Home > Economia e Finanza > Le competenze acquisite dal manager Renato Ravanelli nel corso della sua carriera

Le competenze acquisite dal manager Renato Ravanelli nel corso della sua carriera

scritto da: Newsrronline | segnala un abuso


Renato Ravanelli è l'attuale Amministratore Delegato di F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture e da anni opera all'interno del settore delle utilities, in quello energetico e infrastrutturale.

Renato Ravanelli, Amministratore Delegato di F2i

L'esperienza di Renato Ravanelli all'interno di F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture

Renato Ravanelli inizia il proprio percorso all'interno di F2i nel mese di ottobre del 2014 grazie alla nomina a nuovo Amministratore Delegato della società. L'azienda si classifica come una SGR, con il preciso intento di sviluppare un sistema di raccolta fondi da investire successivamente all'interno del comparto infrastrutturale italiano. Per garantire i livelli di efficienza presenti all'interno degli altri Paesi europei, la società sviluppa collaborazioni con enti, pubblici e privati, e con importanti realtà del panorama nazionale ed internazionale. F2i è inoltre protagonista della fondazione del più grande fondo chiuso italiano e tra i principali europei, i cui investimenti spaziano dal comparto infrastrutturale a quello dei trasporti e delle reti di trasporto, a quello della distribuzione e molti altri. Attualmente sono stati aperti due fondi, il primo nel 2007 e il secondo avviato nel 2012 e che ha già fatto registrare risultati molto positivi.


Renato Ravanelli: formazione ed excursus professionale

Concluso il proprio percorso all'interno dell'Università degli Studi Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ottenuta la Laurea in Economia e Commercio, Renato Ravanelli avvia la propria carriera all'interno dell'ambito delle assicurazioni e delle utilities. Dopo aver ricoperto gli incarichi di macroeconomista e Financial Analyst presso due importanti istituzioni finanziarie italiane per circa quattro anni, riceve la nomina a CFO e Direttore delle strategie del Gruppo AEM. Tra il 2005 e il 2007 ricopre sempre l'incarico di Chief Financial Officer e di Componente Esecutivo del Consiglio di Amministrazione di Edison e nel 2008 è scelto come componente esecutivo del Consiglio di Gestione e Direttore Generale di A2A, società che opera nell'ambito dell'energia elettrica e del gas e della gestione di reti di distribuzione di vettori energetici. Infine, nel 2010, prima dell'ingresso all'interno di F2i, entra a far parte del Comitato Investimenti di Inframed, fondo infrastrutturale attivo in Nord Africa e Turchia, come componente indipendente.


Per maggiori informazioni relative alla carriera di Renato Ravanelli, visita il profilo del manager su Slideshare.


Fonte notizia: http://www.slideshare.net/renatoravanelli


Renato Ravanelli | F2i |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Percorso professionale dell’Amministratore Delegato di F2i, Renato Ravanelli


Renato Ravanelli informa in merito al closing finale del Terzo Fondo F2i


Renato Ravanelli: acquisizione dell’aeroporto di Olbia, il valore dell’operazione per F2i


F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli


Ei Towers: l’Opa di F2i e il commento di Renato Ravanelli


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Renato Mazzoncini: A2A protagonista della transizione energetica e dell’economia circolare

Per un’azienda come A2A che si occupa di energia, acqua e ambiente, l’impegno per una crescita sostenibile non è solo un mestiere ma un vero e proprio dovere: il pensiero dell’AD e DG Renato Mazzoncini Da multiutility a "Life Company": l'AD e DG Renato Mazzoncini, ospite di un incontro online, illustra il modello di sviluppo di A2A agli studenti del Collegio Lucchini di Brescia. Brescia: l'AD e DG Renato Mazzoncini presenta la "Life Company" A2A agli studenti del Collegio LucchiniIl percorso formativo. I risultati raggiunti in quasi trent'anni di carriera. Gli incarichi attuali: Professore al Po (continua)

A2A, la performance 2020: il focus dell’AD e DG Renato Mazzoncini

Nell'anno della pandemia A2A registra "risultati positivi in linea con l'esercizio precedente, a conferma della sua solidità": migliorano anche gli indicatori di sostenibilità, come evidenzia l'AD e DG Renato Mazzoncini. A2A, il CdA approva i risultati 2020: le considerazioni dell'AD e DG Renato MazzonciniUtile netto di 364 milioni e ricavi pari a 6,862 miliardi: "In un anno caratterizzato dall'em (continua)

Logistica portuale, F2i completa l’acquisizione di MarterNeri

Con l’acquisizione di MarterNeri, società attiva nella logistica portuale, il Fondo F2i conclude un’operazione strategica per l’economia del Paese L'acquisizione di MarterNeri è stata effettuata attraverso F2i Holding Portuale (FHP), società controllata dal Terzo Fondo F2i e dal Fondo F2i-ANIA: nasce così il primo operatore portuale nel settore delle rinfuse in Italia.F2i acquisisce MarterNeri e punta a integrazione tra logistica portuale e ferroviariaIl principale Fondo infrastrutturale italiano, F2i, ha annunciato l'acquisizione (continua)

Renato Ravanelli: acquisizione dell’aeroporto di Olbia, il valore dell’operazione per F2i

Nel Nord della Sardegna un nuovo polo aeroportuale targato F2i: la recente acquisizione dello scalo di Olbia da parte del Gruppo guidato da Renato Ravanelli ne segna il consolidamento nel settore L'acquisizione dell'aeroporto di Olbia proietta F2i nella realizzazione di un nuovo polo in Sardegna: "In questa Regione la ripresa sarà più rapida", ha sottolineato l'AD Renato Ravanelli.F2i in Sardegna: l'acquisizione dell'aeroporto di Olbia nelle parole dell'AD Renato RavanelliL'acquisizione dell'aeroporto di Olbia attesta l'impegno di F2i nel "sostenere il potenziale di sviluppo del Nord della (continua)

Ei Towers: l’Opa di F2i e il commento di Renato Ravanelli

Renato Ravanelli, in occasione dell'Opa di F2i con Mediaset finalizzata all'acquisizione del controllo di Ei Towers, ha rilasciato un'intervista a "Il Sole 24 Ore": "L'obiettivo di delisting per noi è fondamentale e irrinunciabile. Consente di far crescere la società più rapidamente e con maggiore flessibilità". F2i: Renato Ravanelli commenta l'Opa (continua)