Home > Musica > SIMONA SORBARA: DAL TEATRO REGIO DI TORINO AL SUO NUOVO SINGOLO POP “WAKE UP”!

SIMONA SORBARA: DAL TEATRO REGIO DI TORINO AL SUO NUOVO SINGOLO POP “WAKE UP”!

scritto da: Redazione | segnala un abuso

 SIMONA SORBARA: DAL TEATRO REGIO DI TORINO AL SUO NUOVO SINGOLO POP “WAKE UP”!


 

 

 

Un brano che parla di vita e di speranza, con un’insieme di refrain che hanno la spiccata tendenza ad insediarsi nella testa di chi ascolta.

 

 

Il progetto nasce nel 2013, quando Simona, in tour con Roby Facchinetti, tramite il batterista Alex Polifrone, conosce Ettore Diliberto. Alcune affinità artistiche tra i due, sono scaturite nella voglia di dare vita ad un brano, scritto e arrangiato da Diliberto appositamente per Simona. Tra i due, sin da subito, le reciproche frequentazioni estive agli affollati concerti del 2014 e del 2015 scaturiscono anche in performance live dal sapore di jam. Il brano “Wake up” viene scritto nel maggio 2015, la sua realizzazione termina ad ottobre.

 

Guarda qui il videoclip

 

 

BIO

Simona Sorbara, cantante di musica leggera, nasce il 12 maggio 1973 a Torino.

Figlia del celebre tenore del Teatro Regio di Torino Armando Sorbara, è vissuta nel mondo della musica sin dalla nascita. Dal padre ha appreso gli insegnamenti di canto e musica, ma soprattutto lezioni di vita quotidiana legate alla sfera dello spettacolo, frequentando i palcoscenici dei teatri sin da piccola.

All’età di 8 anni cantava nel coro delle voci bianche al Teatro Regio di Torino, prendendo parte alle rappresentazioni delle opere ”Turandot” e “Carmina Burana”.

Crescendo, maturava il desiderio di poter entrare a far parte in prima persona nel mondo della musica, studia così canto lirico e moderno.

Nel 1993 inizia la collaborazione con lo studio di registrazione e di produzione musicale Rainbow Music di Torino che promuoverà Simona come artista, credendo in lei e nelle sue capacità.

Si consolida così il progetto “Simona” grazie al prezioso aiuto di eccellenti collaboratori quali Fabrizio Argiolas, Roberto Nasi, e Carlo Gaudiello, (Gianluca Grignani, Francesco De Gregori, Tiziano Ferro, Malika Ayane) i quali hanno curato la produzione artistica e la realizzazione di un EP: “Cerco te”.

Con lo stesso team e l’aiuto del poliedrico chitarrista Max Arminchiardi (chitarrista di Danilo Amerio, Alexia, realizzatore di spot pubblicitari per Rai e Mediaset…) nasce il CD “Cose che non so capire” nel quale sono contenute tre versioni italiane di brani scritti da Elton John per i quali Simona ha ufficialmente realizzato il testo italiano su concessione della Warner music.

Supportata da turnisti professionisti (Roberto Testa, batterista di De Gregori, Antonella Ruggero, Ornella Vanoni; Carlo Gaudiello tastierista di De Gregori, direttore d’orchestra a Sanremo per Gianluca Grignan, Malika Ayanei; Ferruccio Battaglino bassista di De Gregori e Gianluca Grignani; Fabio Gurian, saxofonista compositore e arrangiatore, (Fiorella Mannoia) direttore d’orchestra a Sanremo dei Subsonica, Marco Mangoni; Roberto Nasi, pianista, compositore e arrangiatore di colonne sonore per film e documentari per Rai e Mediaset; Max Arminchiardi, chitarrista per Danilo Amerio, Ricchi e Poveri, Alexia) ha affrontato e affronta serate live nelle piazze e nei locali italiani.

Turnista negli studi di registrazione anche come corista, ha realizzato e cantato insieme a Paolo Conti i i Jingles per Miss Italia 2003, effettuato jingles per spot pubblicitari di note marche italiane: Ferrero, Aiazzone, Bauli, Via Lattea, ecc…,jingles radiofonici per le Olimpiadi di Torino 2006, jingles per Radio dj per il programma Asganaway....

Un suo brano “Chiedi” è stato scelto per il film di Paolo Franchi “La spettatrice” con Barbara Bobulova, film che ha partecipato al Tribeca Film Festival 2004 di New York con Robert De Niro.

Autrice di testi e melodie scrive anche brani di musica dance, parecchi dei quali sono stati scelti per compilation in Polonia, Portogallo e Francia.

Nel 2008 esce “Charm”, singolo dance di Dj Mixio con la collaborazione di Viviana Presutti dei Da Blitz che ne cura le edizioni. Il brano esce per la Airplay Records francese.

Nel 2012 ha collaborato nel brano dei Club Dogo “Niente è impossibile” prestando la voce sui cori, disco d'oro e di platino con “Noi siamo il club”.

Simona è stata corista di Roby Facchinetti dei Pooh in “MA CHE VITA LA MIA TOUR 2014”.

Attualmente è impegnata nella promozione del suo singolo “Wake up” - con Ettore Diliberto alla produzione artistica, oltre che autore del brano - e nella realizzazione del suo prossimo album.

 

 

 

CONTATTI & SOCIAL

 

https://www.facebook.com/simona.sorbara.96?ref=br_rs

 

https://www.facebook.com/Simona-147771888673995/info?tab=page_info

 

www.et-team.com

 

 

 

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

SIMONA SORBARA “PER UN ISTINTO D’AMORE” È IL NUOVO SINGOLO DELLA CANTANTE TORINESE


SIMONA SORBARA: DAL TEATRO REGIO DI TORINO AL SUO NUOVO SINGOLO POP “WAKE UP”!


LaSimo: “Rifiutata” è il nuovo singolo della cantautrice, compositrice e conduttrice torinese


STABAT MATER


CONCERTO DI NATALE in LIVE STREAMING con il Quintetto di fiati della Filarmonica TRT


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ROADELLI: “Sulla tua pelle” è il nuovo singolo, inserito nella playlist Generazione Z

ROADELLI: “Sulla tua pelle” è il nuovo singolo, inserito nella playlist Generazione Z
Un testo autobiografico che racconta un momento cruciale in radio dal 14 gennaio Un brano scritto oltre un anno fa che affronta il rimpianto e la solitudine con un testo autobiografico come è tipico della scrittura di questo giovane artista che nei testi dei propri brani trova il modo per scavare dentro sé stesso e affrontare ciò che lo tocca nel profondo. «La musica per me è un rif (continua)

ALCUNELACUNE: “COOLAGE N.1” è il disco con cui l’artista milanese torna sulle scene musicali: una presa di coscienza ricca di collaborazioni

ALCUNELACUNE: “COOLAGE N.1” è il disco con cui l’artista milanese torna sulle scene musicali: una presa di coscienza ricca di collaborazioni
Navigando sulle “alcune lacune” della vita quei vuoti che sembravano incolmabili ora prendono forma, volume, peso, voce.Release album 14 gennaio«A chi mi chiede che genere faccio rispondo “coolage”». alcunelacune sceglie di intitolare proprio con questo neologismo il disco con cui si presenta, tornando sulla scena musicale dopo una ricca avventura, con questo progetto totalmente nuovo, che de (continua)

LA COMMARE: “punti (e a capo)” è l’esordio della cantautrice siciliana fra alternative indie ed elettro pop

LA COMMARE: “punti (e a capo)” è l’esordio della cantautrice siciliana fra alternative indie ed elettro pop
Un brano sulle connessioni fra alternative indie ed elettro popNei digital store dal 14 gennaio “punti (e a capo)” parla di una forte connessione emotiva tra due persone fisicamente distanti, situazione sempre più frequente in un’epoca in cui le connessioni umane sono monopolizzate dai social network, che azzerano le distanze geografiche.Il testo affronta il concetto di “punto” in tutte le su (continua)

Premio InediTO - Colline di Torino: Il concorso letterario internazionale dedicato alle opere inedite compie 21 anni. Scadenza bando 31 gennaio 2022.

Premio InediTO - Colline di Torino: Il concorso letterario internazionale dedicato alle opere inedite compie 21 anni. Scadenza bando 31 gennaio 2022.
Lingua italiana, tema libero e sezioni dedicate a poesia, narrativa, saggistica, teatro, cinema e musica SCADENZA BANDO: 31 GENNAIO 2022PRESENTAZIONE E PREMIAZIONE FINALISTI: MAGGIO 2022Un uomo in sospeso su un pontile, pochi libri, una valigia, in attesa di fuggire altrove, verso Marte... È la nuova grafica del Premio InediTO - Colline di Torino che giunge alla ventunesima edizione dopo aver (continua)

MELINA “Esiste! è il primo ep della cantautrice composto e arrangiato interamente da lei

MELINA “Esiste! è il primo ep della cantautrice composto e arrangiato interamente da lei
Un manifesto esistenzialista che ha nella voce la sua identità principale Release album 7 gennaioIl primo EP di Melina è un manifesto esistenzialista. La cantautrice si descrive nella maniera più sincera possibile attraverso il suo principale mezzo di comunicazione: la musica. Ne risulta un dialogo con se stessa, con la società che la circonda, con l'astrazione del tempo.Composto ed arrangiat (continua)