Home > Turismo e Vacanze > CALA IL SIPARIO SULLA STAGIONE 2015. AI GIARDINI DI SISSI TEMPO DI BILANCI

CALA IL SIPARIO SULLA STAGIONE 2015. AI GIARDINI DI SISSI TEMPO DI BILANCI

scritto da: Serena comunicazione srl | segnala un abuso

CALA IL SIPARIO SULLA STAGIONE 2015. AI GIARDINI DI SISSI TEMPO DI BILANCI


 Una stagione più che positiva per i Giardini di Sissi a Merano che in soli 229 giorni, 7 mesi e mezzo di apertura, sono stati visitati da quasi 390.000 ospiti. La chiusura dei cancelli, da domenica 15 novembre, ha dato inizio alla consueta pausa invernale, in cui i Giardini si prepareranno per la riapertura del prossimo 25 marzo.

 

Tempo di bilanci ai Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff a chiusura della stagione 2015. Grande successo di pubblico, con 388.577 visitatori provenienti da 57 paesi e una media giornaliera di 1.700 ingressi. È stato agosto il mese più frequentato della stagione 2015, con 63.726 ingressi ed una media di 2.055 ospiti al giorno, seguito da maggio con l’ingresso di 63.528 ospiti.

 

Grazie ad un ricco programma di eventi che ha saputo valorizzare l’offerta turistica proposta dal parco botanico meranese, oggi, a chiusura della stagione 2015, i Giardini di Sissi si confermano meta turistica numero 1 in Alto Adige, con ospiti provenienti da 57 paesi del mondo. La Germania ha fatto registrare la presenza più alta con 210.431 visitatori, ben il 57,71 % del totale, seguita a ruota da Austria e Svizzera con 26.435 e 18.794 visitatori, dai Paesi Bassi con 5.284 visitatori e dalla Francia con 1.177 ospiti. I visitatori italiani, ben 96.969 in totale, sono aumentati circa del 10,5% rispetto al 2014.

 

Tra i numerosi momenti più coinvolgenti organizzati nella stagione 2015 dai Giardini di Castel Trauttmansdorff, la kermesse Foodie Factory che ha saputo coniugare natura e gastronomia, rendendo, insieme al meraviglioso fall foliage e al biglietto scontato di Tardo Autunno, più appetitoso l’autunno per i visitatori. Sono state un grande successo anche le giornate dedicate alla famiglia Primavera e Autunno ai Giardini, dove adulti e bambini hanno potuto scoprire giocando le meraviglie del parco botanico. Grande partecipazione anche per la rassegna Trauttmansdorff di Sera, che ha regalato agli ospiti la suggestiva esperienza di vivere i Giardini dopo il tramonto, al calar del sole.

 

Il parco botanico di Merano, mondo sensoriale tra natura, cultura e arte, piace non solo per questo, ma anche per l’atmosfera da fiaba che si respira, legata soprattutto al mito della Principessa Sissi, l’imperatrice d’Austria che scelse proprio il castello meranese per i suoi soggiorni di vacanza. Sulla terrazza panoramica che si affaccia sui 12 ettari di parco, gli ospiti hanno potuto immergersi ancora di più nella storia della principessa prendendo parte ogni domenica mattina di giugno al rito della Colazione da Sissi, godendosi una vista mozzafiato sull’intero giardino.

 

Sui social media la stagione 2015 si è aperta all’insegna dell’hashtag #NarcisoToGo, la prima azione di “Guerrilla Gardening” in Alto Adige organizzata con successo dai Giardini, che hanno fatto “sbocciare” piazze e strade della città di Merano, coinvolgendo centinaia di follower che hanno condiviso le loro foto sulla pagina Facebook Trauttmansdorff I Giardini.

 

Un racconto per immagini e colori quello che si può trovare scorrendo i principali social network con i tag #Giardinidisissi, #Trauttmansdorff e #CastellodiTrauttmandorff. Girasoli, rose, fiori multicolore e fogliame variopinto, questi i principali soggetti immortalati dagli smartphone dei visitatori, che come in un diario virtuale hanno raccontato le loro giornate al parco botanico, creando un coinvolgente visual storytelling della stagione 2015.

 

Oltre all’ormai celebre rassegna di concerti World Music Festival, che ogni anno richiama migliaia di appassionati da tutto il mondo per assistere alle performance di grandi artisti internazionali come Fiorella Mannoia o Bobby McFerrin, anche l’installazione di Land-Art “Water Blooming” dell’artista giapponese Ichi Ikeda, costruita nel cuore del parco nell’ambito della prima edizione del festival “Primavera Meranese”, ha contribuito a rendere la proposta turistica dei Giardini di Sissi ancora più completa e coinvolgente.

 

Degna di nota anche la suggestiva mostra “Turismo & Guerra” allestita nelle sale del Touriseum, che ha richiamato numerosi visitatori accompagnandoli in un viaggio attraverso reperti, documenti e illustrazioni che ha voluto indagare il rapporto tra turismo e Prima Guerra Mondiale nell’area del Tirolo storico.

 

La stagione 2015 ha segnato anche alcuni traguardi internazionali rilevanti per i Giardini di Sissi: nel mese di maggio, il parco ha fatto il suo ingresso nel prestigioso network europeo “Natur im Garten International”, grazie all’area dell’Orto di Montagna, esempio di giardinaggio ecologico, un movimento sempre più intenso a livello europeo e fondamentale per garantire un futuro sempre più sostenibile. In estate, i Giardini di Sissi sono stati parte integrante del successo della città-giardino di Merano al concorso europeo “Entente Florale”, in cui si è aggiudicata il “Gold Award”. Con la partecipazione alla creazione dell’International Garden Tourism Network, il parco botanico meranese si è posizionato tra i più rinomati giardini a livello mondiale, soprattutto grazie al riconoscimento di “International Garden of the Year 2013” alla Garden Tourism Conference a Toronto, Canada. Nella stagione 2015, inoltre, i Giardini di Sissi sono stati nuovamente presenti della “North American Garden Tourism Conference” a Toronto (Canada) e del “World Tulip Summit” a Suncheon (Corea del Sud).  

 

Altri momenti salienti della stagione appena conclusa sono stati il raggiungimento del record dei 5 milioni di visitatori dall’apertura, grazie a un turista belga, e l’istituzione, ad ottobre, della Giornata per le Pari Opportunità per le Donne, che dal 2016 si terrà ai Giardini con cadenza annuale.

 

Dopo la pausa invernale, i Giardini di Castel Trauttmansdorff attendono la stagione 2016, che si aprirà ufficialmente venerdì 25 marzo e che sarà dedicata in particolar modo ai festeggiamenti per i primi 15 anni di apertura del parco botanico meranese e durante la quale avrà luogo anche l’inaugurazione di una nuova area molto particolare ed unica, il “Giardino degli Innamorati”.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Progettazione Giardini 3D: la Video presentazione di Pellegrini Giardini


CASTEL TRAUTTMANSDORFF RIVIVE IL MITO DELL’IMPERATRICE SISSI


DAL 1 DI APRILE IL RISVEGLIO DEI GIARDINI DI SISSI


È FESTA PER I 15 ANNI DEI GIARDINI DI SISSI. A PASQUA LA RIAPERTURA DELLA STAGIONE 2016 DEDICATA ALL’AMORE


AI GIARDINI DI SISSI A MERANO DI SCENA LO SPETTACOLO DEL FALL FOLIAGE


“GIARDINI & VINO”: IL VINO DEL VERSOALN, LA VIGNA PIÙ ANTICA AL MONDO, IN DEGUSTAZIONE IN ALTO ADIGE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il PROSECCO DE GIUSTI ROSE’ EXTRA DRY UN MONDO ROSA PER IL PROSSIMO NATALE

Il PROSECCO DE GIUSTI ROSE’ EXTRA DRY UN MONDO ROSA PER IL PROSSIMO NATALE
Si avvicinano le feste, quale momento migliore per brindare con l’ultimo nato nella produzione della famiglia De Giusti: il Prosecco Rosè Doc Millesimato Extra Dry. Prosegue il percorso dell’azienda di Conegliano nella valorizzazione del territorio, assecondando i nuovi trend di consumo. Novità in casa De Giusti, con il lancio di una nuova referenza, il Prosecco Rosè Doc Millesimato Extra Dry, un vino che soddisfa al contempo gli amanti delle bollicine e dall’altro coloro che apprezzano i vini rosati, in particolare il pubblico femminile, con la garanzia di qualità della famiglia De Giusti, già attiva nella produzione oltre che del vino anche della torrefazione con il brand M (continua)

MANUEL CAFFÈ CON I CAMPIONI DEL TREVISO BASKET E DELL’UDINESE CALCIO

Manuel Caffè sarà Official Partner del Treviso Basket e dell’Udinese Calcio per la stagione 2021/2022. In un'atmosfera di tifo emozionante i giovani atleti affronteranno le partite con la giusta grinta e per condividere vittorie, passioni e sfide, grazie al sostegno dell’azienda di Conegliano. “Siamo pronti con il nostro tifo e un buon caffè!  – afferma  Cristina De Giusti - Per noi è qualcosa che va oltre l’aspetto professionale, perché nasce da una passione - e continua -  seguiremo tutte le partite di questi giovani campioni, che ci hanno dato tantissime soddisfazioni negli anni perché impegno e passione sono gli elementi che ci accomunano”. Con questo progetto Ma (continua)

‘IL CAFFE’ CHE CI UNISCE’ MANUEL CAFFE’ ALLA FIERA HOSTMILANO PRESENTA LE NUOVE MISCELE PROFESSIONALI

‘IL CAFFE’ CHE CI UNISCE’ MANUEL CAFFE’ ALLA FIERA HOSTMILANO PRESENTA LE NUOVE MISCELE PROFESSIONALI
Con rinnovato ottimismo Manuel Caffè sarà presente a HostMilano, la manifestazione internazionale dedicata alla ristorazione e all’accoglienza, dal 22 al 26 ottobre, per incontrare gli operatori e presentare le nuove miscele di caffè con pack sostenibili. Lo stand sarà animato dalla pregiata fragranza di caffè e da tante novità, per ripartire e ritrovarsi finalmente tutti insieme dopo questi mesi difficili. Il caffè che ci unisce – con il nuovo claim Manuel Caffè si presenta a HostMilano agli operatori, custode di un nuovo approccio: l’azienda veneta è attenta non solo a monitorare le evoluzioni del gusto, ma anche a promuovere convivialità e condivisione, per rendere una vera esperienza sensoriale ogni assaggio di caffè.Ad accogliere visitatori e operatori professionali di HostMilano, dal 22 al (continua)

E’ ON LINE IL NUOVO “PAUSA JOURNAL” DI MANUEL CAFFE’

E’ ON LINE IL NUOVO “PAUSA JOURNAL” DI MANUEL CAFFE’
Tra storie di famiglia, ricette e consigli per gli appassionati del caffè, è on line il nuovo magazine dell’azienda veneta Manuel Caffè “PAUSA JOURNAL”, ora arricchito nei contenuti rispetto alla versione cartacea che negli anni ha fatto la storia della comunicazione aziendale e che ora contribuisce a dare una nuova identità e valori alla stessa. Ed è proprio sul rinnovamento di grafica e contenuti che è nato il nuovo magazine di Manuel Caffè https://manuelcaffe.it/blog/category/familys-voice, da pochi giorni on line e pensato per soddisfare le esigenze dei consumatori, quelli già fidelizzati, che intendono essere aggiornati sulle novità del mondo Manuel e quelli interessati in modo generico al mondo del caffè, curiosi di sperimen (continua)

1930-2020 ARIA DI FESTA ALLA GIOVANNI COVA & C.

1930-2020 ARIA DI FESTA ALLA GIOVANNI COVA & C.
Aria di festa alla Giovanni Cova & C., che quest’anno si appresta a celebrare i suoi primi 90 anni. Un anniversario particolarmente significativo che vede la famiglia Muzzi erede e artefice di una straordinaria storia d’eccellenza tutta italiana. Da 90 anni, la GIOVANNI COVA & C. produce il Panettone, icona della pasticceria milanese, unico dolce ad aver unito gli italiani da nord a sud, riconosciuto come eccellenza in tutto il mondo. Di strada ne ha percorsa tanta, dall’anno della sua fondazione! Era il 1930, quando la Belle Epoque promuoveva uno stile di vita eclettico, mondano, internazionale ed aveva come cardine la ricerca (continua)