere le tue conoscenze settoriali. Studia anche delle call to action, che stimolino la curiosità dell'utente a voler andare oltre l'home banking e a sapere di più sui tuoi servizi e prodotti. Cogli le potenzialità dei social media per stabilire una relazione più diretta e duratura con i soci attuali e potenziali!

4. I tuoi soci desiderano essere coinvolti nella vita della banca, amano esprimere la loro opinione, anche se non sempre positiva. Lo sappiamo, questa libertà può farti paura ma considera che è un modo gratuito per migliorarsi e fare la differenza! La storia, infatti, ci insegna che dare voce a clienti e/o soci, ascoltare i loro feed back aumentano la loro fedeltà al marchio. A livello di web, ciò significa pensare a strumenti come la chat on line, un customer service sui social attivo e tante altre iniziative.

5. A proposito di miglioramenti e misurazioni delle attività sul web, stai già monitorando come va il tuo sito? Come?


Fonte notizia: http://www.zonabusiness.it


banca | sito web | web usability | soci | clienti | home banking |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il team di volley femminile ha un nuovo sponsor ufficiale: stagione 18-19 sostenuta da Banca Valsabbina


Ottobix, la Web Agency di Milano con un occhio al futuro


Banca del territorio, quali opportunità dalla crisi? Dal convegno di Cabel Holding un nuovo modo di fare banca


Banca Valsabbina destina 50 milioni di euro alle imprese innovative


Banca Valsabbina: il 2014 si chiude con un utile superiore ai 14 milioni


Private Banking, Banca Generali punta su investimenti ESG, macro-trend ed economia reale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cantina Josetta Saffirio - Sabato 3 dicembre: Mamma mi fai assaggiare il vino?

Cantina Josetta Saffirio - Sabato 3 dicembre: Mamma mi fai assaggiare il vino?
 Sabato 3 Dicembre, alle ore 15.00, apriamo le porte della nostra cantina per: "Mamma, mi fai assaggiare il vino?", un pomeriggio di attività, dedicate alle famiglie, con visite guidate, degustazioni dei nostri vini e un laboratorio didattico di sviluppo della memoria sensoriale. Vediamo insieme di che si tratta! Mamma mi fai assaggiare il vino: a chi si rivolge (continua)

Perchè la tua azienda deve rifare il sito web?

 Perchè la tua azienda deve rifare il sito web?
La tua azienda ha già un sito web, vero? Se non ce l'ha ti consigliamo di leggere qui i 5 motivi per cui dovrebbe. Ma non è di questo che vogliamo parlare oggi. Ecco, invece, i 4 buoni motivi per cui la tua azienda dovrebbe rifare il sito web. 1)Il sito web non è più coerente con l’immagine aziendale. L’azienda è una realtà dinamica: cres (continua)

Sito web: 5 motivi per cui la tua azienda deve averlo

 Sito web: 5 motivi per cui la tua azienda deve averlo
Sfatiamo pure questo mito: il telefono, il fax e la pubblicità non bastano più da soli per promuovere e far conoscere la tua attività. E’ fondamentale avere un sito web. Non sei ancora convinto? Se ti stai ancora chiedendo perché la tua azienda deve avere un sito web, ti diamo 5 validi motivi. 1.Sito web: è' la base di partenza della tua attivit&agra (continua)

Sito web responsive: cosa vuol dire?

 Sito web responsive: cosa vuol dire?
La fruizione di internet da smartphone e tablet phone ha portato aziende e web agency a concepire il web e il modo di creare siti web in modo nuovo, per raggiungere questo tipo di utenti e renderne la permanenza on line più piacevole. Si parla di responsive web design: un sito in web dove testi, immagini e struttura si adattano automaticamente alla larghezza della finestra del browser. (continua)

Logo aziendale: linee guida per la scelta o il restyling del tuo logo aziendale

 Logo aziendale: linee guida per la scelta o il restyling del tuo logo aziendale
Il logo è fondamentale per la tua azienda.Perchè? Te lo spieghiamo con una breve storia.C'era una volta un'azienda che non credeva nell'importanza del logo aziendale e che preferiva investire i suoi soldi nel lancio pubblicitario del prodotto o dell'azienda stessa, in televisione o in un'inserzione pubblicitaria su un giornale. Il risultato di questa operazione portò dapp (continua)