Home > Sport > A COGNE UN DI CENTA AFFAMATO DI MEDAGLIE. ALLA “MARCIA GRAN PARADISO” PREPARA OSLO

A COGNE UN DI CENTA AFFAMATO DI MEDAGLIE. ALLA “MARCIA GRAN PARADISO” PREPARA OSLO

scritto da: Newspower | segnala un abuso

A COGNE UN DI CENTA AFFAMATO DI MEDAGLIE. ALLA “MARCIA GRAN PARADISO” PREPARA OSLO


 A tu per tu con l’oro di Torino 2006 che domenica in Valle d’Aosta cerca il poker

Ad Oslo punta alla 50 km ed alla pursuit, che prepara anche sulle nevi valdostane

Tra le donne dovrebbe esser una gara accesissima, Italia contro Giappone

Sabato la “Mini” per i giovanissimi, domenica alle 9.30 tutti nei binari

 

 

Il meteo, almeno secondo le previsioni, dovrebbe essere clemente con la Marcia Gran Paradiso di domenica 13 febbraio a Cogne, in Valle d’Aosta.

La 45 km in tecnica classica che è pronta a spegnere la 31.a candelina accoglierà gli appassionati dello sci di fondo e, alla vigilia, la Mini Marcia sarà presa d’assalto dai giovanissimi.

Le ultime ore che dividono dal via sono vissute dal comitato Grand Paradis Iniziative con relativa tranquillità. La macchina organizzativa è ben rodata, grazie anche all’apporto di tantissimi volontari che sono l’ossatura portante del comitato. La pista, nonostante il caldo degli ultimi giorni, è in condizioni ideali anche perché di notte le temperature scendono sotto lo zero. Le iscrizioni sono in continuo aumento, ma per i ritardatari, anche se col sovrapprezzo, ci sarà tempo anche sabato pomeriggio e domenica mattina. Le conferme dei big ci sono, soprattutto quella di Giorgio Di Centa che si presenta a Cogne col “vizietto” di vincere, pronto a fare poker con una vittoria che sarebbe di buon auspicio per il suo prossimo grande obiettivo, i mondiali di Oslo 2011.

Lo abbiamo incontrato di ritorno da uno dei suoi allenamenti giornalieri, e si è prestato volentieri alle nostre domande. “Domenica - gli abbiamo chiesto - sarai al via della Marcia Gran Paradiso. È un evento che ti ha visto sul gradino più alto del podio per ben 3 volte. Cosa significa per te questa gara?”

“Quando ho l’opportunità, col calendario sempre più pressante, vengo volentieri a Cogne - racconta l’oro olimpico della 50 km di Torino 2006 -. È una località che mi piace, e non solo perché ho vinto tre volte. A Cogne ho tanti amici e poi la gara è bella, molto tecnica e offre dei paesaggi stupendi. Poter correre senza l’assillo del risultato di una Coppa del Mondo, mi fa bene anche allo spirito. Per me è un allenamento intenso, ma senza stress. Il presidente Ivo Charrere mi chiama tutti gli anni, nel 2011 non avevo gare concomitanti e quindi eccomi qui”.

“Che cosa ti piace della Marcia Gran Paradiso in particolare?”

“Innanzitutto, l’ho già detto, mi piacciono la località e le montagne, bellissime. La pista è sempre preparata con cura, i binari sono fatti bene e si scia divinamente. Ci sono delle salite toste, ma i falsipiani inframezzati consentono di tirare il fiato, soprattutto per gli amatori. Ricordo che in passato l’ultima salita da Epinel era terribile, a Cogne non si scherza!”

“Ora l’ascesa di Epinel sarà posta all’inizio, cosa ne pensi di questo cambiamento?”

“Sicuramente la gara originale era bella e tosta. Ora vedremo che succederà, certo che la salita di Epinel farà selezione ed affronteremo la Valnontey già sgranati. Il finale è in discesa, ma la gara probabilmente sarà stata già decisa prima, a Lillaz, almeno lo spero…”

“Sei alla vigilia di un traguardo importante, come ti stai preparando?”

“Il mondiale di Oslo è l’appuntamento topico di quest’anno. La Marcia Gran Paradiso è una delle tappe di avvicinamento, e mi servirà per rifinire la preparazione. Spero che i miei amici non mi facciano “esagerare”, a Cogne si mangia bene, dovrò trattenermi… Scherzi a parte, io mi sono posto degli obiettivi fissi, punto sulla 50 km skating e sulla 30 pursuit, ovvio che anche una medaglia in staffetta è nel mirino, spero di stare bene e dare il mio contributo in positivo, qualsiasi frazione farò.”

“Se ti chiedessero un consiglio per la gara di domenica?”

“Innanzitutto verificare la temperatura della neve e dell’aria. È importante scegliere una sciolinatura adeguata. Ma alla fine l’importante è divertirsi, no? Poi vincerà il più in forma. Mandi!”

Ma il Di Centa neo tricolore proprio sulle nevi valdostane non sarà il solo campione in gara tra i tantissimi amatori. Non sarà al suo livello, ma il giapponese Keishin Yoshida è uno che non molla e che si sta preparando in Valle d’Aosta pure lui per Oslo.

Sarà curiosa, quest’anno, la gara femminile con Antonella Confortola che sfida le due giapponesi Masako Ishida e Madoka Natsumi. E poi saranno al via anche personaggi famosi, anche dal di fuori degli sport invernali, come Claudio Chiappucci ed il campione del mondo di corsa in montagna Jonathan Wyatt, il quale però potrebbe fare solo da ospite se il dolore ad un tendine non lo lascerà tranquillo, infine ci sarà anche un altro “ex” di casa a Cogne, Marco Albarello.

Il programma è semplice, sabato il via alla simpatica sfida dei giovanissimi della Mini Marcia alle ore 14.00, domenica la gara dei “grandi” alle 9.30 ed in tanti a tifare “Giorgio”.

Info: www.marciagranparadiso.it

sport | marcia gran paradiso | giorgio di centa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DI CENTA METTE IL TURBO E LA ISHIDA “VOLA”. ARIA DA “MONDIALE” ALLA MARCIA GRAN PARADISO


BINARI PRONTI PER LA MARCIA GRAN PARADISO. ZORZI, HJELMESET E MORANDINI A COGNE (AO)


MARCIA GRAN PARADISO SEMPRE PIÙ VICINA, ENTRO OGGI ISCRIZIONI AGEVOLATE


I GIAPPONESI CON DI CENTA, ZORZI E HJELMESET, EMOZIONI ALLA MARCIA GRAN PARADISO DI COGNE


CAMOSCI E MARMOTTE SUL PERCORSO, GRANPARADISOBIKE DA NON PERDERE!


MARCIA GRAN PARADISO IN COPPA ITALIA. APPUNTAMENTO IL 12 FEBBRAIO 2012


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)