Home > Ambiente e salute > Linguaggio per ciechi, la scrittura Braille

Linguaggio per ciechi, la scrittura Braille

scritto da: Simone.Fiore | segnala un abuso


Il Metodo Braille è un tipo di linguaggio per i ciechi, a puntini in rilievo, che prende il nome dal suo inventore, ed è usato per leggere e per scrivere, qualunque tipo di testo

Il metodo Braille è il linguaggio dei ciechi per poter leggere e scrivere, basato sulla combinazione di punti in rilievo percepibili al tatto, che corrispondono alle lettere dell'alfabeto.

Il metodo prende il nome dal suo inventore, Louis Braille , che nacque a Coupvray nel 1809 in una famiglia molto povera, 4° figlio di un sellaio. Un bimbo gracile e curioso, Louis, che a causa della sua curiosità e di una congiuntivite perse l'uso della vista, cambiando completamente la sua vita.

Il piccolo Louis grazie infatti all'interessamento del Marchese d'Orvilliers andò a studiare alla Regia Istituzione dei Giovani Ciechi di Parigi, ove Valentin Hauy, aveva ideato un metodo di lettura per i ciechi, composto da lettere in legno, da riportare su cartoni in rilievo. Un metodo prezioso per i non vedenti ma che aveva profonde lacune, che furono superate con l'adozione da parte dell'Istituto del nuovo metodo del Capitano Charles Barbier de la Serre, ossia il metodo usato dall'esercito per comunicare di notte, fatto di punti, linee e segni convenzionali.

Un nuovo metodo che permette di scrivere grazie ad una stecca scorrevole forata, senza considerare ortografia, cifre e segni d'interpunzione, che Braille cercò di migliorare.

E difatti, dopo molti tentativi e ricerche, Braille inventò così un nuovo linguaggio per ciechi, composto da 63 nuove combinazioni di segni per le lettere dell'alfabeto, le vocali accentate, i numeri, i segni matematici e anche d'interpunzione

Un nuovo linguaggio per i ciechi

Un nuovo linguaggio per ciechi che fu subito adottato quale metodo d'insegnamento alla Regia Istituzione e che permise ai non vedenti non solo di leggere in autonomia ma anche di scrivere da soli o sotto dettatura.

Braille fu così nominato istitutore a soli 20 anni, e poco dopo inventò il rafigrafo, un macchinario che permise ai non vedenti di scrivere per i vedenti. Un macchinario però che non riscosse molto successo in quanto piuttosto complicato, e che nel tempo fu sostituito dalla macchina da scrivere.
Ma i successi per Braille non finirono qui, ed anzi, la validità del suo metodo fu riconosciuta pubblicamente con l'inaugurazione della nuova sede dell'Istituto al Boulevard des Invalides.

Purtroppo però il giovane Barille fu colpito da una grave forma di tubercolosi e morì nel 1835, ma il suo metodo, rappresenta una pietra miliare e nel 1949 l'Unesco, si è incaricata di diffonderlo in tutto il mondo, a beneficio di tutti i non vedenti.

Oggi, sono ben 800 i dialetti e le lingue nel mondo, che usano il metodo Braille per la comunicazione tra i non vedenti.

ciechi | onlus | linguaggio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Linguaggio Dei Ciechi: Cosa C'è Da Sapere E Come Imparare Ad Usarlo


Che Cos'è Il Linguaggio dei Ciechi E Quali Sono I Suoi Vantaggi


Intervista di Alessia Mocci a Lidia Beduschi: vi presentiamo il progetto “11 Odori Suoni Colori”


Il ruolo del linguaggio nello sviluppo delle potenzialità del bambino ipo e non-vedente. Intervista alla Prof.ssa Paola Gravela


Intervista di Alessia Mocci a Giulio Marchetti: vi presentiamo la raccolta Specchi ciechi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Idee per bomboniere solidali laurea

La Laurea il sogno di tutti gli studenti universitari, il completamento della propria carriera universitaria. Perchè invece di regalare sempre i soliti regali non si decide di scegliere un pensiero diverso, simbolo di umanità e rivolto ai meno fortunati? Stiamo parlando delle bomboniere solidali per la laurea, una valida soluzione per amici e parenti che non sapendo cosa regalare (continua)

Successo e strategia con le opzioni binarie 60 secondi

Le opzioni binarie 60 secondi forniscono molteplici strategie agli investitori per generare rilevanti ritorni, con prodotti veloci e facili da capire Tra le più utilizzate dagli investitori, le strategie opzioni binarie 60 secondi permettono di entrate nel mercato in modo veloce e con un rischio maggiore, ma con guadagni per contro elevati e super rapidi! Caratteristiche che non sono pass (continua)

Perché fare una successione ereditaria a una onlus

In Italia negli ultimi anni le donazioni “post mortem” a favore di Onlus, sono aumentate del 10 – 15%, con lasciti di denaro, opere d'arte, gioielli, immobili, mobili o polizze vite, ma come funziona la successione ereditaria alle Onlus? Un lascito alle Onlus rappresenta una vera e propria fonte di finanziamento importante per un'associazione senza fini di lucro, grazie alla qu (continua)

Cappelli per neonato unisex per l’inverno

Quando siamo di fronte ala scelta di fare un regalo ad un neonato non vi è proprio nulla di meglio che optare per qualcosa di unico ed elegante come dei caldi e comodi cappelli per neonati e da poter abbinare a delle fantasiose tutine per le uscite giornaliere. All'interno del commercio sono presenti moltissimi negozi specializzati che si occupano di venderli, ma se si è esperti d (continua)

Segnaposto per il matrimonio, si può fare anche fai da te

Organizzare un matrimonio richiede cura, costanza, impegno e tanto tempo. Anche i minimi particolari devono essere controllati, se non si vuole rischiare una brutta figura. A questo proposito, avete mai pensato di realizzare con le vostre mani i segnaposto per il matrimonio fai da te? Già, stiamo parlando di una questione minima (a volte tralasciata) ma che, purtroppo, richiede tempo (continua)