Home > Arte e restauro > A M O R. Un passo ad Angkor Wat - dalla danza al design

A M O R. Un passo ad Angkor Wat - dalla danza al design

articolo pubblicato da: ICI Venice | segnala un abuso

A M O R. Un passo ad Angkor Wat - dalla danza al design

 A M O R

Un passo in Angkor Wat -  Dalla danza al design

MOSTRA

 

A M O R è un progetto coreografico. Il tentativo è quello di realizzare la mappatura di un sogno, in cui l'architettura del tempio di Angkor Wat scivola nel più profondo intimo, tracce della memoria di un caro disperso alle frontiere di questo palazzo.

La danza ha strutturato lo spazio verso nuove dimensioni, dove il mondo dei morti e il mondo dei vivi si respirano, si sostengono in aria a vicenda. Inizialmente gesti, rituali, punti di ancoraggio con semplici oggetti del reale: un tavolo, una camicia, bastoni di legno… E poi la progettazione, il design, che magnifica queste prime forme di lavoro tra amuleto e nostalgia, dal vetro al tessuto. Al cuore del movimento, il design conferisce agli oggetti l’appartenenza ad una vera guida, dove contenuti e forme si intrecciano.

La Venice Design Week e ICI Venice invitano Charles Lemaire - attore, coreografo, Fanette Pesch - designer, Samuel Dutertre - danzatore, a presentare la loro creazione AMOR: un opera completa, perfettamente in linea con l’attività culturale del Magazzino del Caffè, che integra Design, Asia, Oggetti rituali interpreti dell’arte etnografica. 

A M O R è la prima opera coreografica di Charles Lemaire. Solo in scena, il danzatore Samuel Dutertre indaga e disegna il passaggio dal mondo dei vivi a quello dei morti. Samuel si esprime manipolando gli oggetti reliquie suggerendo la presenza del tempio. 

Fanette Pesch, giovane designer francese, laureata con lode all’Ecole National de Création Industrielle ENSCI/Les Ateliers, ha partecipato alla settimana Design Parade que ha avuto luogo alla Villa Noailles nel 2012; in seguito, ha ricevuto il premio dell’Observeur del Design messo a disposizione da l’APCI (Agence pour la Promotion de la Création Industrielle) nel 2013. Nel 2014 entra a far parte dell’Accademia di Know-how della Fondazione Hermés, e inizia una collaborazione con l’artista ed interprete Charles Lemaire con il progetto AMOR. 

In occasione di questa mostra, Fanette ha invitato il celebre artigiano-vetraio Jean-Pierre Baquère (Grand Prix alla creazione della città di Parigi. Nominato Maestro d’Arte da Ministro della Cultura) e la designer specializzata in ricamo Célia Baeles (Alexander McQueen, Tom Ford) a lavorare con lei. 

 

Coreografia di Charles Lemaire Con Samuel Dutertre Voce off Aida Folch Scenografia Julia Lemaire Design degli oggetti Fanette Pesch Musica originale CLIMAX Produzione Structure libre - Ivan Alvarez Amministratore Timothée Vilain. 

 

Con il sostegno della Ménagerie de Verre, del CCN D’orleans, del CDC della Val-de-Marne la Briqueterie, dell’ADDP Micadanses, del Museo Guimet di Parigi, della Cineteca della danza (produzione in corso). 

 

 

A M O R 

Un passo in Angkor Wat - Dalla danza al design

4-11 ottobre 2015 —— 10:30 - 13 / 14 - 18:30

MOSTRA AD INGRESSO LIBERO 

 

CAFFÉ CON LA DESIGNER FANETTE PESCH  - Domenica 4 ottobre —— 11:00

PERFORMANCE DI DANZA CON SAMUEL DUTERTRE - Domenica 4 ottobre —— 17:00 e 19:00

 

 

A M O R

Un passo ad ICI Venice —— RESIDENZA ARTISTICA dal 12 al 16 ottobre 2015

 

PERFORMANCE DI DANZA CON SAMUEL DUTERTRE - Giovedì 15 ottobre ——- 18:00 e 20:00 

 

Arte | design | danza | performance |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARTE IN DANZA II EDIZIONE


Accu Asus f5 100% Kopen Webshop


Accu HP 807957-001100% nieuw 2 jaar garantie


Doppio appuntamento per la XIII edizione di Dire Danza


Giuseppe Picone ospite d'onore di Dire Danza 2017


Aperte le iscrizioni ai Corsi di Danza Storica


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore