Home > Sport > LA SELLARONDA SKIMARATHON SI FA IN …3D. IL PERCORSO DEI “4 PASSI” È ONLINE

LA SELLARONDA SKIMARATHON SI FA IN …3D. IL PERCORSO DEI “4 PASSI” È ONLINE

scritto da: Newspower | segnala un abuso

LA SELLARONDA SKIMARATHON SI FA IN …3D. IL PERCORSO DEI “4 PASSI” È ONLINE


 Disponibile online il video in 3D dell’intero tracciato

L’affascinante gara in notturna sarà al via venerdì prossimo 18 febbraio

La lista dei partecipanti non si ferma, arriva anche Gachet

Successo assicurato con la ricetta 42 km per 2.700 m. di dislivello

 

 

Un classico dello scialpinismo, anzi, oramai un must per tutti gli appassionati di sci e pelli di foca. Si tratta della Sellaronda Skimarathon, al via venerdì 18 febbraio da Selva Gardena (BZ), una gara a coppie che unisce alla bellezza degli scenari, quelli delle valli Gardena, Badia, Livinallongo e Fassa, la spettacolarità dell’evento in notturna.

La Sellaronda Skimarathon rispecchia certamente uno scialpinismo in ottima salute, vista la corsa alle iscrizioni che anche quest’anno ha fatto “scottare” le linee telefoniche degli uffici amministrativi. Il numero massimo di coppie consentite era fissato a 330, ma il comitato organizzatore guidato da Oswald Santin ha dovuto innalzare il tetto massimo a 360. Questo surplus non ha consentito, comunque, di racchiudere tutti gli aspiranti ski-alper, lasciando a bocca asciutta circa 150 persone.

I numeri della sedicesima edizione non dovrebbero comunque stupire, visto che la Sellaronda Skimarathon è da sempre tra le manifestazioni scialpinistiche più gettonate ed apprezzate, e da sempre premiata anche dalle adesioni, sia degli atleti che del pubblico. Quello che semmai potrebbe destare stupore è che, dopo questo boom di iscritti, ci siano ancora delle richieste “last minute” per partecipare. È infatti notizia recente la volontà di essere al via del francese Gregory Gachet, specialista dello scialpinismo che insieme al compagno di squadra Florent Perrier ha collezionato numerose vittorie. Alla Sellaronda Skimarathon, però, il campione d’oltralpe dovrebbe gareggiare senza il collega abituale, ed è già iniziata la ricerca di una eventuale nuova sintonia sportiva, necessaria per affrontare al meglio la competizione.

Confermata senza ombra di dubbio la presenza di Guido Giacomelli, che andrà a caccia del suo poker personale anche senza il suo compagno abituale di vittorie, Hansjörg Lunger, acciaccato da problemi fisici. La spettacolarità sarà anche assicurata dalle coppie Ringhofer – Blassnig, Gross – Rizzi, Gruber – Grassl e Zanon – Scola, nonché da quella che forse è la più attesa tra le squadre rosa, ovvero Pedranzini – Martinelli.

A rendere grande questo evento c’è anche il bagaglio di tradizione che l’ha reso mitico, ed infatti anche nel 2011 verranno riproposte alcune delle caratteristiche base. Innanzitutto, l’orario sarà quello classico delle 18.00, con i 720 partecipanti armati di sci d’alpinismo e caschetti con faro obbligatorio.

Altro “marchio di fabbrica” è il passaggio per i quattro passi dolomitici, ovvero Gardena, Campolongo, Pordoi, Sella, per un totale di 42 km da percorrere con 2.700 metri di dislivello.

E se tifare per gli scialpinisti in gara può essere, in certi casi, logisticamente non facile, per la Sellaronda Skimarathon il problema non si pone. Infatti i passaggi dai centri abitati di Corvara, Arabba, Canazei e Selva sembrano essere fatti apposta per permettere ai campioni in gara di fare il pieno di energia grazie agli incitamenti del pubblico. La località di Selva (a 1.563 metri di altitudine), in Val Gardena, quest’anno assumerà anche il ruolo di punto di partenza ed arrivo della competizione. Altra particolarità della Sellaronda Skimarathon è infatti quella di non annoiare mai, con una variazione annuale della località di partenza.

Per comprendere meglio l’alto potenziale della Sellaronda Skimarathon il team di Santin & Co. ha proposto un’iniziativa a dir poco innovativa. La scialpinistica del prossimo 18 febbraio è infatti tra le prime gare del settore al mondo ad aver proposto un video in 3D del proprio tracciato. Sul sito della gara, www.sellaronda.it, le immagini sono già online ed in pochi secondi è possibile venire catapultati sulle nevi del massiccio del Sella, tra i saliscendi e le discese con vista sulle Dolomiti ladine.

Un’idea che certo si rivela utile per gli atleti, liberi di studiarsi il percorso alla “luce del sole”, e anche per tutti i curiosi che i 42 km del tracciato li percorreranno solo virtualmente.

Sempre sul sito ufficiale della Sellaronda Skimarathon si possono trovare tutte le informazioni utili sul percorso e sul regolamento.

Info: www.sellaronda.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/


sport | Sellaronda skimarathon | Sci alpinismo | Trentino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LA GARA DEI MILLE DA CORVARA. LA SELLARONDA SKIMARATHON PREPARA IL BOTTO


LA SELLARONDA SKIMARATHON 2012 SALE IN QUOTA. GIÁ OLTRE 500 ISCRITTI PER LA GARA DI FEBBRAIO


“STOP” ALLA SELLARONDA SKIMARATHON. 1.000 SCIALPINISTI IN “MARCIA” SU CORVARA


SELLARONDA SKIMARATHON: CI SIAMO! DOMANI A CORVARA (BZ) LO SBARCO DEI MILLE


SORPASSO AL SELLARONDA DI SELETTO E SBALBI. PEDRANZINI E MARTINELLI COME DUE “SCHEGGE”


SELLARONDA SKIMARATHON, STRANIERI AGGUERRITI. VENERDÍ SARÁ UN’EDIZIONE IMBIANCATA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UNA LAUREA CON “MASTER” IN MOUNTAIN BIKE. GLI AMATORI ALLA CONQUISTA DEL CIOCCO (LU)

Concluso il lungo carosello del Campionato Italiano di mtb in Valle del Serchio Titoli a Valsecchi, Panizza, Righetti, Balducci, Piazza, Pezzi, Redaelli, Zanoletti e Burzi Tra le donne campionesse italiane Sesenna, Petruccioli, Zocca e Bonacina Bilancio positivo per i dieci giorni elettrizzanti del Ciocco, in futuro ancora mtb Come scrisse Manzoni nella sua celebre poesia dedicata a Napoleone, “Il Cinque Maggio”... “Dall'Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al... Ciocco”. Certamente, non si tratta di una citazione completa, ma con un pizzico di sfrontatezza ci prendiamo i rischi del caso nell'alterare questi versi, visto che il grande condottiero francese conquistò la Repubblica di Lucca all'ombra delle Alpi Apuane, anche (continua)

IL CIOCCO LANCIA LE SUE “FRECCE TRICOLORI”. 8 CAMPIONI DEL DOMANI DANNO SPETTACOLO

IL CIOCCO LANCIA LE SUE “FRECCE TRICOLORI”. 8 CAMPIONI DEL DOMANI DANNO SPETTACOLO
Campionati italiani giovanili mtb oggi al Ciocco Bike Circle Esordienti ed allievi fanno ben sperare per il ciclismo del domani Un successo toscano con lo “scricciolo” di S.Giovanni Valdarno Elisa Ferri In oro anche Fabbro, Fregata, Temperoni, Corvi, Prà, Milesi e Auer Campionati italiani giovanili mtb oggi al Ciocco Bike CircleEsordienti ed allievi fanno ben sperare per il ciclismo del domaniUn successo toscano con lo “scricciolo” di S.Giovanni Valdarno Elisa FerriIn oro anche Fabbro, Fregata, Temperoni, Corvi, Prà, Milesi e AuerGiovanni Pascoli nei suoi Poemetti scriveva…“C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d'antico...”.Con grande irriverenza, ma anche u (continua)

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”
Domenica Marcialonga Coop da Moena a Cavalese, preludio della sfida invernale Niente male il Team Robinson Trentino, con Cappello ottimo ‘combinatista’ Lorenzo Busin 16° si difende bene anche con le scarpette A fine mese un nuovo “camp” col team al completo Un po’ tutti ci stiamo godendo gli ultimi scampoli d’estate, anche se i fondisti si sono già “immersi” nell’inverno con gli allenamenti in vista della stagione che ufficialmente - per i granfondisti e gli specialisti delle lunghe distanze - inizierà a novembre a Livigno con le due giornate di prologo del Visma Ski Classics.Attività intensa all’interno del Team Robinson Trentino che ha perfezi (continua)

I GIOVANI TALENTI IN VETRINA AL CIOCCO. MAGLIE E MEDAGLIE PER LA MTB DEL DOMANI

I GIOVANI TALENTI IN VETRINA AL CIOCCO. MAGLIE E MEDAGLIE PER LA MTB DEL DOMANI
Sabato e domenica Campionato Italiano al Ciocco Bike Circle in Garfagnana Percorsi “vecchio stampo” a temprare le giovani leve Sono già 500 gli iscritti, c’è voglia di sport nella struttura d’elite di Barga Pronostici difficili, allievi ed esordienti scalpitano, poi toccherà ai “grandi” Sabato e domenica Campionato Italiano al Ciocco Bike Circle in Garfagnana Percorsi “vecchio stampo” a temprare le giovani leveSono già 500 gli iscritti, c’è voglia di sport nella struttura d’elite di BargaPronostici difficili, allievi ed esordienti scalpitano, poi toccherà ai “grandi”Campionati Italiani giovanili di mtb al Ciocco Bike Circle, sabato e domenica. La prima bella notizia è che i (continua)

MARCIALONGA COOP TUTTA AFRICANA. SUPER NZIKWINKUNDA E MUKANDANGA

MARCIALONGA COOP TUTTA AFRICANA. SUPER NZIKWINKUNDA E MUKANDANGA
Com’era prevedibile i corridori africani hanno monopolizzato la corsa trentina Il burundese Onesphore Nzikwinkunda smorza tutti i rivali. Miglior italiano Zorzi Clementine Mukandanga al bis. Terza la bolzanina Sarah Giomi Gara di successo con gli ori olimpici Baldini e Nones a premiare i protagonisti Il Burundi proprio mancava, come nazione, nell’albo d’oro della Marcialonga Running Coop: oggi ci ha pensato Onesphore Nzikwinkunda, il favorito di giornata, capace di chiudere i 24 km in 1h12’19” col passaggio intermedio alla “mezza” di 1h03’02”, lui che vanta però un best di 1h01’. Tra le donne altro successo africano, con la ruandese Clementine Mukandanga a fotocopiare la performance del 2018.L (continua)