Home > Altro > I numeri ritardatari del Lotto e l’attesa che favorisce il gioco

I numeri ritardatari del Lotto e l’attesa che favorisce il gioco

scritto da: Foglia78 | segnala un abuso

I numeri ritardatari del Lotto e l’attesa che favorisce il gioco


Anche questa settimana si è registrato il consueto appuntamento con le estrazioni del Lotto. Nella serata di martedì 15 dicembre si è svolto il concorso 150 del gioco dei numeri tra i più amati dagli italiani.

Il giocatore appassionato, infatti, ad ogni concorso realizza la sua giocata e poi si affida nelle mani del destino con la speranza di veder uscire i numeri segnati sulla propria schedina. Tra questi ci sono dei numeri tanto attesi dal pubblico che di solito tardano a farsi vedere: stiamo parlando dei numeri ritardatari, ossia di tutti quei numeri che rinviano la loro uscita nel corso di numerose estrazioni, talvolta superando anche il centinaio di concorsi.

Vediamo, ad esempio, qualche numero ritardatario che sta facendo penare i giocatori: primo fra tutti l’87 su Venezia, che manca da ben 116 appuntamenti. Successivamente la coppia 71 e 41 della ruota di Milano, che hanno raggiunto, ormai, i 109 turni di ritardo. Tra i numeri ritardatari c’è anche il 30 su Milano e il 79 sulla ruota Nazionale, mancanti da 100 estrazioni. Questi i numeri assenti da più di 100 estrazioni. A seguire troviamo il 29 su Palermo, con un ritardo accumulato di 95 estrazioni, il 70 su Napoli, mancante da 90 concorsi; e poi ancora il 47 su Milano, che non vede la luce da 86 turni e il 17 su Bari, assente da 85 giornate, le medesime del 30 su Venezia.

Perché un giocatore è interessato a questa tipologia di numeri? Perché i numeri ritardatari del Lotto stimolano la voglia di gioco e la curiosità dei player più fedeli, che continuano senza sosta a compilare la loro giocata nell’attesa di veder estratti i numeri “assenti”. I numeri ritardatari del Lotto, inoltre, esercitano un grande fascino non solo tra i veterani del gioco, ma anche tra i possibili nuovi giocatori che, spinti dalla statistica, contribuiscono all’aumento delle giocate. Il ragionamento, infatti, è quello che dopo un certo numero di estrazioni andate a vuote, prima o poi il numero selezionato dovrebbe venir fuori. In realtà questa è solo un’ipotesi perché il numero delle estrazioni di ritardo potrebbe anche aumentare all’infinito. Ciò nonostante c’è chi crede che per vincere al lotto non si può prescindere dal prendere in considerazione anche i numeri ritardatari. E voi, cosa ne pensate? Per chi è tra quelli che crede in questa tesi più "matematica" (che basata sulla sola fortuna) e vuole tentare la sua giocata può consultare l’elenco aggiornato dei numeri ritardatari sul sito Sisal.it. Saranno i prossimi concorsi del Lotto a decretare quale delle due tesi ha avuto ragione.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Centric Software celebra una doppia vittoria con Lotto Sport e Stonefly


tellows Caller ID protegge dalle chiamate indesiderate su iPhone e Android!


SMART&GREEN, Cascina Merlata inaugura il secondo lotto di Città Contemporanea


Bolle Bio: prodotto sicuro


Preparazione atletica


Cinque cose da sapere sul gioco della roulette


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SuperEnalotto, nessun 6 né 5+1 e il jackpot continua a crescere: in palio al prossimo concorso 70,6 milioni di euro

SuperEnalotto, nessun 6 né 5+1 e il jackpot continua a crescere: in palio al prossimo concorso 70,6 milioni di euro
Si è giocato ieri, giovedì 14 aprile, il concorso numero 45 del SuperEnalotto di quest’anno. Ancora nessun 6 né 5+1 e il jackpot in palio continua a crescere arrivando al prossimo concorso alla cifra di 70.600.000 euro. Ma quali sono stati i numeri estratti nell’ultima estrazione del SuperEnalotto? Eccoli di seguito: 1, 2, 6, 42, 67, 83, numero jolly 80 e numero S (continua)

Piazza del Duomo ospiterà la prima lezione collettiva d’arte

Piazza del Duomo ospiterà la prima lezione collettiva d’arte
Non solo shopping durante la Settimana della Moda milanese, il calendario di martedì 22 settembre infatti si arricchisce di un appuntamento eccezionale dedicato interamente all’arte e alla cultura: una lezione collettiva serale in Piazza del Duomo a cura del critico d’arte Philippe Daverio e l’apertura notturna gratuita del Museo del Novecento di Milano. Un evento sen (continua)

Il 25 giugno lo chef Andrea Berton protagonista d’eccezione al Sisal Wincity di Milano

Il 25 giugno lo chef Andrea Berton protagonista d’eccezione al Sisal Wincity di Milano
Per i cultori del buon cibo, giovedì 25 giugno alle ore 20.00 lo Chef Andrea Berton, una stella Michelin e chef Ambassador di Expo, incanterà gli ospiti presenti presso il Sisal Wincity di Piazza Diaz 7, con un live show cooking. Una proposta culinaria semplice ma creativa dove, in linea con lo stile di Berton, i sapori saranno sempre riconoscibili al palato e capaci di esaltare (continua)

Il circuito Sisalpay, ecco dove pagare le bollette senza code agli sportelli

Quante volte è capitato, per pagare anche solo una bolletta, di essere costretti a mezz’ora e più di fila presso l’ufficio postale a km da casa. Stress, distanze da colmare, code, ecco cosa vuol dire anche voler usufruire dei servizi d’utenza. Esistono, in verità, tante altre soluzioni o anche luoghi dove pagare le bollette, in maniera più comoda e c (continua)

Una formazione più qualificata con i corsi di aggiornamento per insegnanti

L’aggiornamento insegnanti è una delle prerogative che qualifica una scuola come professionale e competente. Un docente che provvede con costanza  all’aggiornamento dei suoi metodi didattici è un insegnante che può fornire all’allievo una formazione realmente qualificata, attenta, soprattutto al passo con i tempi. Pensiamo ad un insegnante di lingua (continua)