Home > Primo Piano > G DATA avvisa: il nuovo ransomware Manamecrypt usa vettori di infezione non convenzionali e blocca noti antivirus

G DATA avvisa: il nuovo ransomware Manamecrypt usa vettori di infezione non convenzionali e blocca noti antivirus

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

G DATA avvisa: il nuovo ransomware Manamecrypt usa vettori di infezione non convenzionali e blocca noti antivirus


 Il trojan che cifra i dati, a cui ci si riferisce anche con il nome di CryptoHost, si diffonde attraverso software altrimenti legittimi.

 
I G DATA Security Labs hanno identificato Manamecrypt un nuovo ransomware noto anche come CryptoHost. Questo nuovo malware non solo cifra i file ma blocca anche il funzionamento di determinate applicazioni che presentano stringhe particolari nel nome del rispettivo processo. Inoltre viene veicolato in modo decisamente atipico per questa tipologia di minacce: si presenta in “bundle” con software altrimenti legittimi e viene installato insieme all’applicazione manipolata. Le soluzioni G DATA riconoscono e rimuovono questo malware.
 
Vettore di infezione e attività atipici
 
Ciò che rende Manamecrypt fondamentalmene differente dai tipici malware che cifrano i file, di cui abbiamo sentito parlare nelle scorse settimane, è che il campione analizzato non si diffonde tramite mail o exploit kit bensì attraverso software legittimi, può quindi essere classificato come classico trojan. Il bundle consiste di un client µTorrent legittimo, adeguatamente firmato e correttamente funzionante, che reca con sé la componente nociva “on top”.
 
Anche il comportamento del malware una volta installato è differente da altri ransomware, tra cui Locky,Petya o Teslacrypt, ampiamente trattati dai media di settore nelle scorse settimane. Manamecrypt seleziona i file che vuole cifrare e li copia in un file con estensione .RAR (un tipo di file compresso, simile a .ZIP), cifrando questo archivio con una password. I file originali vengono cancellati.
 
Inoltre le applicazioni con specifiche stringhe nel nome del processo (tra cui alcune soluzioni di sicurezza di terzi) vengono bloccate con il seguente avviso:
 
Interessanti anche le stringhe colpite dal ransomare.
 
Per ulteriori dettagli sui tipi di file cifrati e altre informazioni su questo nuovo malware, pregasi consultare l’articolo completo sul G DATA SecurityBlog: https://blog.gdatasoftware.com/2016/04/28234-manamecrypt-a-ransomware-that-takes-a-different-route
 
Come prevenire infezioni
 
- Installare una soluzione di sicurezza che include uno scanner anti-malware
  e tecnologie proattive per l’identificazione di minacce sconosciute
- Il software dovrebbe essere scaricato esclusivamente dalla pagina 
  ufficiale dei rispettivi produttori
- E’ importante effettuare regolarmente backup di documenti e dati 
  importanti
- Le applicazioni installate vanno aggiornate rapidamente, non appena è
  disponibile l’aggiornamento da parte del produttore
- Esaminare con cautela le email ricevute da sconosciuti.
 
Chi è G DATA
 
La sicurezza IT è nata in Germania: G DATA Software AG viene considerata a pieno titolo l'inventore dei software antivirus. L'azienda, fondata nel 1985 a Bochum, più di 28 anni fa sviluppò il primo programma contro la diffusione dei virus informatici. Oggi, G DATA è uno dei principali fornitori al mondo di soluzioni per la sicurezza IT.
 
Numerosi test mirati hanno dimostrato che la IT security "Made in Germany" offre agli utenti di Internet la miglior protezione possibile.
 
Dal 2005 la fondazione Stiftung Warentest si occupa di testare i prodotti di sicurezza informatica. In tutti e sette i test, condotti dal 2005 al 2014, G DATA ha sempre ottenuto il miglior punteggio per il rilevamento virus. Nei test comparativi di AV-TEST, G DATA ottiene regolarmente i migliori risultati in termini di individuazione di malware.
 
Anche a livello internazionale InternetSecurity di G DATA è stato eletto miglior pacchetto di sicurezza per Internet da riviste specialistiche indipendenti in diversi Paesi, tra cui Australia, Austria, Belgio, Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Stati Uniti.
 
In Italia la soluzione G DATA Internet Security è stata insignita per il quarto anno consecutivo del bollino “Miglior Acquisto” di Altroconsumo. L’azienda ha collaborato altresì con Assintel all’elaborazione del notissimo Report, giunto, nel 2015, alla sua decima edizione e alla stesura del Security Report 2015 del Clusit. G DATA è altresì partner tecnico di Ducati Corse per la MotoGP ed ha il compito di proteggere i sistemi IT di pista del team Ducati ed è partner esclusivo di Microsoft per la messa in sicurezza del Microsoft Cloud tedesco.
 
Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza sia per privati, sia per le aziende, dalle PMI alle grandi imprese. Le soluzioni di sicurezza di G DATA sono disponibili in oltre 90 Paesi di tutto il mondo.
 
Ulteriori informazioni su G DATA e sulle soluzioni di sicurezza sono consultabili sul sito www.gdata.it

Fonte notizia: https://sabmcs.wordpress.com/2016/04/13/nuovo-ransomware-manamecrypt/


RAR | antivirus bloccati | avg | bullguard | CryptoHost | Facebook | fsecure | G DATA | G DATA ANTIVIRUS | G DATA Security Labs | G Data SecurityBlog | instagram | Kaspersky | Locky Petya | malware | Manamecrypt | netflix | ransomware | software | Teslacrypt | trend mi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lo strano caso del Dottor Chances


Robinson Jr.


La vita in piazza di Maria Concetta Distefano


Acronis distribuisce la protezione ransomware gratuita basata su IA


Movimento Network Marketing


La montagna in salute


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati
Un anno magnifico il 2021 per la filiale italiana di Snom Technology, che a fronte dei risultati conseguiti da aprile 2021 guarda con ottimismo all’ultimo trimestre del proprio anno fiscale. Lasciatosi alle spalle lo shock delle prime ondate della pandemia nel 2020 con un risultato che ne ha confermato status quo e quote di mercato, Snom Technology, noto vendor di terminali IP premium per aziende e industria ha beneficiato dei segni di ripresa manifestatisi già nel dicembre 2020, colti dal team con un’oculata strategia di anticipazione delle esigenze del mercato a fronte di una potenz (continua)

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione
In alcuni settori industriali, diversamente da altri, non è facile integrare le nuove tecnologie. Il motivo? Le condizioni sono sempre diverse. Ad esempio può essere necessario coprire grandi superfici, servire un elevato numero di dipendenti o, ancora, conformarsi a complessi standard specifici. Quest’ultimo caso si verifica, in particolare, nel settore farmaceutico.Se da una parte la comunicazione è un aspetto chiave per la produzione, dall'altra nell'industria farmaceutica vanno rispettati sempre protocolli stringenti. Questo vuol dire (continua)

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria
Le misure adottate in tutto il mondo per contenere la pandemia hanno generato enormi cambiamenti anche nell’ambito delle risorse umane. Tuttavia, un ritorno ai vecchi schemi non è più concepibile e nemmeno voluto. Una relazione sulla gestione delle risorse umane 2021. Berlino | La lotta contro il coronavirus non ha avuto solo conseguenze macroeconomiche negli ultimi 18 mesi. In tutte le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, sono state adottate le più svariate misure per evitare il contagio, in conformità con le normative in vigore nei diversi Stati. Questo è stato un periodo molto impegnativo, specialmente per le aziende con sedi dislocate (continua)

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite
Negli ospedali la corsa contro il tempo è una circostanza quotidiana, soprattutto in strutture sanitarie spesso sotto pressione. Snom evidenzia i vantaggi che scaturiscono dall'ottimizzazione della comunicazione ospedaliera. Berlino - Un trattamento ottimale può essere garantito solo in condizioni ottimali. Nelle strutture sanitarie questo principio andrebbe applicato non solo alle condizioni di lavoro del personale infermieristico ma anche alle attrezzature di lavoro.La digitalizzazione del sistema sanitario promossa dai governi di tutta l’Unione Europea dall'inizio del 2000 non può prescindere dal rinnovamento dell' (continua)

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni
Nonostante l'uso di moderne infrastrutture VoIP, le aziende beneficiano solo in minima parte dell'impareggiabile potenziale di ottimizzazione derivante dall'integrazione di telecomunicazioni, IT e OT. Con la sua tecnologia Beacon, Snom porta sul mercato le sue ultimissime innovazioni nell’ambito dell’integrazione di soluzioni per la localizzazione precisa (al metro), protezione antifurto e chiamate di emergenza. Berlino | Quando si tratta di telecomunicazioni IP professionali, i clienti che non vogliono scendere a compromessi in merito alla robustezza e versatilità dei terminali si rivolgono volentieri a Snom. Il marchio premium su scala globale per la moderna telefonia IP nelle aziende e nell'industria fa leva sulle sue potenti soluzioni DECT per la telefonia VoIP cordless professionale e molto altro: co (continua)