Home > Sport > VIGILIA “AZZURRA” PER LA XX MAREMMA CUP. LA NAZIONALE SI PREPARA AL “GRAND PRIX”

VIGILIA “AZZURRA” PER LA XX MAREMMA CUP. LA NAZIONALE SI PREPARA AL “GRAND PRIX”

scritto da: Newspower | segnala un abuso

VIGILIA “AZZURRA” PER LA XX MAREMMA CUP. LA NAZIONALE SI PREPARA AL “GRAND PRIX”


 Azzurri in Maremma già dal 17 febbraio per gli allenamenti

Lo start della Maremma Cup avverrà sabato 26 febbraio

Una 10 giorni per la mtb che conta, ideale anche per il pubblico

In programma cinque “Short Races”, gare spettacolo nei centri cittadini

 

 

La Maremma grossetana si tinge d’azzurro.

La nazionale italiana di mtb ha scelto infatti l’affascinante località toscana di Massa Marittima per il “ritiro” di allenamento, programmato dal 17 al 25 febbraio.

La scelta del periodo non è casuale, ed infatti le “mens” organizzative della squadra azzurra hanno scelto la settimana di vigilia della XX Maremma Cup Powered by Sram, per scaldare i muscoli in vista soprattutto delle prove di sabato 26 e domenica 27, valevoli per il Grand Prix d’Inverno.

Nella zona di Massa Marittima e dintorni si preannuncia dunque un periodo dedicato alla mountain bike d’alto rango, con i campioni azzurri che già la settimana prossima apriranno la stagione outdoor dando libero sfogo ai pedali.

Tra i convocati dal direttore tecnico Hubert Pallhuber sono già confermati Mirko Celestino, Massimo Debertolis, Marco Aurelio Fontana, Mike Felderer, Martino Fruet, Tony Longo, Johann Pallhuber e il campione italiano in carica nella Marathon, Johnny Cattaneo, insieme a Michele Casagrande, Cristian Cominelli, Gerhard Kerschbaumer, Giuseppe Lamastra, Samuele Porro, Juri Ragnoli, Johannes Schweiggl, Andrea Tiberi e Maximilian Vieider. A completare la formazione azzurra ci sono le ladies delle due ruote nostrane, ovvero Michela Benzoni, Serena Calvetti, Anna Oberparleiter e Judith Pollinger.

Inutile dire che la scelta del territorio maremmano, anche per la sessione di allenamento, è un’ulteriore conferma di un’affinità già largamente testimoniata. Il feeling tra i bikers e le aree di Massa Marittima e dintorni si può toccare con mano nella XX Maremma Cup Powered by Sram, una kermesse che in soli tre anni di vita è balzata al top della mountain bike internazionale. Tanto per cominciare, la gara è da quest’anno inserita nella “Hors Class Category”, un circuito esclusivo di sole quattro prove che distribuisce punti mondiali significativi per il ranking.

Ma non è tutto, perché la Maremma Cup Powered by Sram adesso punta al titolo mondiale. Il team organizzatore guidato da Pierluigi Nicolini ha infatti confermato la candidatura della XX Maremma Cup Powered by Sram per i Campionati del Mondo MTB. Per la Toscana sarebbe un vero e proprio ritorno di fiamma, visto che i primi Campionati del Mondo disputati in Italia (e secondi in assoluto) si tennero proprio nella culla del Rinascimento, precisamente nel 1991 nella tenuta del “Ciocco”.

Per l’edizione-tris dell’evento grossetano, voluto e sostenuto in particolare dalla Camera di Commercio di Grosseto, il programma è davvero da capogiro, con due week end cardine a fare da richiamo ed una serie di “contorni” ricercati. Si inizia con il già citato fine settimana di febbraio, per chiudere sabato 5 e domenica 6 marzo con la prima prova degli Internazionali d’Italia, dapprima con le categorie giovanili, e successivamente con Junior ed Elite (domenica).

Per tutti gli appassionati sono state inoltre preparate delle “gare spettacolo” da distribuire in varie giornate della “10 days” toscana, tutte accompagnate da stands tecnici e gastronomici, perché si sa, la Toscana non è solo terra di bikers ma anche della buona tavola.

Una delle peculiarità delle “Short Races” sarà la loro collocazione in diversi centri cittadini, con la possibilità di assaggiare anche una fetta di turismo e di storia di una delle regioni più suggestive della nostra penisola. La prima “short” sarà durante il sabato d’esordio, con collocazione a Massa Marittima, e si prosegue martedì 1 marzo a Porto Santo Stefano, mercoledì 2 a Grosseto e giovedì 3 ad Arcidosso. L’ultima chicca sarà sfornata venerdì 4, quando il giro panoramico sulle cittadine riporterà nuovamente a Massa, e quest’ultimo appuntamento sarà godibile anche in diretta tv, con un’ora dedicata su Rai Sport1.

Un ricco programma supportato dalle istituzioni locali, insomma, quello proposto dal gruppo degli organizzatori, una squadra che di certo spicca per passione e preparazione, nella quale si cela anche uno degli inventori dell’oramai celebre evento, lo svizzero Frischknecht, medagliato olimpico ad Atlanta ’96 e per tre volte Campione del Mondo (2 volte nella specialità marathon e una nel cross country). A seguire i passi di cotante padre, alla XX Maremma Cup Powered by Sram sarà in gara, nella categoria Junior, il figlio sedicenne Andri.

All’appuntamento manca ormai poco, e per chi proprio non può aspettare l’opening del 26 febbraio, c’è sempre la possibilità di sbirciare gli allenamenti della nostra nazionale. Info: www.maremmacup.com


Fonte notizia: http://www.newspower.it/


sport | mountain bike | maremma cup | massa marittima |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

RITORNA MAREMMA CUP E LA MTB SI FA GRANDE. HORS CLASS - INTERNAZIONALI D’ITALIA A FINE MARZO


LA XX MAREMMA CUP AI NASTRI DI PARTENZA. DOMANI LE PRIME GARE A MASSA MARITTIMA


A tutta Maremma


ADRENALINA PURA A MASSA MARITTIMA. FONTANA INAUGURA LA “XX MAREMMA CUP Powered by SRAM”


DS Automobiles 78° Open d’Italia: da F.Molinari a Stenson, lo show dei campioni nella casa della Ryder Cup 2023


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)