Home > Eventi e Fiere > Enrico Nadai ospite di "riso fa buon sangue" al teatro Valle di Chiaravalle (An)

Enrico Nadai ospite di "riso fa buon sangue" al teatro Valle di Chiaravalle (An)

articolo pubblicato da: gianni | segnala un abuso

Enrico Nadai ospite di
Sabato 9 gennaio alle ore 21.00 presso il Teatro Valle di Chiaravalle (AN) si terrà lo spettacolo di cabaret "Riso fa buon sangue". Protagonisti con le loro performance i comici: Peppe e Ciccio, Maurizio Bronzini, Paolo Franceschini e il direttore artistico Enrico Cibotto. Lo spettacolo sarà arricchito dalle esibizioni del giovane cantante Enrico Nadai, conosciuto al grande pubblico per le sue partecipazioni alle trasmissioni televisive "Io canto" e "XFactor", che presenterà il suo ultimo singolo "Instabile" scritto dal Maestro Dino Doni. L'evento, organizzato dall'Avis provinciale Marche, dall'Avis comunale Chiaravalle in collaborazione con l'associazione no profit "Amici del cabaret", ha lo scopo di promuovere attraverso il progetto "R.F.B.S.", la donazione del sangue. Replica Domenica 11 Gennaio alle ore 18.00 sempre al Teatro Valle. Ingresso libero.

Avis | musica | cabaret | sangue | risata | comici | cantante | singolo | arte | divertimento |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Arte da mangiare per distretto design della Valle dei Monaci


Artisti in Rete


QUATTRO APPUNTAMENTI CON ENRICO NADAI DA NON PERDERE


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


SOFIA FACCHIN INTERVISTA ENRICO NADAI


 

Stesso autore

ENRICO NADAI- IL PIAVE MORMORAVA E NON SOLO: MUSICA DURANTE LA GRANDE GUERRA

ENRICO NADAI- IL PIAVE MORMORAVA E NON SOLO: MUSICA DURANTE LA GRANDE GUERRA
“Il Piave Mormorava” e non solo: musica durante la Grande Guerra Il blog viverelamusica, fin dalla sua nascita, sostenendo e promuovendo eventi locali, si è contraddistinto per un rapporto intimo con il territorio Veneto e la sua storia. Come Rive Vive, manifestazione promossa dall’associazione Vivi Le Rive, che esalta le belle colline di Farra di Soligo e la relativa produzione vinicol (continua)

ENRICO NADAI- EUTANASIA:DOVE LA VITA PERDE IL SUO SENSO.

ENRICO NADAI- EUTANASIA:DOVE LA VITA PERDE IL SUO SENSO.
Ci sono condizioni esistenziali dolorose che portano a considerare la morte migliore della vita. Se si smarrisce l’aspettativa di ottenere serenità nella propria esistenza, se ne va facilmente l’entusiasmo di viverla, si è abbandonati dalla forza di sperare e si viene raggiunti dall’assenza di timore di fronte alla morte. Una volta che le armi della luce sono state riposte, non resta che lasciarsi (continua)

ENRICO NADAI- NOTRE-DAME BRUCIA.

ENRICO NADAI- NOTRE-DAME BRUCIA.
Stavo scrivendo un articolo su Simone Weil quando ho saputo dell’incendio avvenuto alla cattedrale di Notre-Dame a Parigi. Riguardo al tragico avvenimento ho una premessa dolorosa da fare: le opere umane possono sopravvivere a chi le ha create, possono sopravvivere a generazioni di uomini, possono farsi scudo di fronte all’erosione del tempo, divenire dei simboli identitari e culturali, ma non pos (continua)

ENRICO NADAI- SONO L'UNICO ARTISTA "INDIE" RIMASTO.

ENRICO NADAI- SONO L'UNICO ARTISTA
Sono anni che mi domando cosa sia la musica indie. Me lo chiedevo già alle scuole superiori quando, ascoltando alcuni artisti di punta del panorama suddetto, mi chiedevo cosa potesse caratterizzarne la diversità. Era bello ascoltare musica apparentemente destinata a pochi. Non ero abilissimo a coglierne i messaggi politici (quando ce n’erano), ma era palese che quelle partiture suonassero dalla pa (continua)

SOLIGHETTO (TV)-NON DIMENTICHIAMO- CON ENRICO NADAI, LOREDANA ZANCHETTA, CLAUDIO DONI, TIZIANO VETTORETTI, GIOVANNI TONON, ELENA LUCCA, SOFIA FACCHIN, ELISA NADAI, NICOLA BOATIN, LEONARDO MARIOTTO, ELIA D'ERRICO

SOLIGHETTO (TV)-NON DIMENTICHIAMO- CON ENRICO NADAI, LOREDANA ZANCHETTA, CLAUDIO DONI, TIZIANO VETTORETTI, GIOVANNI TONON, ELENA LUCCA, SOFIA FACCHIN, ELISA NADAI, NICOLA BOATIN, LEONARDO MARIOTTO, ELIA D'ERRICO
In previsione della ricorrenza internazionale del “Giorno della Memoria”, che commemora, il 27 gennaio di ogni anno, le vittime dell’Olocausto; l’Associazione Musicale “Toti Dal Monte” e l’Associazione Musicale “A. Coletti” propongono il doppio concerto “Non dimentichiamo. Testimonianze e musiche di autori Ebrei”, nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 gennaio 2019, rispettivamente a San Vendem (continua)