Home > Ambiente e salute > Andare su due ruote è meglio!

Andare su due ruote è meglio!

scritto da: Materassi Marion | segnala un abuso


 Andare in bicicletta può essere un buon modo per godere delle temperature miti rimanendo attivi. Dedicarsi del tempo per andare in bicicletta apporta benefici anche per la salute: coinvolge l’utilizzo delle gambe e non è un esercizio gravoso per le articolazioni. Nel caso in cui avete ancora bisogno di convincervi, ecco una top list di motivi per salire in sella alla vostra due ruote:

·         Contribuirai a rispettare l’ambiente. Nello spazio occupato da una macchina è possibile parcheggiare 20 biciclette. Dell’energia e i materiali necessari per produrre un’autovettura, ne servono appena il 5% per produrre una biciletta. Una bicicletta si muove emettendo inquinamento zero!

·         Sprofonderai in un sonno profondo. Ricercatori della facoltà di Medicina di Stanford hanno condotto una ricerca chiedendo ad un gruppo di persone che soffrivano di insonnia e che conducevano vita sedentaria, di pedalare per 20-30 minuti a giorni alterni. Il risultato? Il tempo necessario ad addormentarsi  si era ridotto della metà e il tempo dedicato al sonno era aumentato di quasi un'ora. La spiegazione sta nel fatto che effettuare regolarmente esercizio fisico all’aria aperta e alla luce del sole aiuta il ritmo cardiaco ad essere in sincrono e consente l’eliminazione di cortisolo dal corpo, l'ormone dello stress che può impedire un sonno profondo e rigenerante.

·         Ti allontana dalla temuta lettera C. Diversi studi provano il fatto che svolgere qualsiasi esercizio fisico è utile per scongiurare o allontanare il temibile male del secolo, il cancro. Studi più approfonditi hanno addirittura dimostrato che il ciclismo è specificamente buono affinchè le nostre cellule funzionino in modo corretto. Ricercatori finlandesi hanno effettuato un test a lungo termine che li ha portati ad una scoperta eccezionale: persone che svolgono un’attività fisica a livello moderato per almeno 30 minuti al giorno hanno la metà delle possibilità di sviluppare un cancro rispetto a chi fa vita sedentaria. Qual era l’esercizio fisico leggero che hanno citato spesso? Andare al lavoro con la bicicletta. Altri studi hanno dimostrato che le donne che vanno in bicicletta frequentemente riducono il rischio di cancro al seno del 34%.

·         E’ un salvadanaio alternativo. Più sceglierai di utilizzare la tua bicicletta per gli spostamenti, più avrai la possibilità di risparmiare soldi. La frase precedente diventerà evidente quando proverai a lasciare la macchina ferma nel vialetto di casa per una settimana. Considerando soltanto il risparmio in denaro per i carburanti si può arrivare ad almeno 35€ a settimana, per non parlare dei costi di manutenzione, assicurazione e tasse di proprietà.

·         Vedrai cose che gli automobilisti non possono vedere.  Pedalando avrai la possibilità di percorrere sentieri o viuzze ad una velocità di crociera che ti consentirà di ammirare molti più dettagli della tua città o della campagna circostante. Si possono scoprire nuovi ristoranti, negozi specializzati, bar, panetterie e altre attività che si trovano fuori dai sentieri battuti. Con un po’ di allenamento riuscirai a percorrere distanze più lunghe e tutto ciò che servirà sarà una bicicletta giusta, una mappa e il tempo! Se sei in villeggiatura e ti concedi un tour in bici potresti ad esempio, imbatterti in piccoli borghi o spiagge nascoste che spesso passano inosservate percorrendo strade normali.

·         Parcheggerai in un batter di ciglio. Le persone che si recano al lavoro con un’automobile lamentano spesso la difficoltà a trovare un posto dove lasciare l'auto tutto il giorno. In alcuni casi, quando le città sono molto trafficate o durante le ore di punta, diventa una vera e propria corsa al parcheggio. Una delle cose più belle che puoi apprezzare viaggiando in bicicletta è che puoi arrivare alla meta in modo diretto. Non sarai costretto a prendere deviazioni all'ultimo minuto o non ti annoierai vagando in cerca di un posto libero all’interno di uno squallido autosilo. In più, quasi sicuramente, non sarai costretto a pagare per lasciare la tua due ruote fiammante!

·         Perché “fa figo”! Madonna lo fa con il suo bodyguard. Johnny Depp lo fa in vecchio stile. Belen Rodriguez lo fa in short! Sono tutti vip da look fresco e modaiolo, ma lo sono ancora di più quando li vediamo arrivare a bordo della loro bicicletta. Quando si è in sella non importa se si va più lenti o più veloci di chiunque altro. Non ha nemmeno importanza quello che indossi. Andare in bicicletta ti rende speciale e ti distingue, al di sopra di ogni cosa. Ti dà uno stile che è difficile da definire e che ispira ammirazione e rispetto. È il “fascino delle due ruote”.

·         Perderai peso in maniera intelligente. Andare in bicicletta è uno dei migliori esercizi fisici da fare per mantenersi in forma. Sarai tu a decidere a quale frequenza cardiaca lavorare semplicemente modulando la pedalata. Più veloce per un lavoro aerobico snellente o più lento per aumentare la resistenza. Pedalare è piacevole e non richiede spreco di denaro. Inoltre, se preferirai spostarti in bici per portare a termine faccende quotidiane, inizierai a perdere peso senza nemmeno volerlo.

·         Il Karma non avrà più segreti. Andare in bicicletta promuove libertà e autosufficienza. Se vorrai andare in giro potrai farlo senza dipendere dalla disponibilità di altre persone o di autovetture. Acquisterai fiducia in te stesso e il Karma ne riceverà benefici. Non solo ti sentirai un essere umano migliore, ma sarai presto in grado di superare le avversità, proteggerti  dallo spam, sfuggire alle grinfie del capo indiavolato e saltare ostacoli di 2 metri. Okay, forse non riuscirai a fare tutto questo... ma serve per rendere l'idea.

…quindi, cosa stai aspettando? Andare in biciletta ha soltanto aspetti positivi. Cara/o amica/o lettrice/tore non perdere tempo, Sali in sella e inizia a pedalare! 


Fonte notizia: http://www.marionlatex.com


Bicicletta | tempo libero | Karma | panorami | parcheggi gratis in città | estate |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

RC Familiare: ecco quanto si può risparmiare con la nuova norma


Barra duomi: facciamo un po’ di chiarezza


Test Driver per la Stampa in Sabina Honda Xadv 2021 ha fatto Centro!


“DIAMO IL MEGLIO DI NOI” Alla Granfondo Campagnolo Roma


Roma Motodays con Full Team


Cos'è una Fat Bike?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Fiat lux, il nostro riposo merita una luce speciale

La camera da letto è l’ambiente che viviamo di più quando fa buio e dove spegniamo l’ultima luce della giornata. È il luogo del riposo e dell'intimità, merita quindi un’illuminazione speciale. Ma qual è la luce giusta? L’abatjour che va sul comodino o l’applique al muro, la piantana da terra o il lampadario che cala dal soffitt (continua)

Guerra all’insonnia: quali sono i cibi alleati

Fra le persone affette da disturbi del sonno (circa 13 milioni solo in Italia), molti riconoscono che fra le cause potrebbero esserci cattive abitudini alimentari, ma pochi sanno che è possibile contrastare l’insonnia con un’alimentazione corretta. I cibi giusti aiutano a regolare il ritmo del sonno e della veglia producendo serotonina e melatonina che sollecitano il fisi (continua)

Autunno: cadono le foglie e si rinnova l’arredamento. I nuovi trend per la tua casa

L’autunno è una stagione meravigliosa in cui la natura esplode di colori caldi e profumi avvolgenti che ci donano relax e ci rallegrano nonostante la fine dell’estate. Mentre passeggiamo verso l’inverno, non lasciamoci scoraggiare dalle prime piogge e lasciamoci ispirare dall’autunno per rinnovare il nostro arredamento e dare una rinfrescata di vernice alle pa (continua)

A letto con un libro: le migliori posizioni per rilassarsi leggendo

Leggere a letto un buon libro è fra le attività più piacevoli per concludere una giornata, il corpo si riposa mentre la mente immagina e viaggia. Occorre però prestare molta attenzione alla posizione per evitare tremendi dolori al risveglio, specie se non si fa regolare attività fisica e non si è più giovanissimi. Il rischio maggior (continua)

Capodanno 2017: gli outfit per non sbagliare

Passate le abbuffate natalizie, il pensiero vola subito verso la notte di Capodanno. Più la fatidica data si avvicina e più ci si ritrova a confrontarsi con la domanda “Cosa indosserò?”. Trovare il giusto look per la notte di San Silvestro è un problema non solo per Lei ma anche per Lui. Si, sfatiamo un mito, perchè non sono solo le donne a fe (continua)