Home > Ambiente e salute > Quando e perché intraprendere una terapia di coppia

Quando e perché intraprendere una terapia di coppia

articolo pubblicato da: aurelia | segnala un abuso

Quando e perché intraprendere una terapia di coppia

È stato pubblicato su Psicologi-Italiani.it l'articolo a firma della Dottoressa Daniela Scipione dal titolo "Psicoterapia di coppia”, per capire quali sono le motivazioni che inducono una coppia a rivolgersi ad un terapeuta e quali benefici si possono avere.

Perché la coppia funzioni ciascun partner deve essere in grado di rapportarsi all’altro riconoscendolo come separato da sé, con caratteristiche proprie e indipendenti, con pensieri e modalità autonome con cui poter negoziare la relazione e la vita in comune. Ciò che inizialmente viene ricercato è una dimensione di costanza affettiva che garantisca una continuità con le precedenti esperienze ma nel contempo prometta possibilità trasformative e riparative.
La terapia di coppia va intrapresa quando la coppia inizia ad incontrare delle difficoltà, le quali possono essere di diverso tipo a seconda della fase del ciclo vitale della famiglia (coppia senza figli, nascita del primo figlio, crescita e distacco dai figli, pensionamento ecc.).
Nel testo l’autrice spiega che a volte i coniugi, vivono una condizione di ambivalenza fatta di qualche momento positivo e altri/molti momenti negativi con conseguenze sul proprio umore, sulla propria identità ed autostima sulla voglia di fare/non fare, sulla capacità di gestire la casa, la famiglia, il lavoro.
Le difficoltà a vivere insieme hanno cause diverse e molto numerose. Oppure possono insorgere problemi nel corso della vita.

Facendo un passo indietro si capiscono meglio i problemi della coppia se si ha in mente quali sono stati i presupposti della sua formazione.
La formazione della coppia è sempre un processo inconscio e perciò bisogna rifletterci sulle motivazioni che hanno portato un certo individuo ad innamorarsi proprio di quella persona lì e non di un’altra.
Se questa scelta ha trovato un proprio equilibrio all’inizio della storia della coppia il corso della vita e i suoi accadimenti portano a cambiamenti. Questi cambiamenti, possono portare delle modificazioni e così l’equilibrio che si era costruito progressivamente si altera. La coppia comincia a manifestare tensione.
La terapia di coppia perciò, lavora con i coniugi per valutare la situazione attuale di sofferenza.
C’è poi una fase finale di consolidamento del cambiamento o la presa d’atto delle difficoltà che sono insorte.
La terapia di coppia è una terapia “breve”.
L'autrice è laureata in Psicologia Clinica e della Salute, all’Università “G. D’Annunzio” di Chieti.

coppia | terapiadicoppia | terapiabreve | psicologicoppia | psicologiitaliani |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Tavolo Emilia Romagna, terza regione coinvolta nell’Osservatorio Fenomeno NAO


Lixiana lancio Italia edoxaban il nuovo anticoagulante di Daiichi Sankyo


Nuovi anticoagulanti orali: Progetto Osservatorio Fenomeno NAO anche in Lombardia


La miglior esperta in terapia di coppia a Torino è la Dott.ssa Martirani!


Ecco le finaliste campane a Miss Italia 2019


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ti amo anima mia di Najaa - Edizioni Psiconline: un nuovo incontro con i lettori

Ti amo anima mia di Najaa - Edizioni Psiconline: un nuovo incontro con i lettori
Sabato 20 febbraio alle 17,00 Nadia Nunzi (Najaa) presenta Ti amo anima mia. Una storia di violenza presso il Giardino Parioli-FiordiLibri, via Antonio Bertoloni, 3b, Roma. Introduce la giornalista Monica Maggi. Un nuovo incontro di Nadia Nunzi con i lettori per far conoscere Ti amo anima mia e per parlare della tematica centrale del volume l’amore violento di cui lei è stata vitt (continua)

Desiderare la genitorialità di Emmanuella Ameruoso - Edizioni Psiconline: incontro a Bari con l’autrice

Desiderare la genitorialità di Emmanuella Ameruoso - Edizioni Psiconline: incontro a Bari con l’autrice
Giovedì 18 febbraio alle ore 19,30, Emmanuella Ameruoso presenta Desiderare la genitorialità. Il mondo interiorizzato nel disturbo dell’infertilità presso la sede di Movimento Puglia in via De Rossi 197, Bari. Con l’autrice dialoga la dott.ssa Giuseppina Labellarte, psichiatra, psicoanalista. Modera l’avv. Roberto Varricchio. Lettura di una “Storia d (continua)

Perché io. Una storia vera di Bianca Brotto - Edizioni Psiconline è finalmente in libreria!

Perché io. Una storia vera di Bianca Brotto - Edizioni Psiconline è finalmente in libreria!
Perché io. Una storia vera è il nuovo romanzo di Bianca Brotto autrice di Dentro le scarpe pubblicato da Edizioni Psiconline e alla prima ristampa. È disponibile in tutte le librerie e on line. Perché io  è una storia vera.  “La storia di una donna che doveva morire fra i trentanove e i quarant’anni. Una donna che preferiva essere malata (continua)

Nuova promozione editoriale per Edizioni Psiconline

Nuova promozione editoriale per Edizioni Psiconline
Una grande ed eccezionale novità in casa Edizioni Psiconline, dal 1° febbraio 2016 la promozione editoriale di Edizioni Psiconline viene affidata a NFC Agenzia di Rimini. Era il 2005 quando Edizioni Psiconline faceva il suo ingresso nel mondo della editoria, Vivalibri-Lift che ha curato la promozione dei nostri volumi fino ad oggi, ci ha assistiti e guidati per far emergere i nostri (continua)

Ti amo anima mia - Edizioni Psiconline alla libreria Ubik di Cosenza

Ti amo anima mia - Edizioni Psiconline alla libreria Ubik di Cosenza
Venerdì 29 gennaio 2016, alle 18,30 Nadia Nunzi presenta Ti amo anima mia. Una storia di violenza presso la Libreria Ubik di Cosenza in via Galliano 4. Con l’autrice dialogano Massimo Curci (Presidente dell’Associazione Io Sono Contro) e Monica Convertino (Psicologa). Nadia Nunzi prosegue il ciclo di presentazioni iniziato proprio pochi giorni fa con due incontri che l&rsquo (continua)