Home > Arte e restauro > Il designer bellunese Giorgio Pirolo tra Belluno, la Cina e Torino

Il designer bellunese Giorgio Pirolo tra Belluno, la Cina e Torino

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

Il designer bellunese Giorgio Pirolo tra Belluno, la Cina e Torino


Il giovane designer bellunese Giorgio Pirolo e’ uno dei dieci designer e artisti scelti per la prima edizione diJust Design”, mostra di progetti di design selezionati dalla stilista e designer torinese Lella Matta che inaugura sabato 10 ottobre nella moderna e luminosa location di “Innerspace” (via Cesare Battisti 17) a Torino.  

Non c’è un trait d'union tra i vari oggetti selezionati che appartengono a realtà e stili molto differenti. Ciò che li accomuna è l’originalità, il diverso, la ricerca nei materiali e nelle lavorazioni. Anche i designer presenti hanno trascorsi molto differenti, alcuni lavorano a livello internazionale altri sono artigiani altri ancora emergenti.

La stilista Lella Matta curatrice dell'evento afferma soddisfatta : «Ho scelto Giorgio, per due prodotti da lui disegnati che mi hanno affascinato particolarmente: gli occhiali da sole e la tuta da sci. Questi oggetti, infatti, oltre a piacermi esteticamente hanno una nota stilistica che riporta ai suoi progetti di car design; apprezzo la versatilità e la capacità di un designer di avere uno stile personale riconoscibile su diversi fronti. Giorgio inoltre è un designer di fama internazionale per la sua variegata attività artistica che lo vede autore dello sketch di una delle auto piu vendute in Cina fino al design di alcune sorpresine kinder» 

Bellunese, classe 1979, Giorgio Pirolo si è trasferito a Torino per seguire gli studi di car design. In seguito ha lavorato con diverse realtà legate all industria dell automobile e a Fiat. La sua variegata carriera l’ha portato a disegnare dalle auto ai camion, dai giocattoli come le sorpresine kinder agli occhiali  all’abbigliamento. Fra i suoi traguardi e’ noto per aver concepito lo sketch di una delle auto attualmente piu vendute in Cina. Ha contribuito alla nascita di nuovi brand come il marchio GP Store legato al mondo della Formula Uno dando forma ad alcuni negozi e prodotti. Attualmente vive e lavora fra Monte Carlo e l’Oriente trascorrendo lunghi periodi in Cina per seguire lo sviluppo di autovetture nel fiorente mercato dove lo stile italiano e’ molto apprezzato.

«Sono entusiasta di essere stato scelto con i miei prodotti alla prima edizione di Just Design – dichiara Giorgio Pirolo - E' un pò come tornare alle origini perche' Torino e stata la culla dei miei studi design e dei miei sogni. Pensare che 15 anni fa quella piazzetta Carlo Alberto era la mia casa. Purtroppo seguirò l'evento da Zhengzhou nel bel mezzo della Cina dove mi trovo da qualche mese per seguire lo sviluppo del design di una berlina»   

L’esposizione aprirà al pubblico alle 15.00 con ingresso libero mentre alle 20 ci sarà un aperitivo offerto e la presentazione dei designer e di chi ha contribuito a realizzare la mostra.

JUST DESIGN
Il nuovo, il diverso e la ricerca nei materiali

Sabato 10 ottobre ore 15.00
Spazio Espositivo Innerspace

via Cesare Battisti 17 Torino
Ingresso libero

vernissage | desing | arte | torino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Come produrre in Cina merce con il tuo marchio


TRICOPIGMENTAZIONE DONNA: L’INFOLTIMENTO CAPELLI NON CHIRURGICO CON UN RIMEDIO SEMPLICE ED EFFICACE.


Come produrre in Cina prodotti personalizzati: una guida pratica


Come importare dalla Cina abbigliamento con il proprio marchio


Mancano 50 giorni al 36°Rally Bellunese


Nuovo logo per l’evento del Rally Bellunese


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

In Veneto si torna al Cinema con tre euro

In Veneto si torna al Cinema con tre euro
Tutti i martedì del mese di ottobre e novembre in Veneto, recandosi nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà fruire di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di soli tre euro. Le proiezioni, inoltre, saranno accompagnate dal commento di un esperto. Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche con opere di qualità e riaffermare il ruolo delle sale di spettacolo come presidi culturali sul territorio, in particolare quello veneto. Sono questi gli obbiettivi ambiziosi che si pone l’edizione 2021 de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale d (continua)

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest
Da mercoledì 29 settembre a sabato 2 ottobre il Festival LGBT+ festeggia l’arrivo dell’autunno proponendo al Parco delle Mura di Padova quattro giorni di appuntamenti con birre e specialità bavaresi, cucina, ospiti e tanta musica in collaborazione con Beardoc, punto di riferimento della community ursina. Sabato sera party finale di chiusura della XIV edizione con tutta l’animazione. Con l’arrivo dell’autunno, oltre all’estate giunge a conclusione anche la XIV edizione del Pride Village, il Festival LGBT+ più grande d’Italia, dopo aver regalato al proprio pubblico quattro mesi “sotto le mura” a base di dinner show, radio ed incontri ad ingresso gratuito.Per festeggiare l’ultima settimana, la kermesse patavina ha unito le forze con Beardoc, punto di riferimento della comuni (continua)

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village
Venerdì 24 settembre ospite del Festival LGBT+ Padovano sarà Luca Trapanese, papà di Alba, e primo caso in Italia di genitore single ad aver adottato una bambina down. Sabato 25 settembre spazio alla comicità di Paolo Camilli con il talk&show “… a pezzi!”. Domenica 26 alle 18.00 il Pride village ospiterà inoltre “Dalla forma alla parola con il Viet Tai Chi”, evento di musica, forme, arte, teatro e parole, organizzato dall’Associazione Neuro Giardinieri. Si preannuncia un fine settimana di quelli da non perdere quello che inizierà venerdì 24 settembre al Pride Village, il festival LGBT+ in corso al Parco delle Mura di Padova. Aperto tutta la settimana, dalla colazione al dopo cena, il Village ha regalato ai padovani da giugno in poi, dinner show, radio ed incontri, ad ingresso gratuito, per ritrovare il piacere di stare insieme nel verde.Ad a (continua)

A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra “Leggi, sogna, viaggia con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi

 A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra  “Leggi, sogna, viaggia  con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi
Apre sabato 18 settembre a Vicenza a Palazzo Cordellina (ore 18) la mostra “Leggi sogna, viaggia con Agata allegra Mucci”, della scrittrice e artista vicentina Maria Pia Morelli in arte “Zapi”. La mostra è organizzata in collaborazione in collaborazione con Biblioteca Bertoliana e Comune di Vicenza Dai dieci libri illustrati di fiabe per ragazze e ragazzi della collana Agata allegra Mucci, in italiano e in inglese, è nata la mostra itinerante che ha già aperto a Bassano del Grappa, Cittadella, Bari, Cortina  e ora fa tappa a Vicenza, dove resterà allestita fino al 17 ottobre, in collaborazione con la Biblioteca Bertoliana e il Comune di Vicenza. L’evento è organizzato grazie a (continua)

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto
Dal 20 settembre al 22 ottobre torna l’appuntamento con “Le Giornate della Mostra. I film della settimana internazionale della critica” in Veneto, nelle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige, nella Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. I film della Settimana Internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che dal 1984 ha selezionato opere prime di registi emergenti poi affermatisi nel panorama cinematografico internazionale, escono dalle sale cinematografiche della Biennale appena conclusa, per portare la loro poetica, il loro fascino e la loro carica innovativa nelle sale cine (continua)