Home > Lavoro e Formazione > Licensing & Brand Extension: aperte le iscrizioni alla V edizione del Corso di POLI.design

Licensing & Brand Extension: aperte le iscrizioni alla V edizione del Corso di POLI.design

articolo pubblicato da: POLI.design | segnala un abuso

Licensing & Brand Extension: aperte le iscrizioni alla V edizione del Corso di POLI.design

 In aula con docenti del Politecnico di Milano, manager, consulenti ed esperti di settore per approfondire le più recenti tematiche relative a Brand Extension, Merchandising e Contract

                                                                        

 

Sono aperte le iscrizioni al Corso di Alta Formazione in Licensing & Brand Extension, organizzato da POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano, e diretto dal Professor Marco Turinetto, architetto e giornalista, oltre che docente presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano con cattedra di Moda e Design.

Alla Co- direzione del corso, Daniele Cordero di Montezemolo, fondatore della Daniele di Montezemolo e Associati Licensing e, tra i molti progetti, ideatore del progetto P Zero per Pirelli.

Il corso si inserisce nell’offerta di corsi brevi di alta formazione erogati da POLI.design per fornire risposte concrete, immediate e fortemente specialistiche al mondo professionale e all’industria, in continua evoluzione.

Strategia, Progettazione, Comunicazione e Distribuzione: questi i contesti, tra loro correlati, in cui opera il Licensing Manager, la figura professionale in uscita dal percorso didattico. Un esperto che non si occupa solamente della progettazione e dell’aspetto formale e tecnologico di un prodotto, ma interviene appunto in tutte le fasi del ciclo.

Licensing, infatti, non vuol dire solo dare in licenza il proprio marchio, ma anche brand extension, merchandising e contract intesi come possibilità di estendere anche in altri settori merceologici, o ad altri mercati, il proprio brand.

Il Corso analizza in maniera approfondita questi rapporti, fornendo ai partecipanti un quadro completo di tutti gli aspetti relativi all’avvio e alla gestione di un processo di licensing nell’alto di gamma.

Con queste premesse, la struttura didattica del corso è costruita in modo da affrontare in maniera trasversale i diversi argomenti in programma (marketing, comunicazione, progettazione, design, produzione e distribuzione) con un’impostazione innovativa e interattiva: alle lezioni tradizionali si alternano, infatti, discussioni di casi, incontri con esponenti del mondo imprenditoriale, esercitazioni e lavori di gruppo.

Durante la fase di Project Work, in particolare, i partecipanti hanno la possibilità di verificare in prima persona le conoscenze acquisite, lavorando in piccoli gruppi allo sviluppo di progetti innovativi di Brand-Extension, in collaborazione con le aziende partner del Corso che si relazionano direttamente con l’aula, garantendo una sinergia continua con il mondo della professione e assicurando ai partecipanti un link diretto con la realtà lavorativa. E non è tutto: per gli studenti più meritevoli, l’opportunità di colloquio e di collaborazione con le aziende coinvolte nel percorso formativo.

Con una Faculty che affianca a docenti del Politecnico, manager, dirigenti, consulenti ed esperti di settore, il corso è in grado di portare in aula l’esperienza diretta e quotidiana dell’azienda. Sono già all’attivo alcune collaborazioni prestigiose tra cui quelle con Matteo Marzotto, presidente della Fiera di Vicenza, Davide Oldani, rinomato Chef e proprietario del ristorante “D’O”, Antonio Ghini, per molti anni Direttore Comunicazione e Brand di Ferrari, Paolo Balistrieri, Responsabile Anticontraffazione Sud Europa per Louis Vuitton e Jaap Kalma, Direttore Commerciale di AC Milan.

Anche la location scelta per lo svolgimento delle lezioni, infine, riflette l’intento del corso di collocarsi in una posizione intermedia tra Accademia e mondo della professione: dopo 10 ore di formazione tenute presso il Campus Bovisa del Politecnico di Milano, l’aula si trasferirà, infatti, in uno showroom nel Brera District, nel cuore di Milano, dove si svolgeranno le rimanenti 90 ore del programma.

Il corso si rivolge a diplomati e laureati provenienti da scuole e facoltà di design, ingegneria e architettura, economia e commercio, marketing e comunicazione: ai fini dell'ammissione, il profilo di candidati non riconducibili a tali categorie, potrà essere valutato dalla direzione. L’ammissione, riservata a un massimo di 15 partecipanti, è subordinata a una selezione preventiva.

Per ulteriori informazioni sulla didattica e per le procedure di iscrizione contattare l’Ufficio Coordinamento Formazione di POLI.design: tel. 02.2399.7217;  e-mail: formazione@polidesign.net.

 

 

Per informazioni

Ufficio Coordinamento Formazione POLI.design

via Durando 38/A - V Piano - 20158 Milano

Tel. (+39) 0223997217; formazione@polidesign.net                                                                              

 

Press Contact:

Ufficio Comunicazione POLI.design

Tel. (+39) 0223997201; comunicazione@polidesign.net

licensing | brand | extension | lusso | POLI design | politecnico | milano | design | corso | Brand Extension | Merchandising | Contract | turinetto | montezemolo | Project Work | marzotto | oldani | ghini | Balistrieri | Kalma | campus | brera |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

POLI.design, CONSORZIO DEL POLITECNICO DI MILANO ALLA MILANO DESIGN WEEK 2015


Licensing & Brand Extension: POLI.design lancia la VI edizione del Corso di Alta Formazione


Yuan ancora sotto pressione a causa della guerra dei dazi


Valute digitali, si fa sentire il contraccolpo dal Giappone


Vasetti per conserve: la storia delle conserve


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

MASTER IN SERVICE DESIGN

MASTER IN SERVICE DESIGN
 Progettare servizi utilizzando un approccio di service design comporta immaginare soluzioni che siano vicine ai bisogni degli utenti finali e che creino valore sia per chi li utilizza, che per chi li produce. Il design dei servizi si riconferma essere uno degli ambiti core della ricerca e della formazione firmata Politecnico di Milano ed in particolare, il Master Universitario dedicato alla (continua)

FURNITURE DESIGN Learning from the Italian Experience

FURNITURE DESIGN Learning from the Italian Experience
 Tra i settori che hanno fatto di Milano una delle capitali indiscusse del design internazionale, l’arredo rappresenta forse il comparto più determinante in termini di capacità produttiva e di trend setting.   Il furniture sta però attraversando una fase di profonda trasformazione che spinge le aziende a riconfigurare la propria offerta e a considerare nuov (continua)

TRANSPORTATION & AUTOMOBILE DESIGN

TRANSPORTATION & AUTOMOBILE DESIGN
 10 anni di attività per il Master del Politecnico di Milano dedicato all’automotive   Avvio delle lezioni: marzo 2018 Disponibili agevolazioni alla frequenza entro il 27/10/2017 In collaborazione con Volkswagen Group Italia     È una pole position quella conquistata dal Master in Transportation & Automobile Design del Politecnico di Milano, che t (continua)

SMART Label: l’edizione 2017 conferma la vitalità del settore Ho.Re.Ca. e retail assegnando oltre 60 label.

SMART Label: l’edizione 2017 conferma la vitalità del settore Ho.Re.Ca. e retail assegnando oltre 60 label.
 Parlare di ospitalità professionale significa trattare di innovazione: il settore è da sempre al passo con le evoluzioni tecnologiche in atto e costantemente sintonizzato sui trend di mercato e i bisogni dell’utente. I risultati di SMART Label 2017, l’iniziativa promossa da HOSTMilano e POLI.design, fotografano e confermano questa situazione premiando oltre 60 az (continua)

Corso di Alta formazione in Design per il Comfort abitativo

Corso di Alta formazione in Design per il Comfort abitativo
 La risposta di POLI.design alle esigenze della nuova edilizia sostenibile   Uno sguardo attento al mercato di settore rivela come le aziende che operano nel campo dell’edilizia sostenibile stiano concentrando le proprie attività intorno ai temi legati al comfort percepito all’interno degli spazi abitativi. La committenza è infatti molto attenta, oltre al ris (continua)