Home > Sport > I benefici del Functional Training o Allenamento Funzionale

I benefici del Functional Training o Allenamento Funzionale

scritto da: Artsia | segnala un abuso

I benefici del Functional Training o Allenamento Funzionale


 L’allenamento funzionale o functional training rispecchia la tendenza degli ultimi anni, scopriamo di cosa si tratta.

Negli ultimi anni il mercato del fitness ha visto nascere una nuova forma di allenamento, l’allenamento functional training, tecnica di allenamento che si basa sull’esecuzione di esercizi che mimano i movimenti che il corpo esegue quotidianamente finalizzati a sviluppare un fisico armonico e forte. Tra i principi alla base del training funzionale vi è l’idea che l’allenamento deve prevedere l’esecuzione di movimenti vari, che devono progressivamente divenire più complessi, per stimolare costantemente l’organismo ed impedire l’adattamento al lavoro svolto.

 

Esercizi Functional Training

 

Gli esercizi dell’allenamento funzionale non prevedono l’utilizzo di macchinari isotonici che guidano i movimenti, ma pongono il corpo ed il suo movimento come cardine di esercizi svolti sui tre piani dello spazio, dando benefici in ambito psico-fisico. Nel Functional Training si parla infatti di “Core Training”, che si riferisce al rinforzo dei muscoli profondi del tronco e del bacino, al fine di ottimizzare qualsiasi gesto che richieda stabilità. Il Core è il centro, ed è dal centro del corpo che nasce il  movimento.

La ginnastica funzionale prevede l’esecuzione di esercizi a corpo libero che attivano l’intero organismo. Il functional training workout coinvolge la contrazione di vari gruppi muscolari, pertanto in questo tipo di allenamento non è possibile allenare una zona del corpo singolarmente, ma è necessario lavorare in sinergia muscolare con un allenamento a 360 gradi.
Una classica scheda allenamento funzionale prevede:

Gli squats: esercizi che hanno l’obiettivo di tonificare glutei e parte posteriore delle cosce;
Gli affondi: esercizi finalizzati ad allenare i muscoli delle gambe e del busto;
Gli addominali: nelle fasi avanzate dell’allenamento funzionale possono esser praticati con l’ausilio di fitball o kettlebell;
Lo swing: esercizio che coinvolge molti muscoli del corpo e si può utilizzare anche un kettlebell in fase avanzata.

Attraverso questi esercizi si sollecita la muscolatura profonda, con l’obiettivo di raggiungere la stabilità articolare e di rinforzare tutte le articolazioni. Ovviamente questi sono solo alcuni degli esercizi di un corso di allenamento funzionale. Inoltre tale disciplina consente di creare esperienze adatte a chiunque e di unire qualsiasi livello fitness nella stessa lezione di functional training. L’obiettivo del functional trainer è proprio quello di far trovare a tutti coloro che frequentano la palestra un controllo motorio seguendo il proprio ritmo.

 

Attrezzi allenamento funzionale

 

Oltre agli esercizi a corpo libero, nel corso di functional training si possono utilizzare attrezzi come la palla medica, trx, le sacche bulgare, le corde, la sbarra per le trazioni, seguendo un preciso programma di allenamento.

Nello specifico, nelle lezioni di Functional/TRX si utilizza il functional TRX, un acronimo per Total body Resistance Exercise, che è uno strumento costituito da cinghie e maniglie che fanno sì che l’atleta si alleni sfruttando il proprio peso e la gravità. Il corpo è infatti fortemente sbilanciato in modo da migliorare la forza, l’equilibrio e la resistenza. Nel Trx functional training gli esercizi sono molteplici, dagli esercizi cardio, di resistenza e muscolari. Il corso di Functional/TRX è un allenamento per professionisti, in quanto il livello di difficoltà è elevato. Esistono inoltre corsi di training fitness o functional fitness e il functional training circuit in cui il training prevede un dinamico lavoro in circuito, con attrezzi ad ogni stazione del circuito che permettono un lavoro dinamico e movimenti globali che coinvolgono di tutti i sistemi corporei deputati alla creazione ed al controllo dei movimenti.

 

Functional training benefici

 

Alla base del functional training c’è l’idea che l’attività fisica deve migliorare le capacità coordinative e condizionali dell’individuo.
benefici dell’allenamento funzionale sono quindi collegati al miglioramento delle capacità del corpo, curando ogni aspetto dell’atletismo: forza, potenza, velocità coordinazione, agilità, equilibrio. Grazie alle diverse modalità di esecuzione e alle diverse velocità di contrazione muscolare, migliora la coordinazione tra i vari gruppi muscolari, sviluppa l’agilità, aumenta l’elasticità nelle articolazioni e il tono e la potenza muscolare.
L’allenamento funzionale è utile anche nella prevenzione degli infortuni, in quanto questo tipo di esercizi aiuta a rinforzare tutta la muscolatura profonda del tronco e del bacino, per ottimizzare qualsiasi movimento. I benefici del functional training si riscontrano anche a livello psicologico, poiché è un corso stimolante che allena anche la mente a prepararsi ad affrontare nuove sfide, infondendo determinazione e sicurezza nei propri mezzi.

 

Dimagrire con functional training

 

Il functional training fa dimagrire?

L’allenamento funzionale migliora il condizionamento metabolico. Utilizzando il corpo nella sua complessità, e impegnandolo intensamente, vi è un elevato dispendio energetico e si realizza un maggiore consumo calorico favorendo il dimagrimento, e la tonificazione di tutti i muscoli, ottenendo così un fisico da functional training. Questo funziona anche per la costruzione della massa magra dovunque invece dei soliti gruppi muscolari maggiori, portando il metabolismo a un miglior livello generale.

 

Cerchi un corso di functional training a Roma?

Nelle palestre a Roma di Passion Fitness puoi allenarti con il functional training:

Corso Functional Training Roma Prenestina

Corso Functional Training Roma Battistini

Corso Functional Training Monteverde


Fonte notizia: http://www.passionfitness.it/functional-training-benefici-allenamento-funzionale/


functional training | allenamento funzionale | allenamento funzionale roma | allenamento funzionale benefici |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

HP Unveils Developer Focused Testing Solution to Help Businesses Accelerate Application Delivery


QUAL’E’ L’ASPETTO DELLA TUA VITA CHE VORRESTI CAMBIARE PIU’ DI OGNI ALTRA COSA?


T2 True Training Studio: nuovi spazi per un benessere a 360°


Sung Ho Choi, ultrarunner: C'è tempo per lo sport e anche tempo per divertirsi!


THE HEART OF KENYAN RUNNING: Correte con noi in Kenya a ITEN


THE HEART OF KENYAN RUNNING


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Mario Fiorillo, manager della Roma Nuoto, riceve il Collare d’Oro del Coni

Si è svolta nella Sala delle Armi del Foro Italico, la cerimonia di consegna delle più alte onorificenze sportive: Collari d'Oro, Stella al Merito Sportivo e Palma d’Oro al merito tecnico. Tra i premiati, alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, anche il Manager della Roma Nuoto Mario Fiorillo, capitano dello storico Settebello campione olimpico a Barcellona 199 (continua)

Piero Di Lorenzo sgretola il sistema illecito degli appalti RAI

Piero Di Lorenzo sgretola il sistema illecito degli appalti RAI
Dopo gli ultimi fatti di cronaca riguardanti la gestione degli appalti in Rai durante la gestione Gubitosi la domanda che subito viene in mente è: perché queste nefandezze, anziché essere inviate immediatamente alla Procura della Repubblica, sono state tenute nascoste agli inquirenti durante la gestione del “moralizzatore” Gubitosi e dei suoi accoliti? Parlando di (continua)

Confronto Alfa Romeo, BMW, Mercedes su via Amedeo Parmeggiani Bologna

Oggi a Bologna, su Via Amedeo Parmeggiani, si discuteva della nuova Giulia con gli amici della concessionaria. Nello specifico si confrontava la nuova nata in casa Alfa con le principali rivali, la Mercedes AMG C63 e la BMW M3 . Si tratta praticamente di una sfida epica, parliamo di tre colossi automobilistici, Alfa Romeo, BMW e Mercedes. I 510 CV dell'Alfa Romeo Giulia equipaggiata con il V6 3.0 (continua)

La nuova Giulia su via Amedeo Parmeggiani Bologna

 Poco meno di un mese fa, l'Alfa Romeo ha presentato il suo nuovo gioiellino, la nuova Giulia. Pochi giorni fa hanno aperto una concessionaria Alfa Romeo su via Amedeo Parmeggiani a Bologna, proprio sotto casa mia, una gioia immensa per un appassionato come me. La nuova Giulia:  510 CV di potenza non li hanno né la BMW M3 (431) né la Mercedes C 63 AMG (476) n&eac (continua)

Battaglia sul fronte del porto di Civitavecchia

Battaglia sul fronte del porto di Civitavecchia
 Da La Repubblica - Roma del 27/06/2015   Da mesi la città laziale è invasa da dossier e denunce anonime contro l'attuale responsabile dello scalo Pasqualino Monti. Accuse di cattiva gestione e di illeciti amministrativi che si sono rivelati completamente falsi. Sotto tiro anche il capo della Procura che risponde con una querela per diffamazione. Il ca (continua)