Home > Economia e Finanza > Gli italiani vogliono comprare casa nei prossimi 12 mesi

Gli italiani vogliono comprare casa nei prossimi 12 mesi

articolo pubblicato da: todayonline | segnala un abuso

Gli italiani vogliono comprare casa nei prossimi 12 mesi

Secondo uno studio effettuato dal Sole 24 Ore, le manifestazioni di interesse da parte degli italiani nei confronti dell’acquisto di una nuova casa, sono sempre più evidenti. D’altronde come afferma da tempo il presidente dell’Immobildream Roberto Carlino, la ripresa del mercato immobiliare è un fattore inevitabile e fisiologico. Secondo Roberto Carlino le famiglie non hanno mai perso la fiducia nei confronti del mattone, ma erano semplicemente avvolti dal vortice di pessimismo della situazione economica generale. Una volta usciti da questo vortice, si è maggiormente manifestata la fiducia nei confronti del bene rifugio da sempre preferito per gli italiani, la casa.

Alla domanda: “Avete intenzione di acquistare casa nei prossimi 12 mesi?” il 12,2% degli intervistati hanno risposto di sì, registrando un +5,6% rispetto al 2014.

Dai dati emersi dalle interviste, conferma Roberto Carlino,  risulta che il 64,6% acquisteranno entro i prossimi 12 mesi la prima casa o sostituiranno la loro prima (+7,2% rispetto al 2014); il 15,7% acquisterà la sua seconda casa e il 16,1% investirà sul mattone ( con +5,4% rispetto al 2014 e il +10,7% rispetto al 2013); il dato di crescita per le compravendite immobiliari è certificato anche da scenari immobiliari.

Immobiliare | mercato immobiliare | casa | consumatori | il sole 24 ore | roberto carlino | immobildream |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fan Su Facebook, Ecco Come Gestire Il Proprio Brand Sui Social


Acquistare all'ingrosso cosmetici e accessori per il make up


VILLA PARAISO A SANTO DOMINGO è un investimento immobiliare unico in un posto incantevole.


Per comprare il loro posto al sole i paperoni italiani preferiscono Spagna e Brasile


Per quale motivo comprare casa tramite un agente immobiliare


Ecco Dove Comprare Lo Spray Al Peperoncino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Sentiment positivo nell'immobiliare

Sentiment positivo nell'immobiliare
 Si consolida l’atteggiamento positivo degli operatori del settore immobiliare nei confronti dell’economia e del mercato immobiliare in particolare. Secondo l’indagine sul “Sentiment del mercato immobiliare” del primo quadrimestre 2015, elaborato dall’Università di Parma, le aspettative degli operatori sono in progressivo miglioramento e le tendenze (continua)

Investimento immobiliare più redditizio

Investimento immobiliare più redditizio
Secondo gli ultimi dati, in Italia, l’investimento in immobili è sempre più redditizio. Acquistare un immobile di qualsiasi tipologia per metterlo a reddito produce, nel peggiore dei casi, il doppio del rendimento che offrono i Buoni del Tesoro a 10 anni.     Secondo questo studio, che mette in relazione i prezzi di vendita e affitto delle diverse tipologie immobilia (continua)

Ottimi risultati sul fronte mutui

Ottimi risultati sul fronte mutui
Non deludono i dati sui nuovi mutui proposti dalle banche, in cui si registra che la media dei migliori spread per un finanziamento a tasso variabile e fisso sono passati rispettivamente da un 1,8% e 1,9% nel primo trimestre 2015 a un 1,7% e un 1,3% nel secondo trimestre 2015. Lo segnala la Bussola Mutui, il bollettino trimestrale firmato Crif e MutuiSupermarket.it, aggiungendo che, dal confronto (continua)

Immobiliare italiano e indice di affordability

Immobiliare italiano e indice di affordability
Altre città di Italia, come Salerno e Bologna, seguono la scia positiva di Roma con l’aumento del numero di compravendite, le famiglie italiane dimostrano sempre maggiore fiducia nei confronti del mattone, bene rifugio da sempre preferito dagli italiani. Non solo perché il momento è favorevole per l’acquisto di una casa e per la richiesta di un mutuo, mai a condizi (continua)

Matteo Renzi e IMU 2016: molti consensi

Matteo Renzi e IMU 2016: molti consensi
La decisione del presidente del consiglio Matteo Renzi di abolire le imposte IMU  e TASI sulla prima casa a partire dal prossimo 2016 ha preso molti consensi da molti lati. Primo fra tutti il Presidente dell’Immobildream Roberto Carlino, che non appena sentita la notizia ha subito dimostrato il proprio apprezzamento nei confronti della manovra progettata da Renzi, porgendogli i suoi co (continua)