Home > Cultura > BRUSCIANO RICORDA IL CANTORE POPOLARE PEPPE CAROSONE CON UNA SERATA ARTISTICA PROMOSSA DALLA PRO LOCO CON IL PATROCINIO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE. di Antonio Castaldo

BRUSCIANO RICORDA IL CANTORE POPOLARE PEPPE CAROSONE CON UNA SERATA ARTISTICA PROMOSSA DALLA PRO LOCO CON IL PATROCINIO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE. di Antonio Castaldo

scritto da: TonySpeaker | segnala un abuso

BRUSCIANO RICORDA IL CANTORE POPOLARE PEPPE CAROSONE CON UNA SERATA ARTISTICA PROMOSSA DALLA PRO LOCO CON IL PATROCINIO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE.    di Antonio Castaldo


 A Brusciano, domenica 18 ottobre, con una grandiosa manifestazione canora, intitolata “Je m’arricord’e Te” e promossa dalla Pro Loco, è stato reso omaggio, ad un anno della morte, al cantore popolare bruscianese Giuseppe Cerciello, in arte Peppe Carosone (1938-2014).  L’evento è stato svolto nel cortile interno della storica Scuola “Dante Alighieri”, grazie alla tradizionale ospitalità del Dirigente scolastico Prof. Luigi Gesuele, ed ha goduto del Patrocinio dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Avvocato Giosy Romano il quale ha portato il suo saluto e consegnato, alla Professoressa Lina Vaia, Presidente della Pro Loco Brusciano, una personale targa ricordo, accompagnato sul palco dall’Assessore alle Politiche Sociali, Professoressa Licia Mocerino e dal Presidente dell’Ente Festa dei Gigli, Avvocato Giuseppe Montanile. 

La Pro Loco ha chiamato a condurre la serata il sociologo Antonio Castaldo, il quale ha avuto il piacere di presentare gli alti contributi artistici di Tonino Giannino al sax con i figli Luigi al sax e Pasquale alla batteria; di Maurizio Saccone al sax; di Rocco Di Maiolo al sax; di Franco Elia alla tromba; di Gaetano Allocca al basso; di Enzo Di Monda alla chitarra; di Sergio Parrella alla tastiera e dei cantanti, Gigino Cerciello fratello di Peppe Carosone; Franco Di Palma; Alberto Di Maiolo; Mimmo Marotta.

In chiusura  Alfonso Cerciello ha cantato “Dicitencelle vuje”, la canzone a lui sempre richiesta da suo padre, Peppe Carosone, e ripresentata davanti alla folta ed emozionata platea fra cui la mamma Anna Ragno vedova Cerciello e gli ex presidenti della Pro Loco, Sebastiano Piccolo e Mimmo Tranchese i rappresentati di varie associazioni culturali e comitati dei Gigli, Croce P. V., Gioventù 1985, Ortolano 1875, Passo Veloce e la numerosa cittadinanza.

Antonio Castaldo intercalando il susseguirsi delle diverse esibizioni ha ricordato alcuni tratti della  carriera artistica, lunga mezzo secolo, dell’autodidatta Peppe Carosone. La partecipazione alla Compagnia Teatrale di Brusciano degli anni ’50 diretta da Ninuccio Tramontano con gli attori  e macchiettisti Vittorio Angelillo, Fiffirì; Domenico Castaldo, Minicone; Lazzaro Giannino, Lazzariello; Felice Zolli, O’ Fafele; Carmine Sessa, Zazzà. Lo storico ensemble musicale a sostegno della splendida voce di Carosone, “La Nuova Generazione” degli anni ’70  ed  ’80 con Tonino Giannino al sax, Enzo Di Monda alla chitarra, Gaetano Allocca alla tastiera e Franco Sposito alla batteria. Le trasferte sui Gigli di Milano e Torino e quelle in America ed Australia. Le magistrali esecuzioni delle canzoni dei Gigli più note scritte dai parolieri bruscianesi Ninuccio Tramontano e Felice Giannino e quelle assegnategli in altri siti giglistici regionale ed i tanti accompagnamenti musicali dei fratelli Minale di Marigliano. Peppe Carosone in giovane età ha cantato con Aurelio Fierro ed anche la Rai si è interessato a lui ma tragiche circostanze ne impedirono l’incontro. Anche un giovanissimo Nino D’Angelo nell’iniziale spasmodica ricerca di attenzione artistica conobbe il generoso Peppe Carosone che lo fece debuttare su un Giglio a Casavatore. Ospiti speciali della serata sono stati gli ultraottantenni, Tonino Castaldo fisarmonicista dello storico “Trio Castaldo” e Carmine Maritato poeta con speciali versi dedicati a  Peppe Carosone. Tante le tante canzoni ascoltate ed applaude dal folto pubblico, quelle del repertorio classico napoletano: “Surriento de’ nammurate”, “Miezo o’ grano”, “Na’ bruna”, “Arri arri cavalluccio”. E quelle del patrimonio giglistico: “Siviglia”, “Anna Maria”, “O’ Monumento”, “A’ Zengara”, “O’Poeta, “Core mio”, “O’ Tenente”, e l’immancabile itinerario canoro territoriale espresso nei “Ciente Paise” scritto dal bruscianese Francesco Palladino detto Fragnone, svolto da Gigino pensando all’insegnamento del  fratello Peppe Carosone.   E questo è tutto quello che in una speciale serata di arte e memoria è stato organizzato dalla Pro Loco di Brusciano. nel ricordo di Peppe Carosone.

IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA

Memorial Peppe Carosone |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

-Mariglianella Cresce con Nuovi percorsi di Cultura Legalità e Umanità finanziati dalla Città Metropolitana di Napoli.

-Mariglianella Cresce con Nuovi percorsi di Cultura Legalità e Umanità finanziati dalla Città Metropolitana di Napoli.
Mariglianella Cresce con Nuovi percorsi di Cultura Legalità e Umanità finanziati dalla Città Metropolitana di Napoli.A Mariglianella l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco, Dott. Arcangelo Russo, avente come Assessore allo Sport e Spettacolo, nonché Vice Sindaco, Felice Porcaro, sta portando a compimento il progetto culturale, “Mariglianella Cresce. Nuovi percorsi di Cultura Legalità e (continua)

-Brusciano, l’otto dicembre aprirà il “Museo-Cripta-Cristo Rivelato” (Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano, l’otto dicembre aprirà il “Museo-Cripta-Cristo Rivelato” (Scritto da Antonio Castaldo)
Brusciano, l’otto dicembre aprirà il “Museo-Cripta-Cristo Rivelato” (Scritto da Antonio Castaldo) Il Comune di Brusciano, retto dal Sindaco Avv. Giacomo Romano, l’Associazione “Cristo Rivelato” del mecenate Ciro Ciccone, il “Salotto Culturale” del Maestro d’Arte Domenico Sepe”, l’Associazione “Fronte Comune” con il Presidente Arch. Nicola Braccolino, ed pittore Pietro Mingione Direttore (continua)

- Mariglianella, Comune ed Asl Na 3 Sud ripartono dalla Prevenzione con “Pienz’a salute” il 6 dicembre in Via Napoli.

- Mariglianella, Comune ed Asl Na 3 Sud ripartono dalla Prevenzione con “Pienz’a salute” il 6 dicembre in Via Napoli.
Mariglianella, Comune ed Asl Na 3 Sud ripartono dalla Prevenzione con “Pienz’a salute” il 6 dicembre in Via Napoli. A Mariglianella l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco, Dott. Arcangelo Russo, sulla scorta delle precedenti positive iniziative, continua la sinergica azione con l’ASL Napoli 3 Sud sul fronte della prevenzione sanitaria La collaborazione interistituzionale fra Comun (continua)

-Brusciano: Albero della Legalità e Convegno contro la violenza di genere. “Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano: Albero della Legalità e Convegno contro la violenza di genere. “Scritto da Antonio Castaldo)
Brusciano: Albero della Legalità e Convegno contro la violenza di genere. “Scritto da Antonio Castaldo)La Repubblica Italiana con la legge n. 10 del 14 gennaio 2013, “Norme per lo sviluppo delle aree urbane”, riconosce il 21 novembre come “Giornata nazionale degli alberi” diretta alla promozione e alla conoscenza dell’ecosistema boschivo, ad incrementare il rispetto delle spec (continua)

-Somma Vesuviana: Celebrata Messa per la Virgo Fidelis (Scritto da Antonio Castaldo)

-Somma Vesuviana: Celebrata Messa per la Virgo Fidelis (Scritto da Antonio Castaldo)
Somma Vesuviana, celebrata Messa per la Virgo Fidelis (Scritto da Antonio Castaldo)A Somma Vesuviana, sabato 20 novembre 2021, celebrata la Messa per la Beata Vergine “Maria Virgo Fidelis” Patrona dell’Arma dei Carabinieri, ed in Memoria del Colonnello Mario Leacche; del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega di cui erano presenti la madre, Luisa Napoli (continua)