Home > Festival > Al Teatro Ambra alla Garbatella arriva il Festival delle Terre

Al Teatro Ambra alla Garbatella arriva il Festival delle Terre

scritto da: Artinconnessione | segnala un abuso

Al Teatro Ambra alla Garbatella arriva il Festival delle Terre


 La 12° edizione del Festival delle Terre - Premio Internazionale Audiovisivo delle Biodiversità  torna a Roma dal 12 al 14 Ottobre 2015 negli spazi del Teatro Ambra Garbatella di Roma. 

 
Il Festival delle Terre, organizzato dal Centro Internazionale Crocevia, presenta ogni anno una selezione di documentari italiani e internazionali che testimoniano l'universo dei diritti legati alla terra, attraverso gli occhi e le parole di chi ne è protagonista: piccoli produttori di cibo, comunità locali, popoli indigeni e tutti coloro che si battono in difesa della terra e della sovranità alimentare. Storie che raccontano le resistenze e le alternative in un'ottica di conservazione della “biodiversità”, intesa come diversità biologica, sociale e culturale. 
L'evento vuole contribuire a far conoscere l'identità culturale dei popoli, intesa, in senso lato, come l’insieme degli aspetti spirituali, materiali, intellettuali che contraddistinguono una società o un gruppo sociale. Ecco perché l’iniziativa include anche vari documentari dedicati alla tematica dell'identità culturale e dei diritti dei migranti. 
 
“Non si vende la terra dove cammina il proprio popolo” Tashunka Witko (Cavallo Pazzo)
 
La dodicesima edizione del festival presenta 17 film dedicati a queste tematiche. Quest’anno la 68ª Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 2015 “Anno internazionale dei suoli”, evento che sarà implementato dalla FAO. La salvaguardia dei terreni per una migliore produzione alimentare e la tutela dei differenti ecosistemi della terra costituiscono da sempre questioni care al festival. L’iniziativa ribadisce la necessità di incoraggiare il dibattito sull’argomento, e dedica un’intera sezione tematica a tutte le opere audiovisive che trattano, illustrano, documentano l’impatto delle attività umane sulle terre per la produzione degli alimenti. 
 
 
 
L'evento si articolerà in tre differenti sezioni tematiche: 
 
1. Terre da rispettare, Terre da custodire, Terre da preservare, Terre da coltivare.
2. Popoli Indigeni: Racconti di dignità 
3. Terre Resistenti: We feed the world. Resistenze e alternative
 
L'inaugurazione del Festival delle Terre avrà luogo il 12 Ottobre alle ore 16.00 al Teatro Ambra. 
Anche quest’anno il Festival del Centro Internazionale Crocevia propone un selezione di lavori provenienti sia dal cinema mainstream che da forme personali di film d’autore, documentari che raccontano storie utilizzando la lente del cinema del reale o quella del cinema di denuncia. 
 
L'edizione si apre con una giornata interamente dedicata ai Popoli Indigeni che si conclude con la proiezione del film The Rice Bomber, lavoro coraggioso e provocatorio della regista Cho Li; dopo dodici edizioni, per la prima volta un film di fiction “poetico e politico” selezionato alla 64ª edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino nella sezione “Panorama”. In programma nella seconda giornata del festival By the River (Sai Nam Tid Shoer) di Nontawat Numbenchapol,  menzione speciale al 66° Locarno Film Festival. Oltre a uno sguardo al panorama internazionale anche tanti documentari di giovani registi italiani tra cui Brasimone di Riccardo Palladini (selezionato a Visions du rèel 2014), film sulla questione nucleare ambientato nell’appennino emiliano e Terra di transito di Paolo Martino (vincitore del premio Aquila Doc 2014), storia di un rifugiato curdo che tenta di raggiungere l’Europa affrontando tutte le difficoltà legate alla condizione di migrante. 
Come di consueto il Festival, accanto a film provenienti dal mercato internazionale, ospiterà anche lavori di giovani emergenti ed autoproduzioni a dimostrazione di un rinnovato interesse per il documentario d’inchiesta e di denuncia. 
 
Da quest’anno, oltre al Premio Crocevia, il premio Berta Film: un contratto di distribuzione, che permetterà al film vincitore di essere rappresentato sul mercato internazionale del documentario.
 
Il Festival delle Terre è organizzato dal Centro Internazionale Crocevia, associazione di solidarietà e cooperazione internazionale, attiva dal 1958 nei settori dell’educazione, della comunicazione e dell’agricoltura. Crocevia promuove e implementa attività di formazione, campagne e progetti a sostegno di comunità indigene e contadine, e si adopera nella costituzione di reti internazionali di solidarietà come il Comitato Internazionale per la Sovranità Alimentare (IPC on Food Sovereignity).  
 
12° FESTIVAL DELLE TERRE 
12, 13, 14 ottobre  2015
Teatro Ambra Garbatella -  Piazza Giovanni da Triora, 15 -  Roma
Info: www.festivaldelleterre.it  / fb: festivaldelleterre / t. 3332258306
Prezzo per proiezione: 3 euro
 
PRESS OFFICE / ARTINCONNESSIONE 
Chiara Crupi _ artinconnessione@gmail.com _ t. 3932969668
 
PER IL PROGRAMMA COMPLETO http://www.festivaldelleterre.it/

Fonte notizia: http://www.festivaldelleterre.it/


cinema |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Prosecco Colli Euganei: Terre Gaie rendere attuali valori e tradizioni di un tempo


STABAT MATER


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


Lo chiamavano Teatro, il corto di Luca Basile, con Fabrizio Colica e Ludovica Di Donato


TERRE Alte - Italian Luxury Knitwear


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rumori fuori scena

Rumori fuori scena
 Dal 12 al 24 gennaio 2016 il Teatro Vittoria presenta il trentaduesimo anno di repliche per l’inossidabile cavallo di battaglia della compagnia Attori & Tecnici. “Non funzionerà mai qui da noi, è humour inglese”, aveva detto Attilio Corsini a proposito di “Rumori fuori scena” di Michael Frayn, nel 1982. Poi, insieme a Viviana Toniolo, si convi (continua)

Assassinio sul Nilo arriva a Roma

Assassinio sul Nilo arriva a Roma
 Dopo i successi di Trappola per Topi e Tela del ragno, continua il felice sodalizio della Compagnia Attori & Tecnici con Agatha Christie.  Dal   17 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016 , in scena l’ultimo capitolo della trilogia: Assassinio sul Nilo. Scritto nel 1946 e tratto dal romanzo omonimo pubblicato dieci anni prima, Death on the Nile rappresenta uno dei testi pi (continua)

Marco Travaglio porta Slurp al Teatro Vittoria

Marco Travaglio porta Slurp al Teatro Vittoria
 Dal 11 al 13 dicembre il Teatro Vittoria di Roma presenta il nuovo recital teatrale, tutto da ridere per non piangere di Marco Travaglio - con l'aiuto dell'attrice Giorgia Salari, per la regia di Valerio Binasco. Slurp racconta come i giornalisti, gli intellettuali e gli opinionisti più servili del mondo hanno beatificato, osannato, magnificato, propagandato e smarchettato la peggior (continua)

Per questo mi chiamo Giovanni

Per questo mi chiamo Giovanni
 Dal 3 al 10 dicembre il Teatro Vittoria di Roma presenta una importante produzione della Compagnia Attori e Tecnici, “Per questo mi chiamo Giovanni”, per la regia di Stefano Messina, interprete d’eccezione con Pietro Messina. Giovanni è un bambino di Palermo.  Per il suo decimo compleanno il papà gli regala una giornata molto speciale: una gita attraver (continua)

Al Teatro Vascello sei settimane con Rezzamastrella

Al Teatro Vascello sei settimane con Rezzamastrella
 Flavia Mastrella ed Antonio Rezza tornano prepotentemente sul palco del Teatro Vascello di Roma con la nuovissima produzione Anelante. In scena per sei settimane, dal 9 dicembre 2015 al 17 gennaio 2016, dopo il debutto torinese, e pronti per una lunga tournée nazionale, che toccherà tra gli altri il Teatro Elfo Puccini di Milano, il Teatro Duse di Bologna, il Puccini di Firenze (continua)