Home > Altro > CHI ERA L. RON HUBBARD?

CHI ERA L. RON HUBBARD?

articolo pubblicato da: Loredana Boschetti | segnala un abuso

Le sue opere hanno cambiato la vita di milioni di persone

 

 

 oOo

 

            Lafayette Ronald Hubbard nasce il 13 marzo 1911 a Tilden, nel Nebraska. Il padre, Harry Ross Hubbard, ufficiale della Marina statunitense, è costretto continuamente a spostarsi con la famiglia al seguito per motivi di servizio. La madre, Ledora May, donna di notevole cultura, una rarità per quei tempi, comincia presto ad insegnare a leggere e scrivere al piccolo Ron e ad impartirgli, tra un viaggio e l'altro, non solo l'istruzione scolastica necessaria, ma anche ad avviarlo alla lettura di opere classiche, di  Shakespeare e dei filosofi greci.

 

            Già a sei anni Ron diventa fratello di sangue della tribù dei Piedi Neri, un onore concesso a pochi  bianchi.

 

            Nel 1923, durante un viaggio in nave alla volta di Washington, il dodicenne Hubbard fa un incontro che si dimostra importante per lo sviluppo dei suoi interessi. Egli conosce il comandante del corpo medico della marina americana Joseph C. Thompson, appena rientrato da Vienna dove ha studiato psicanalsi con Sigmund Freud.

 

            Sono molti, infatti, i pomeriggi trascorsi nella Biblioteca del Congresso, dove il comandante Thompson insegna al giovane Hubbard ciò che sa sulla mente umana. Tuttavia, nonostante il grande interesse per quegli insegnamenti, Ron non trova le risposte che sta cercando.

 

            A tredici anni diventa il più giovane Aquila Scout della storia, un segno premonitore di quanto la vita comune non fa per lui.

 

            Nel 1927, all'età di sedici anni, Ron intraprende il primo dei suoi lunghi viaggi in Asia, al fine studiare la gente e la cultura orientale. Fa la conoscenza dell'ultimo di una stirpe di maghi cinesi e riesce anche ad entrare nei monasteri buddisti tibetani. Trascorre settimane con tribù tartare e perfino con bande nomadi della Mongolia.

           

            A soli 19 anni, Ron Hubbard ha già percorso quasi mezzo milione di chilometri, compiendo viaggi non solo in Cina ma anche in Giappone, nell'isola di Guam, nelle Filippine ed in altre aree dell'Oriente,

           

            Tornato negli Stati Uniti nel 1929, Ron riprende il corso regolare di studi. Dopo aver frequentato la Swavely Prep School di Manassas, in Virginia, si diploma  alla Woodward School for Boys di Washington.

 

            Si  iscrive quindi alla George Washington University dove studia ingegneria e partecipa ad uno dei primi corsi  di  "Fisica molecolare ed atomica",  e sul  cui  giornale, "The  University Hatchet", pubblica il suo primo racconto: "Tah".

           

            Al ritorno da una spedizione nei Caraibi,  nella primavera del 1933, pubblica sul  numero di febbraio  di  "Thrilling  Adventures" il racconto d'avventura "The Green God".

 

            Inizia così la sua prolifica attività di scrittore che lo porterà a produrre, mediamente, un racconto ogni due settimane: una produzione nettamente superiore a quella della maggior parte degli scrittori dell'epoca. Scrive spaziando tra i  generi western, gialli, thriller, avventura e anche romance. Nel giro di sei anni completa 138 storie,  tra  romanzi  e  racconti,  che riscuotono tutti  notevole  successo. 

 

            Nel 1937, la popolarità di Ron Hubbard è tale che  la Columbia Pictures gli chiede di adattare per  il grande schermo  alcuni suoi racconti. Hubbard lavora così  alla sceneggiatura del suo romanzo "Murder  at  Pirate Castle"  col titolo "Il segreto dell'isola del tesoro" e  collabora alla stesura delle scenaggiature di altri tre serial cinematografici:  "The Mysterious Pilot", "The Great  Adventures of Wild Bill Hickok" e "The Spider Returns". 

 

            Nel 1938 avviene  l'incontro con  John W. Campbell  Jr., il "profeta" dell'editoria nel campo della  fantascienza. La Street & Smith ha appena acquistato la rivista "Astounding Science-Fiction" e, volendo incentivarne  le vendite, all'epoca  piuttosto  fiacche,  decide  di  rivolgersi  ad  alcune  penne famose  e  Hubbard,  come  scrittore d'avventura, aveva già ottima fama e seguito. Così, con "The Dangerous Dimension", racconto apparso  sul numero di luglio di "Astounding", quello stesso anno Ron Hubbard  diviene uno dei protagonisti della cosiddetta "Età d'Oro della fantascienza".

 

            Nel 1939  la  Street &  Smith  lancia un'altra  rivista, "Unknown Worlds", destinata ad esplorare  i  confini  tra fantascienza e fantasy. Hubbard inizia a pubblicarvi tutti quei  racconti fantastici che non avevano trovato spazio su "Astounding". Con  l'entrata nel settore fantastico, però,  la  sua produzione diviene talmente vasta e diversificata nello stile e nel genere, che l'autore, per evitare di monopolizzare le copertine di troppe riviste, si vede costretto a scrivere sotto diversi pseudonimi. 

 

            Sulle  due  riviste "pulp"  Hubbard pubblica  tutte quelle sue storie che più tardi diverranno celebri  classici di  fantascienza e fantasy:   "Death's Deputy" (L'uomo che non poteva morire),  "Slaves  of  Sleep" e "Master of Sleeps" (Schiavi del sonno e Signori del sonno),  "Fear"  (Le quattro ore del terrore)  e  "Typewriter  in the  Sky"  (Trama tra le nubi) per "Unknown";  "Final Blackout"  (Il tenente,  anche L'ultimo vessillo),  il capolavoro del genere fantascientifico "Return  to Tomorrow"  (Ritorno al domani)  e  "Ole  Doc Methuselah"  (Soldato della luce)  per "Astounding".

 

            Nel 1940 diviene membro del prestigioso Club degli Esplorartori e compie una spedizione in Alaska, percorrendo 1100 km di mare e tracciando, per conto dell'Ufficio Idrografico della Marina stunitense, un mappa di ostacoli naturali e di perimetri costieri mai rilevati in precedenza.

 

            La seconda guerra mondiale vede Ron Hubbard combattere nell'Atlantico e nel Pacifico come ufficiale della Marina Militare e diviene anche istruttore e ufficiale capo di navigazione.  Nel 1945, durante il periodo di convalescenza per le ferite riportate in guerra, conduce una serie di ricerche ed esperimenti riguardanti il sistema endocrino presso l'Oak Knoll Naval Hospital di Oakland, California.

 

            Congedatosi dalla Marina,  torna a  scrivere per finanziare la sua ricerca sulla mente e in pochi anni pubblica una serie di racconti e romanzi.

 

            E all'inizio del 1938, attraverso un'elaborata sequenza di esperimenti, egli ottiene un risultato della massima importanza, isolando il denominatore comune di tutta l'esistenza, il comando a cui tutte le forme di vita obbediscono: Sopravvivi!

 

            Hubbard raccoglie le sue scoperte in un manoscritto intitolato “Excalibur” ma, nonostante le richieste da parte di editori di pubblicarlo, decide di non farlo.

 

            Conduce ulteriori ricerche sugli elementi criminali della società presso il Los Angeles Police Department, presta servizio volontario nei reparti psichiatrici dell'ospedale di Savannah ed esamina gli effetti sulla mente umana della dipendenza dalle sostanze stupefacenti.  

 

            Finalmente, Il 9 maggio 1950, dopo averlo annunciato con due articoli molto letti ed un manoscritto distribuito l'anno prima,  Ron Hubbard dà alle stampe "Dianetics, la forza del pensiero sul corpo", libro che rimane nella lista dei best-seller del "New York Times" per 28 settimane di seguito, generando un vero tornado di interesse.

 

            Tuttora il libro continua ad interessare persone di ogni nazionalità, tant'è che ha venduto più di 20 milioni di copie ed è stato tradotto in 53 lingue, un record che il “Guinness dei Primati”  non ha trascurato di riportare in una sua edizione.

 

            Lo studio però continua e nell'autunno del 1951, avendo scoperto che l'essere umano è fondamentalmente un essere spirituale che vive in un corpo, dà il via ad un nuovo indirizzo di ricerca che sfocia nella nascita della religione di Scientology (sapere come conoscere).

 

            Nel 1959 Ron Hubbard si stabilisce a East Grinstead, nel Sussex, Inghilterra, dove oltre a dirigere internazionalmente la Chiesa di Scientology, conduce anche ricerche  nel campo della botanica e della metodologia di studio. Nel 1966 lascia ogni incarico di responsabilità all'interno della Chiesa di Scientology per fondare l'ordine religioso denominato "Sea Organization" e continuare così le ricerche in ambito spirituale.

 

            Negli anni '80,  in occasione del cinquantesimo anniversario della sua carriera  di scrittore professionista,  Ron Hubbard  torna  a  scrivere e pubblica il romanzo "Battaglia per la Terra".  E negli ultimi anni scrive la monumentale decalogia di satira fantascientifica intitolata "Missione Terra".

 

            Ron Hubbard ha lasciato il corpo il 24 gennaio1986, a Creston, California.

 

            Tutte le sue  ricerche e scoperte sulla mente, lo spirito e la vita sono contenute in oltre mezzo milione di pagine scritte e 3000 conferenze registrate.

           

            Egli non solo ha fondato la religione che si sta espandendo con maggior velocità ai giorni nostri, le sue opere hanno ispirato anche la formazione di associazioni laiche che si occupano del recupero dei tossicodipendenti (le comunità Narconon), della riabilitazione dei criminali (il Criminon), del ripristino dei valori morali (la Fondazione La Via della Felicità) e di debellare l'analfabetismo (Applied Scholastics).

 

            Oggi, milioni di persone di ogni età, razza, ceto sociale e professione lo riconoscono come il loro miglior amico, perché grazie ai suoi insegnamenti hanno potuto cambiare in meglio la loro vita e perché ha indicato loro la via verso l'illuminazione spirituale e la Verità.

 

A Padova per ulteriori informazioni sulla vita di L. Ron Hubbard è possibile visitare il Centro informativo per il Pubblico della Chiesa di Scientology in via Pontevigodarzere, 10. Tel. 049 8754317, visitare il sito www.lronhubbard.it owww.scientology-padova.org.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L. RON HUBBARD FONDATORE - PREMI E RICONOSCIMENTI


L. Ron Hubbard Scrittore - premi e riconoscimenti


L. Ron Hubbard - Compositore e Musicista


LA NASCITA DI DIANETICS


Lo sviluppo della sua filosofia


Oggi si celebra l'anniversario della nascita di L. Ron Hubbard: scrittore, filosofo e fondatore di Scientology


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Arriva a Padova Il Giardino dei Giochi aperto a tutti

Arriva a Padova Il Giardino dei Giochi aperto a tutti
Il progetto iniziato con i gonfiabili e il cinema all’aperto per i Padovani.   Il giardino dei Giochi è un progetto creato da alcuni volontari per creare delle attività creative per bambini e ragazzi di Padova.   Alcune associazioni, come La Via della Felicità e Uniti per i Diritti Umani, hanno sostenuto il progetto creando diverse iniziative: giornate di g (continua)

La Via della Felicità continua a diffondere il buon senso

La Via della Felicità continua a diffondere il buon senso
A Barletta arriva la guida per i giovani per una vita più felice.   I volontari dell’associazione La Via della Felicità di Barletta hanno nuovamente dato vita all’iniziativa del buon senso per i giovani della città: ciò consiste nel far conoscere ai cittadini l’opuscolo dal titolo La Via della Felicità consegnato gratuitamente staser (continua)

Portare ai giovani di Barletta una guida al buon senso

Portare ai giovani di Barletta una guida al buon senso
La Via della Felicità nelle mani dei barlettani.   I volontari dell’associazione La Via della Felicità di Barletta hanno dato vita all’iniziativa del buon senso per i giovani della città: ciò consiste nel far conoscere ai cittadini l’opuscolo dal titolo La Via della Felicità consegnato gratuitamente martedì sera ai ragazzi pre (continua)

Barletta: alla scoperta dei diritti umani

Barletta: alla scoperta dei diritti umani
I volontari di Barletta della Fondazione “Uniti per i Diritti Umani” continuano ad instillare nella società i principi base per una convivenza pacifica contenuti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, affinché ognuno di noi li conosca e possa attuarli nella vita di tutti i giorni.   Proprio per facilitare la conoscenza a chiunque sabato sera 10 Agos (continua)

STOP ALLA DROGA ANCHE A JESOLO

STOP ALLA DROGA ANCHE A JESOLO
I volontari si attivano per informare i giovani sugli effetti delle droghe   Sabato sera, momento clou per Via Bafile a Jesolo, dove i giovani escono, si divertono e purtroppo alcuni fanno uso di sostanze stupefacenti. Abbiamo sentito nei vari media locali che l’uso di queste sostanze sta aumentando sempre più tra i ragazzi. Per questo i volontari dell’associazione Mondo (continua)