Home > Altro > SRADICARE L’USO DI DROGA

SRADICARE L’USO DI DROGA

scritto da: Tiziana Bonazza | segnala un abuso


Benchè L. Ron Hubbard fosse già da tempo conscio della potenziale influenza della droga sul deterioramento morale delle persone, fu la cosiddetta “rivoluzione psichedelica” degli anni Sessanta a dare impulso al suo più intenso impegno su questo fronte. Il suo ragionamento era semplice: nessuno può essere spiritualmente libero se è sciavo di una sostanza chimica. L’abuso di droga non solo metteva a repentaglio la salute, ma anche la capacità di apprendere, gli atteggiamenti, la personalità e la generale acutezza mentale. Infatti, in seguito a un’indagine condotta nel 1973 sugli effetti del dilagante uso di droga fra i giovani di New York, L. Ron Hubbard cominciò a parlare di questa epidemia di sostanze stupefacenti come di un devastante cataclisma sociale e se consideriamo le conseguenze dell’era psichedelica, compreso il dilagante consumo di cocaina ed eroina insieme a tutta la violenza che lo accompagna, si può dire che aveva ragione. Il problema, tra l’altro, non si limitava affatto al consumo di droghe da strada da parte degli emarginati sociali. Al contrario, con un establishment psichiatrico e farmaceutico, intento a pompare droghe nelle principali arterie sociali, le ramificazioni erano di natura prettamente culturale.

Dopo tali ricerche, oltre ad aver fornito una risposta concreta al problema della tossicodipendenza e agli effetti devastanti delle droghe sia a livello fisico che mentale, L. Ron Hubbard ha ispirato un movimento mondiale che lavora per invertire la spirale discendente delle droghe.

L’uso di droga, in quanto problema mondiale, richiede una soluzione a livello mondiale. Per farvi fronte, la Chiesa di Scientology e gli Scientologist patrocinano il programma “La verità sulla droga”, una delle più ampie iniziative non governative mondiali a scopo informativo e preventivo. Per divulgare il principio di una vita senza droga, la Fondazione per un Mondo Libero dalla droga, ente pubblico di beneficenza senza scopo di lucro, distribuisce a scuole, gruppi sociali e istituzioni governative in tutto il mondo milioni di copie di un vasto assortimento di materiali colmi di fatti realmente accaduti e ad un altro impatto didattico. Attingendo a decenni di esperienza nel campo dell’educazione e prevenzione della droga, il programma “La verità sulla droga” comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale che tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, “La verità sulla droga” è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, autorità giudiziarie e svariati settori della società. Sono stati distribuiti più di sessantadue milioni di opuscoli didattici e gli annunci di pubblica utilità hanno raggiunto più di duecentosessanta milioni di spettatori in cento ventitré paesi.

Il programma fornisce elementi multimediali quali opuscoli informativi sulle droghe più diffuse, annunci di pubblica utilità che vengono mostrati nelle scuole, alla televisione, nei centri commerciali e negli aeroporti dal titolo “Dicevano…mentivano”, la Guida all’insegnante, con la confezione completa che contiene il curriculum di un intero semestre di lezioni da tenere nel corso di programmi destinati alle medie, le superiori, le università o la collettività.

Visita il sito www.drugfreeworld.org - fornisce un’intera gamma di materiale informativo e didattico, che è possibile vedere, scaricare od ordinare on-line.


 


 


 

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La verità sulla DROGA


Mondo Libero dalla Droga a Cascina


DOPO L’ECCELLENTE RISULTATO DELLA PRIMA EDIZIONE RITORNA AD ABANO TERME LA MOSTRA “DICO NO ALLA DROGA”


“Un Mondo Libero dalla Droga” addestra la Polizia per porre fine all’abuso di droga nelle Filippine


PREVENZIONE ALLA DROGA: RAGGIUNGERE MILIONI DI PERSONE CON IL MESSAGGIO “DICEVANO... MENTIVANO”


Prevenzione, prevenzione e ancora prevenzione…. per una cultura libera dalla droga Materiale educativo multimediale di prevenzione alla droga


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La via della felicità a sostegno della Giornata mondiale dell'Educazione ambientale

La via della felicità a sostegno della Giornata mondiale dell'Educazione ambientale
Proteggi e migliora il tuo ambiente: è uno dei precetti della guida al buonsenso La via della felicità che i volontari hanno distribuito ampiamente a Jesi. L’iniziativa a sostegno della Giornata Mondiale per l’educazione ambientale. La giornata è stata fissata il 14 ottobre per ricordare la Conferenza ONU sull'Educazione ambientale del 1977, che ha visto la stipulazione di una dichiarazione i cui principi sono validi ancora oggi. Per invertire questa rotta bisogna che ogni singola persona comprenda ampiamente quanto, anche le più piccole azioni, possano contribuire al cambiamento. L’ambiente è la nostra casa. Lo stiamo (continua)

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.
La Via della Felicità, scritta da L. Ron Hubbard agli inizi degli anni '80, ben espone i 21 precetti indispensabili per vivere bene. Dall'aver cura di sé stessi all'importanza di saper rispettare gli altri, la Via della Felicità offre una visione della vita che ben considera un buon livello etico e morale. La distribuzione ha raggiunto i vari cittadini che sabato mattina si trovavano per le strade, ottenendo un gran curiosità dal pubblico. In un momento di grande tensione sociale, è sempre più difficile mantenere un atteggiamento armonioso e nel rispetto di tutti. "Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore. ..La vera gioia e la vera felic (continua)

Tolentino raggiunta con i precetti de La via della felicità

Tolentino raggiunta con i precetti de La via della felicità
I precetti contenuti in questo opuscolo sono essenziali per la felicità e una vita migliore, aiutano a cambiare atteggiamenti e punti di vista. Nella giornata di lunedì 21 settembre, i volontari de La via della felicità hanno raggiunto la città di Tolentino diffondendo copie dell’omonima guida al buon senso in copertina personalizzata per la bellissima regione Marche.Ecco come raggiungere centinaia e centinaia di cittadini, in ogni angolo della regione, con i 21 precetti per vivere una vita migliore.Ma siamo in un era in cui le imma (continua)

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.

La Via della Felicità, scritta da L. Ron Hubbard agli inizi degli anni '80, ben espone i 21 precetti indispensabili per vivere bene. Dall'aver cura di sé stessi all'importanza di saper rispettare gli altri, la Via della Felicità offre una visione della vita che ben considera un buon livello etico e morale. La distribuzione ha raggiunto i vari cittadini che sabato mattina si trovavano per le strade, ottenendo un gran curiosità dal pubblico.In un momento di grande tensione sociale, è sempre più difficile mantenere un atteggiamento armonioso e nel rispetto di tutti. "Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore. ..La vera gioia e la vera felicità (continua)

Una panoramica sulla religione di Scientology in Italia

Una panoramica sulla religione di Scientology in Italia
Tour virtuale all’interno del mondo di Scientology Scientology arriva in Italia nel 1974. Ad oggi, dopo 47 anni, con la Chiesa di Scientology e i singoli fedeli attivi in molti aspetti della società e della comunità religiosa, ci viene spesso chiesto: “Che cos’è  Scientology?”Benché il primo libro di L. Ron Hubbard, fosse disponibile in italiano sin dagli inizi degli anni ’50, e sebbene sin da allora ci fossero già diversi scientologist nel n (continua)