Home > Sport > GESSICA DEFRANCESCO INCORONATA SOREGHINA, NUOVA AMBASCIATRICE PER LA MARCIALONGA

GESSICA DEFRANCESCO INCORONATA SOREGHINA, NUOVA AMBASCIATRICE PER LA MARCIALONGA

scritto da: Newspower | segnala un abuso


Ieri a Soraga (TN) è stata eletta la nuova ambasciatrice della Marcialonga

Gessica Defrancesco conquista la giuria ed è la nuova Soreghina

Serata nel segno della tradizione con musica folk e le Schuhplattlerinnen

Prima uscita ufficiale domenica 6 settembre alla Marcialonga Running Coop

 

 

La Soreghina incarna lo spirito delle Valli di Fiemme e Fassa e della Marcialonga, in tutte le sue sfaccettature. Gessica Defrancesco, 18 anni di Soraga, è la nuova Soreghina e ieri sera ha conquistato la giuria grazie alla simpatia, alla passione per lo sport e per la cultura ladina, ma anche all’impegno nel volontariato e alle numerose esperienze di studio all’estero. La serata di elezione si è svolta alla Gran Ciasa di Soraga (TN), gremita di persone per l’occasione, e la scelta per i giurati non è stata certo facile visto che le quattro candidate in lizza avevano tutte ottimi profili per rappresentare al meglio la Marcialonga.

A comporre la giuria, assieme al presidente di Marcialonga Angelo Corradini, c’erano Devi Brunel, sindaco di Soraga, Giacomo Boninsegna, Scario della Magnifica Comunità di Fiemme, Elena Testor, procuradora del Comun General de Fascia, la giornalista Monica Gabrielli, Renato Dellagiacoma, presidente dell’APT Val di Fiemme, Angelo Iellici dell’APT Val di Fassa, Daniele Tonet di ITAS Assicurazioni e lo snowboarder fassano Mirko Felicetti.

Il primo ad intervenire è stato Corradini che ha portato il saluto della grande “famiglia” Marcialonga sottolineando che la decisione nel designare la Soreghina non è un fatto di bellezza fisica, ma va a ricercare nelle candidate le esperienze vissute nel volontariato, le capacità di esprimersi in più lingue, la dedizione allo sport e ovviamente la predisposizione ai rapporti interpersonali. Sono poi intervenuti il sindaco di Soraga Brunel e la Soreghina uscente, Giulia Pastore.

I giurati hanno ascoltato le quattro candidate, rigorosamente abbigliate con i vestiti tradizionali fiemmesi o fassani, che si sono messe in gioco di fronte al pubblico in una serata animata dalla musica dei fisarmonicisti e del gruppo folk di Soraga e dai balli, applauditissimi, delle Schuhplattlerinnen Val di Fassa.

Le quattro aspiranti Soreghine, tutte giovani ragazze provenienti dalle due valli trentine, erano Angelica Bonelli, Martina Isma, Anna Crosignani e Gessica Defrancesco e a spuntarla è stata proprio quest’ultima. La Defrancesco, con papà fiemmese di Panchià e mamma fassana di Soraga, unisce nella sua figura entrambe le vallate, motivo per cui la giuria, dopo lunghe consultazioni, ha fatto ricadere la propria scelta sulla diciottenne di Soraga. Da sempre impegnata nell’albergo di famiglia, Gessica Defrancesco è molto legata alla propria terra, fa parte del gruppo folk di Soraga e suona l’organo nella chiesa parrocchiale, ma ha anche un animo cosmopolita e un interesse verso lingue e culture lontane, proprio come la Marcialonga. La nuova Soreghina, infatti, si è diplomata quest’anno al Liceo Linguistico “Le Marcelline” di Bolzano dopo aver trascorso un anno di studio in Irlanda e aver svolto altri viaggi in giro per l’Europa. Non mancano nel suo curriculum, infine, esperienze di volontariato nel sociale e trascorsi sportivi: dopo aver sperimentato parecchie discipline, Gessica Defrancesco si è dedicata allo sci nordico frequentando per un anno lo Ski College, ma già nel 2005, da bambina, era comparsa nel dépliant pubblicitario della Marcialonga e chissà se è stato un caso…

Adesso Gessica Defrancesco sarà per un anno il volto della Marcialonga in tutte le gare e nelle diverse uscite ufficiali, visto che si è aggiudicata il titolo di 15esima Soreghina ed ha preso il posto di Giulia Pastore, presente ieri in sala per il passaggio di consegne.

Gessica Defrancesco, felice ed emozionata, è scesa dal palco dopo aver ricevuto l’omaggio floreale realizzato dalla fioreria Brigadoi di Predazzo, la collana d’oro della Magnifica Comunità di Fiemme, un assegno di ITAS Assicurazioni ed i complimenti del presidente Corradini che ha affermato di attendersi una bella collaborazione con la neo eletta. Il prossimo appuntamento con la nuova Soreghina e con la Marcialonga è fissato ora per domenica 6 settembre alla Marcialonga Running Coop.

Info: www.marcialonga.it

 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CAMILLA CANCLINI AMBASCIATRICE DI NOME E… DI FATTO, È “ROCK” LA NUOVA SOREGHINA DELLA MARCIALONGA


TRENTO SFOGGIA MARCIALONGA 2016, 43ª EDIZIONE PIÙ CHE MAI RICCA D’INIZIATIVE


SOLE SULLA MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA (TN), APRONO LE ISCRIZIONI PER DIVENTARE SOREGHINA


MARCIALONGA CERCA UNA NUOVA MUSA, ISCRIZIONI APERTE PER DIVENTARE SOREGHINA


GIULIA PASTORE, “SOREGHINA” IN PUNTA DI PIEDI …L’AVVOCATO HA CONVINTO LA GIURIA


Marcialonga pronta ad incoronare la sua ambasciatrice, A Varena (TN) l’elezione della prossima Soreghina


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I LOMBARDI HANNO L’ORO IN BOCCA. IN COPPA VINCONO NÖCKLER E DEFRANCESCO

I LOMBARDI HANNO L’ORO IN BOCCA. IN COPPA VINCONO NÖCKLER E DEFRANCESCO
Ultima giornata di gare a Schilpario con pursuit di Coppa Italia e staffetta mista ai Campionati Italiani U14 Nöckler e Defrancesco conquistano la vittoria tra i grandi, alle Alpi Centrali il tricolore dei giovani Fanton e Coradazzi dietro a Didì, Bellini e Corradini a seguire Ilenia, a Veneto e Trentino il podio tricolore Grande soddisfazione per Michel Rainer, Omar Galli e Andrea Giudici: “Bilancio più che positivo” “Buongiornoooo Schilparioooo!” L’enfasi era quella di Good morning Vietnam. Lo storico speaker di Schilpario Maurizio Capitanio ha “acceso” così stamattina lo stadio del fondo.E se è vero che ‘l’unione fa la forza’, a Schilpario se n’è avuta l’ennesima dimostrazione. In occasione della pursuit di Coppa Italia senior e U23, ad imporsi sono stati Dietmar Nöckler e Ilenia Defrancesco, mentre per quel (continua)

SCHILPARIO TRICOLORE PER GIACOMELLI ED EPIS. IN “COPPA” VINCONO FANTON E DEFRANCESCO

SCHILPARIO TRICOLORE PER GIACOMELLI ED EPIS. IN “COPPA” VINCONO FANTON E DEFRANCESCO
Seconda giornata di sci nordico in Val di Scalve con Individuale Coppa Italia senior e Campionati Italiani U14 Paolo Fanton e Ilenia Defrancesco dominano la Coppa Italia e incamerano vantaggio per la pursuit Tricolore U14 a Stella Giacomelli, secondo successo consecutivo, e a Stefano Epis entrambi Alpi Centrali Lara Magoni: “Uno spettacolo vedere così tanti giovani in previsione di Milano-Cortina 2026” Si è svolta oggi la seconda giornata di sci di fondo in Val di Scalve con i ‘big’ della Coppa Italia senior e U23 ad animare la scena, precedendo i giovanissimi atleti impegnati nei Campionati Italiani U14 a Schilpario. È stata una mattinata trascorsa sotto una leggera nevicata che ha preso il via alle 9 con la 15 km individuale uomini, seguita a ruota dalla 10 km donne, dove a vincere sono stati (continua)

UNDER14 MISSILI IN VAL DI SCALVE: GIACOMELLI E LEONE CAMPIONI

UNDER14 MISSILI IN VAL DI SCALVE: GIACOMELLI E LEONE CAMPIONI
Campionati Italiani U14 in Val di Scalve aperti con il Cross Country Cross Sventolano i primi tricolori a Schilpario per Stella Giacomelli e Gabriele Louis Leone Domani Individuale di Coppa Italia Senior e U23 alle 9, a seguire i Campionati Italiani U14 Abbinata vincente tra Sci Club Schilpario e Sci Club Oltre CPA C’era il sole ad accompagnare la prima giornata del weekend tricolore di Schilpario, con il venerdì interamente dedicato ai giovani U14 che si sono contesi i Campionati Italiani di sci di fondo nella disciplina Cross Country Cross. I titoli nazionali sono andati a Stella Giacomelli, figlia d’arte di Guido Giacomelli, grande protagonista dello skialp nei primi anni 2000, e Gabriele Louis Leone, ent (continua)

IL MARMOTTA TROPHY SI TINGE D’AZZURRO. EYDALLIN VINCE, BONNET ROVINA LA FESTA TRICOLORE

IL MARMOTTA TROPHY SI TINGE D’AZZURRO. EYDALLIN VINCE, BONNET ROVINA LA FESTA TRICOLORE
Grande spettacolo in Val Martello per la giornata conclusiva di Coppa del Mondo di skialp Gara ‘Individual’ vinta dall’azzurro Matteo Eydallin e dalla svedese Tove Alexandersson Lo svizzero Bonnet rovina la festa italiana giungendo secondo davanti ad Antonioli, Magnini e Boscacci Vittorie italiane anche per Giulia Murada (U23), Andrea Prandi (U23) e Samantha Bertolina (U20) Il cielo è azzurro sopra la Val Martello… in tutto e per tutto. Gran giornata di scialpinismo in Alto Adige al Trofeo Marmotta, quarta tappa di Coppa del Mondo, con un sole splendente, spuntato proprio nel momento dell’arrivo della prima atleta al traguardo, quasi a voler ‘benedire’ la manifestazione, a riscaldare il percorso nella valle delle fragole, con i più grandi protagonisti della disciplin (continua)

LA ‘SPRINT’ APRE IL MARMOTTA TROPHY. VITTORIA A LIETHA E ALEXANDERSSON, CANCLINI 2°

LA ‘SPRINT’ APRE IL MARMOTTA TROPHY. VITTORIA A LIETHA E ALEXANDERSSON, CANCLINI 2°
Sole e paesaggio da sogno al Marmotta Trophy in Val Martello per la Coppa del Mondo di skialp Gara ‘Sprint’ vinta e dominata da Arno Lietha (Sui) e Tove Alexandersson (Swe) tra i Senior Nicolò Canclini ottimo secondo davanti a Cardona Coll, mentre Fatton e Harrop completano il podio donne Domani alle 9 ‘Individual’ con grande spettacolo e percorsi mozzafiato tra le cime dell’Ortles-Cevedale Un bellissimo sole e un paesaggio da sogno in Val Martello, dove oggi si è svolta la prima giornata di gare del Marmotta Trophy, quarta tappa di Coppa del Mondo di scialpinismo. Al Centro Biathlon ‘Grogg’, nella ‘Sprint’ inaugurale, si sono sfidati i più forti protagonisti della disciplina, con lo svizzero Arno Lietha e la svedese Tove Alexandersson a dettare legge sulle nevi altoatesine. È stata (continua)