Home > Ambiente e salute > La psicoterapia di coppia. Intervista alla Dottoressa Maria Assunta Consalvi su Psicologi Italiani

La psicoterapia di coppia. Intervista alla Dottoressa Maria Assunta Consalvi su Psicologi Italiani

articolo pubblicato da: aurelia | segnala un abuso

La psicoterapia di coppia. Intervista alla Dottoressa Maria Assunta Consalvi su Psicologi Italiani

Quali sono le caratteristiche della psicoterapia di coppia? A chi si rivolge e quali sono le modalità pratiche di svolgimento di una terapia di coppia?
La Dottoressa Maria Assunta Consalvi, Psicologa, nell'intervista che segue chiarisce il significato della psicoterapia di coppia, spiega le ragioni che inducono una coppia a chiedere l'aiuto e la consulenza di un terapeuta e racconta un'esperienza significativa di terapia di coppia, attingendo dalla sua esperienza di terapeuta.
Maria Assunta Consalvi si occupa da anni di sessuologia ed interviene professionalmente sul vasto campo delle disfunzioni sessuali, del singolo o della coppia, sia per etero che per omosessuali. Si occupa, in concreto, dei disturbi del desiderio, dell’eccitazione, dell’orgasmo ed offre supporto psicologico nei disturbi d’identità di genere e d’identità sessuale.

Oggi, grazie alla sua vasta esperienza clinica ed umana, risponde alle nostre domande sulla psicoterapia di coppia per aiutarci a comprenderne meglio le funzionalità e le possibilità di intervento nelle situazioni complesse del quotidiano che ciascuno di noi affronta costantemente.
Ci accoglie nel suo studio a Roma, in una assolata giornata estiva, e ci svela i "segreti" del suo sapere professionale. (L'intervista completa è sul sito www.psicologi-italiani.it)

D. Quali sono le caratteristiche della psicoterapia di coppia?
R. La terapia di coppia ha come obiettivo quello di far riaffiorare nei protagonisti, attraverso la narrazione della loro storia, i sentimenti e le motivazioni che li hanno portati a decidere un progetto di vita in comune. Far fluire di nuovo l'emotività che per ragioni diverse si ècongelata creando tra i componenti un conflitto più o meno esplicito che accresce giorno dopo giorno l'incomprensione. Il successo della terapia è legato alla motivazione che li spinge ad intraprendere questo percorso, alla capacità di mettersi in discussione, se c'è stato un tradimento alla capacità del tradito di perdonare, ma soprattutto alla capacità di recuperare la qualità della loro storia passata.

D. A chi si rivolge in particolare la psicoterapia di coppia? (coppie in crisi, in difficoltà? che vogliono migliorare la propria intesa?)
R. Ha significato iniziare una terapia di coppia quando i partner pur trovandosi in una fase critica della relazione ancora non hanno smesso di crederci. Spesso ci si allontana per motivi che apparentemente non sembrano rivestire un'importanza fondamentale ma che facendo parte della quotidianità portano la coppia ad allontanarsi. Molto spesso, quando si decide di andare a convivere o di sposarsi non si è sufficientemente pronti ad affrontare le responsabilità che il vivere insieme comporta.
Io amo paragonare la famiglia ad una piccola azienda. In un'azienda perché tutto funzioni è necessaria la motivazione e una buona gestione, se non ci sono questi due elementi l'azienda è destinata a fallire, così la coppia. Una coppia oltre che dall'amore deve essere sostenuta dalla consapevolezza, questa fa sì che l'individuo riesca a tener conto della diversità dell'altro, delle sue necessità, del rispetto, della stima, mantenendo comunque la propria individualità.
Questo è l'aspetto iniziale da cui non si può prescindere ma, premesso che l'amore da solo non basta, se non si è pronti ad essere dei buoni amministratori le coppie si trovano spesso ad essere sommerse da impegni economici, può succedere allora che il fattore economico diventi motivo di conflitto, poi ci sono la gestione della casa, dei rispettivi parenti, di come utilizzare il tempo libero, le vacanze. Tutte cose che se vissute come scontro possono portare la coppia ad allontanarsi.
Altro momento importante è l'arrivo dei figli, anche qui se non si è attenti può verificarsi un ulteriore sfaldamento della coppia. In alcuni casi sono le donne a non sapersi adeguatamente gestire tra il nuovo arrivato e il partner, spesso a causa della latitanza di quest'ultimo nel sostenere la partner in un momento tanto delicato. Il mancato o scarso coinvolgimento nell'accudire e sostenere la partner nel riassetto del nucleo famigliare può creare una grossa frattura. Passare da single a coppia è impegnativo, lo è ancora di più passare da coppia a famiglia. Tutti gli assetti raggiunti vengono ribaltati e bisogna lavorare per ritrovare un nuovo equilibrio. Se ciascun membro non è pronto a rivedere i propri principi e credenze è molto difficile che si riesca a mantenere l'armonia iniziale. Partendo da queste premesse la terapia di coppia è utile per tutte quelle coppie che per motivi diversi si sono allontanate emotivamente e il più delle volte è venuto meno anche il momento di fusione.

psicoterapiacoppia | psicologicoppia | psicologisessuologi | coppia | problemicoppia | psicologiitaliani | mariaassuntaconsalvi | psicologoroma |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

POSSIBILI INTERVENTI PER L'ANSIA SOCIALE NEI GIOVANI


Breve storia delle psicoterapie a cura del Dott. Claudio Nudi


Breve storia delle psicoterapie


L'attività dello psicologo e dello psicoteraputa e le differenze che intercorrono


Il sesso non è (solo) uno sport


Che cos'è la psicoterapia? Per conoscere di più la professione di Psicologo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Ti amo anima mia di Najaa - Edizioni Psiconline: un nuovo incontro con i lettori

Ti amo anima mia di Najaa - Edizioni Psiconline: un nuovo incontro con i lettori
Sabato 20 febbraio alle 17,00 Nadia Nunzi (Najaa) presenta Ti amo anima mia. Una storia di violenza presso il Giardino Parioli-FiordiLibri, via Antonio Bertoloni, 3b, Roma. Introduce la giornalista Monica Maggi. Un nuovo incontro di Nadia Nunzi con i lettori per far conoscere Ti amo anima mia e per parlare della tematica centrale del volume l’amore violento di cui lei è stata vitt (continua)

Desiderare la genitorialità di Emmanuella Ameruoso - Edizioni Psiconline: incontro a Bari con l’autrice

Desiderare la genitorialità di Emmanuella Ameruoso - Edizioni Psiconline: incontro a Bari con l’autrice
Giovedì 18 febbraio alle ore 19,30, Emmanuella Ameruoso presenta Desiderare la genitorialità. Il mondo interiorizzato nel disturbo dell’infertilità presso la sede di Movimento Puglia in via De Rossi 197, Bari. Con l’autrice dialoga la dott.ssa Giuseppina Labellarte, psichiatra, psicoanalista. Modera l’avv. Roberto Varricchio. Lettura di una “Storia d (continua)

Perché io. Una storia vera di Bianca Brotto - Edizioni Psiconline è finalmente in libreria!

Perché io. Una storia vera di Bianca Brotto - Edizioni Psiconline è finalmente in libreria!
Perché io. Una storia vera è il nuovo romanzo di Bianca Brotto autrice di Dentro le scarpe pubblicato da Edizioni Psiconline e alla prima ristampa. È disponibile in tutte le librerie e on line. Perché io  è una storia vera.  “La storia di una donna che doveva morire fra i trentanove e i quarant’anni. Una donna che preferiva essere malata (continua)

Nuova promozione editoriale per Edizioni Psiconline

Nuova promozione editoriale per Edizioni Psiconline
Una grande ed eccezionale novità in casa Edizioni Psiconline, dal 1° febbraio 2016 la promozione editoriale di Edizioni Psiconline viene affidata a NFC Agenzia di Rimini. Era il 2005 quando Edizioni Psiconline faceva il suo ingresso nel mondo della editoria, Vivalibri-Lift che ha curato la promozione dei nostri volumi fino ad oggi, ci ha assistiti e guidati per far emergere i nostri (continua)

Ti amo anima mia - Edizioni Psiconline alla libreria Ubik di Cosenza

Ti amo anima mia - Edizioni Psiconline alla libreria Ubik di Cosenza
Venerdì 29 gennaio 2016, alle 18,30 Nadia Nunzi presenta Ti amo anima mia. Una storia di violenza presso la Libreria Ubik di Cosenza in via Galliano 4. Con l’autrice dialogano Massimo Curci (Presidente dell’Associazione Io Sono Contro) e Monica Convertino (Psicologa). Nadia Nunzi prosegue il ciclo di presentazioni iniziato proprio pochi giorni fa con due incontri che l&rsquo (continua)