Home > Altro > Il Chinotto Neri ritorna alle origini: una sede a Roma per la storica bevanda. Il 25 e 26 novembre la gamma “Neri” protagonista dell’evento “Roma è servita”

Il Chinotto Neri ritorna alle origini: una sede a Roma per la storica bevanda. Il 25 e 26 novembre la gamma “Neri” protagonista dell’evento “Roma è servita”

articolo pubblicato da: public-relations | segnala un abuso

Il Chinotto Neri ritorna alle origini: una sede a Roma per la storica bevanda. Il 25 e 26 novembre la gamma “Neri” protagonista dell’evento “Roma è servita”

È un ritorno alle origini quello del Chinotto Neri, infatti da qualche giorno la società proprietaria della storica bevanda ha stabilito la propria sede a Roma.

Per celebrare questo ritorno a casa, il 25 e 26 novembre prossimi il Chinotto Neri, insieme ad Aranciosa, Limoncedro e Gassosa, sarà tra le bevande protagonista di “Roma è servita”, l’evento organizzato da Metro Italia, uno dei  maggiori gruppi distributivi internazionali.

Durante “Roma è servita”,  Metro Italia intende presentare in esclusiva ai professionisti della ristorazione e dell’ospitalità tutti i prodotti, le soluzioni e i servizi che si configurano come eccellenze di settore: Più di 4000 metri quadri espositivi; Due giornate intere dedicate all’evento; Una location nel centro di Roma in Via Scalo San Lorenzo (ex Dogana); Obiettivo della manifestazione è quello di  coinvolgere 5000 professionisti della ristorazione e dell’ospitalità.

“La presenza nella Capitale con una nuova sede e la partecipazione ad un evento di forte richiamo settoriale come “Roma è servita” – dichiara il Presidente Rosario Caputo – sottolinea  la nostra volontà di mantenere saldo l’identità della bevanda nell’intero Lazio, in particolare nella città di Roma”.

Roma è servita – aggiunge Massimiliano Maione, Brand Manager di Chinotto Neri – è una importante vetrina che consente di  incentivare in modo più razionale ed organico un settore che va fino in fondo sostenuto in modo da esaltare le sue infinite potenzialità. In tale ottica, la nostra partecipazione si configura come un importante tassello di un processo di crescita sia commerciale, che di brand”.  

 

Il Chin8 Neri

È una storica bevanda italiana, patrimonio dell’immaginario collettivo romano e laziale,, frutto di una ricetta brevettata in cui partecipano oltre al chinotto (un agrume originario della Cina dal gusto amaro) “citrus aurantium myrtifolia” di forma e dimensione di un mandarino, coltivato industrialmente in Liguria, nella provincia di Savona ed in Sicilia, oltre a varie essenze ed estratti vegetali che conferiscono al prodotto un aroma ed un gusto inimitabili. La produzione del “Chin8 Neri” iniziò nel 1949 con il lancio sul mercato di una bevanda dissetante che somigliasse per colore alle bibite statunitensi che giungevano nel dopoguerra in Italia ma con un sapore originale. I claim di quegli anni hanno fatto la storia del marketing: “Bevi Neri… Neri Bevi” oppure “Non è Chinotto se non c’è l’8” In seguito ad una mirata riorganizzazione aziendale, dal 2012 il Chin8 Neri vanta una produzione ecosostenibile grazie ad un impianto di produzione di energia fotovoltaica della capacità di 1.270.000 kW/h anno, installato su una superficie di 7.000 mq, per un totale di 4.086 pannelli ed una potenza installata di 980,64 kWp, un impianto che consente una mancata emissione annua di CO2 di ben 673.100 Kg per un equivalente di circa 17.000 alberi piantumati all’anno.

Chinotto | Chin8 Neri | Neri | Rosario Caputo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Un giugno da bere con gli eventi targati Neri su tutto il territorio nazionale.


Rosario Caputo: “Chinotto Neri, bevanda gradita ai giovani nel solco della tradizione”. Anche in Toscana ci si diverte bevendo Chinotto Neri


Chinotto Neri avvia partnership con Officina del Cibo: Verona prende vita il progetto “La storia torna di attualità”


“Chinotto Neri Zero” sale a bordo della Superbike. La bevanda, emblema del “Made in Italy”, sostiene il team “Grillini Racing”


73^ Mostra del Cinema di Venezia, tante Star alla Lounge targata Neri


I.B.G. punta sulla produzione ecosostenibile


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi per una nuova cultura del Credito alle Pmi”

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi  per una nuova cultura del Credito alle Pmi”
  Sono stati due giorni di grande riflessione per il mondo del credito quelli trascorsi a Matera, il 3 e 4 luglio 2019, in occasione dei lavori della Consulta dei Presidenti di Federconfidi – Confindustria, che ha coinvolto autorevoli esponenti del mondo dell’imprenditoria, della finanza e delle istituzioni del nostro Paese, che si sono confrontati sul delicato tema dell’ac (continua)

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività
Si è svolta, per i previsti adempimenti annuali, l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di Garanzia Fidi Scpa, il Confidi presieduto da Rosario Caputo ed iscritto nell’elenco degli Intermediari Finanziari Vigilati da Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del nuovo Testo Unico Bancario. Nel corso dell’Assemblea, che si è svolta alla presenza di numerose (continua)

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.
Partito il conto alla rovescia per il Trofeo Pulcinella, l’attesissima competizione, organizzata dall’Associazione Mani d’Oro, presieduta dal Maestro Pizzaiolo Attilio Albachiara, che, tra il 24 e 25 settembre, per il quarto anno consecutivo, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, vedrà cento pizzaioli, provenienti da diverse parti del mondo, contendersi lo scettro (continua)

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.
Si chiama 'Mora' ed è una farina integrale ottenuta attraverso una particolare macinazione che salvaguarda il germe vitale e le frazioni esterne più nobili del chicco di grano, preservandone tutta l’autenticità delle caratteristiche. Il gusto integrale firmato Agugiaro&Figna Molini incontrerà la tradizione napoletana in occasione di Bufala Fest 2018, l'evento (continua)

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio. Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio.  Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”
Non solo mozzarella: la bufala diventa gourmet e si trasforma in menù degustazione ideati e cucinati da chef stellati, per incontrare il gusto e la creatività a tavola. Ricette ambiziose, dove carne e altre declinazioni del bufalo si mescolano all’eterogeneità di ingredienti campani a chilometro zero. Le tecniche di cottura di una delle carni più nutrienti esisten (continua)