Home > Arte e restauro > ERMINIO TANSINI. NATURA PICTA

ERMINIO TANSINI. NATURA PICTA

scritto da: In arce | segnala un abuso

ERMINIO TANSINI. NATURA PICTA

Mostra di Erminio Tansini in Via Giulia a Roma.


Erminio Tansini. Natura Picta
 
Fra il settembre e il novembre 2015 le Officine Domus di Via Giulia a Roma hanno ospitato la mostra d’arte contemporanea Erminio Tansini. Natura Picta.
L’esposizione ha presentato una selezione di lavori tansiniani realizzati fra il 1997 e il 2015: dipinti a olio su tela o su tavola e sculture in bronzo.
La curatela dell’evento è stata affidata al critico d’arte romano Mehran Zelli, che negli spazi delle Officine Domus ha supervisionato diversi allestimenti dedicati a vari autori: Arman (Armand Pierre Fernandez), Paul Kostabi, Renato Mambor, Michelangelo Pistoletto, Paola Romano, Mario Schifano.
Il curatore ha voluto esaminare un preciso tema che connota la pluridecennale produzione artistica di Erminio Tansini: quello della naturalità.
Slegato dalla rappresentazione mimetica della realtà, questo filo conduttore è stato sviluppato nella sezione pittorica della mostra proponendo opere basate sul richiamo di sensibili ma forti accordi emozionali.
Sono stati selezionati quadri in cui l’artista ha articolato la poetica del colore attraverso raffinati cromatismi e ricercate sfumature: soggetti piani e levigati, oppure magmatici e ribollenti, o ancora fluttuanti in spazi indeterminati.
Per la sezione scultorea Mehran Zelli ha scelto alcuni pezzi bronzei fusi nell’estate 2015 usando come modelli opere originali lignee, che Erminio Tansini ha realizzato con materiali provenienti dalle Cinque Terre.
In questi soggetti tansiniani la naturalità emerge dalle caratteristiche del legno stesso, recuperato sulle spiagge e lungo i torrenti: rami, tronchi, radici e ceppi corrosi dalle intemperie, levigati dalle rocce e dall’acqua, sbiancati dal sole.
Questo tipo di lavori lignei ha rappresentato la creatività di Erminio Tansini in occasione della partecipazione dell’artista alla Biennale di Venezia nel 2017.
Inoltre, dal 2018 è divenuto il protagonista di «Forme sfuggenti»: serie di shooting fotografici che ambienta e ritrae le opere tansiniane in legno presso location scenografiche dell’Italia, della Svizzera, della Francia e di Monaco.
L’evento Erminio Tansini. Natura Picta è stato inserito nella rassegna «Chi è Giulia?». Il festival è stato organizzato per celebrare i cinque secoli di Via Giulia, voluta da papa Giulio II (Giuliano della Rovere) e progettata dall’architetto Donato Bramante.
Inaugurata il 25 settembre 2015, la mostra era inizialmente prevista per una durata di 3 settimane, fino al 15 ottobre. Poi, è stata prorogata fino al 3 novembre successivo.
L’esposizione è stata coordinata da Davide, figlio dell’artista stesso.
 
La mostra Erminio Tansini. Natura Picta si è svolta a Roma (Lazio – Italia) presso le Officine Domus (Via Giulia, 81/A – Rione Ponte, zona San Giovanni dei Fiorentini) dal 25 settembre al 3 novembre 2015. L’esposizione è stata curata da Mehran Zelli e coordinata da Davide. Il manifesto pubblicato in questa pagina è tratto dall’Archivio Davide Tansini. Per informazioni: Facebook wwwinarcecom; email eventi @ inarce.com.

Fonte notizia: https://www.inarce.com/it/eventi/erminio-tansini-natura-picta-mostra.html


arte | arte contemporanea | Roma | cultura | Erminio Tansini | pittura | scultura | Lazio | Via Giulia | mostra | informale | informalismo | pittura a olio | Davide | Davide Tansini | Mehran Zelli | Zelli | Tansini |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

IL CASTELLO DI PIZZIGHETTONE


Animali e castelli [La Spezia]


(IL) CASTELLO DI TORTONA


CASTELLI LAST MINUTE - RIOMAGGIORE


Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano


Fiumi e castelli


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ARTE CONTEMPORANEA ITALIANA 2

ARTE CONTEMPORANEA ITALIANA 2
Artisti italiani in mostra a Costanza. Arte Contemporanea Italiana 2 Si è tenuta dal 2 al 14 agosto 2011 la mostra di pittura, scultura e fotografia intitolata Arte Contemporanea Italiana 2.Allestita nella Bürgersaal di Costanza, l’esposizione ha proposto alcune decine di lavori prodotti da 33 artisti attivi nel panorama italiano.Fra le opere presentate al pubblico in occasione dell’evento figurano quelle di Tonino Caputo, Luca Da (continua)

ARTISTI DEL ’900 ITALIANO. GENERAZIONI A CONFRONTO

ARTISTI DEL ’900 ITALIANO. GENERAZIONI A CONFRONTO
Artisti del ’900 italiano. Generazioni a confronto La mostra Artisti del ’900 italiano. Generazioni a confronto si è tenuta dal 23 novembre 2013 al 6 gennaio 2014.L’evento ha presentato al pubblico una selezione di 119 lavori realizzati da altrettanti autori attivi nel panorama italiano durante il Novecento.La scelta si è orientata su artisti quali Giuseppe Ajmone, Luca Alinari, Getulio Alvia (continua)

MEMORIE

MEMORIE
Pittura, scultura e fotografia: emozioni e sensazioni in una mostra multimediale diffusa. Opere di Erminio Tansini. A cura di Davide. Memorie   La mostra multimediale diffusa Memorie si è svolta nei territori di Milano, Cremona, Piacenza e Lodi dal 9 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021. L’evento ha focalizzato l’attenzione sull’opera artistica di Erminio Tansini nei campi della pittura, della scultura e della fotografia. L’esposizione ha presentato una selezione di oltre 80 lavori (dipinti a o (continua)

IMMAGINARIO REALE

IMMAGINARIO REALE
Emozioni e sensazioni in una mostra fotografica multimediale. Opere di Erminio Tansini. A cura di Davide. Immaginario reale La mostra fotografica Immaginario reale si è svolta dal 27 giugno al 6 settembre 2020.L’esposizione è stata un evento multimediale dedicato alle sculture in legno realizzate da Erminio Tansini.Giocate sulla pereidolia, le opere protagoniste della mostra sono state realizzate con ceppi, radici, rami e tronchi che l’artista ha selezionato per la maggior parte lungo torrenti e (continua)

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA
Forme sfuggenti #41Castello di Canossa   Il 28 e il 29 settembre 2019 a Canossa (Reggio nell’Emilia) si è tenuto il 41º appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Castello di Canossa. La rassegna è dedicata alle sculture lignee prodotte da Erminio Tansini: allestisce set fotografici che scenarizzano temporaneamente le opere tansiniane (continua)