Home > Cultura > Un mese straordinario per la Milano creativa: ieri 2 maggio 2016 ha chiuso MIA Photo Fair, l’8 maggio termina il concorso fotografico Packlick

Un mese straordinario per la Milano creativa: ieri 2 maggio 2016 ha chiuso MIA Photo Fair, l’8 maggio termina il concorso fotografico Packlick

scritto da: Redoffice3 | segnala un abuso

Un mese straordinario per la Milano creativa: ieri 2 maggio 2016 ha chiuso MIA Photo Fair, l’8 maggio termina il concorso fotografico Packlick


La fiera di fotografia, MIA Photo Fair, ha chiuso ieri 2 maggio mentre alla fine di questa settimana, l’8 maggio 2016, terminano le iscrizioni del concorso di fotografia Packlick, rivolto ai giovani studenti dai 19 ai 30 anni. Milano ha vissuto un mese di clamorosi appuntamenti: 1.260 eventi durante 35 giorni in aprile/maggio 2016 hanno posto la città al centro del mondo dell’arte, della fotografia, del design e della creatività con il Salone del Mobile e il Fuorisalone, Miart, l’apertura della Triennale International Exhibition, Milano Moda Design e MIA Photo Fair

Si conclude il mese di massima visibilità per la Milano creativa con la chiusura, ieri 2 maggio 2016, di MIA Photo Fair e, l’8 maggio, del concorso di fotografia Packlick. Nel mese di aprile/maggio 2016 si sono infatti svolti nel capoluogo meneghino 1.260 eventi, tra cui Miart; il Salone del Mobile; il Fuorisalone; Milano Moda Design; l’apertura della Triennale International Exhibition; l’apertura delle porte di Expo il primo maggio con un concerto della Scala, in preview della riapertura del sito espositivo il 27 maggio 2016 e MIA Photo Fair, la Fiera internazionale d'arte dedicata alla fotografia e all'immagine in movimento in programmazione dal 28 Aprile al 2 Maggio 2016 al The Mall di Porta Nuova. Quest’ultima, nata nel 2011 da un’idea di Fabio Castelli (giurato del concorso Packlick), intende evidenziare il ruolo trasversale che la fotografia e l’immagine in movimento hanno assunto tra i linguaggi espressivi dell’arte e del sistema dell’arte contemporanea.

L’8 maggio 2016 chiuderanno invece le iscrizioni del concorso fotografico Packlick, in cui il mondo del design e della creatività fotografica si confrontano con l’estetica ma anche con l’etica. Il packaging connette infatti il design, la creatività e la sostenibilità nella cultura del III millennio; il contest premia inoltre il talento giovanile e la fotografia di qualità. Attraverso i due temi proposti, “Sostenibilità del packaging cartaceo” (scatto fotografico singolo) e “Il packaging cartaceo, potente mezzo di comunicazione del prodotto” (storytelling di più immagini sequenziali), si spazia tra l’efficacia del design e della comunicazione del packaging cartaceo da una parte e la sostenibilità e la sua funzione anti spreco dall’altra.

Packlick è un concorso ad iscrizione gratuita ed è rivolto a studenti e studentesse di ogni nazionalità di età compresa tra i 19 e i 30 anni, iscritti ad un corso di fotografia negli anni 2014, e/o 2015, e/o 2016 presso accademie, università, fondazioni universitarie (di specializzazione, di formazione, alta formazione, perfezionamento), situate in tutta Italia e riconosciute dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) o accreditate a livello regionale.

I premi saranno in denaro e i seguenti: per il tema “Sostenibilità del packaging cartaceo”, 1° Premio: 1.000 Euro; 2° Premio: 500 Euro e 3° Premio: 300 Euro; per il racconto fotografico “Il packaging cartaceo, potente mezzo di comunicazione del prodotto”, 1° Premio: 1.000 Euro; 2° Premio: 500 Euro e 3° Premio: 300 Euro. La Giuria è anche pronta, nel caso ci fossero elementi di eccellenza, a designare Menzioni Onorevoli.

Concorso fotografico Packlick: chiusura delle iscrizioni: 8 maggio 2016.

Per informazioni: press@packlick.it - http://www.packlick.it


Fonte notizia: http://www.packlick.it


ultima settimana iscrizione concorso fotografia | milano creativa aprile maggio 2016 | concorso fotografico 2016 packaging cartaceo | premio fotografico packaging cartaceo | concorso fotografia packaging design | concorso fotografia 2016 sostenibilità pac |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GIFASP, con il concorso fotografico Packlick, dà continuità alla campagna “La cultura della protezione e della sostenibilità”: iscrizioni aperte da gennaio ad aprile 2016


Concorso fotografico Packlick Mem. G. Meana: premiate la sostenibilità e la creatività fotografica


Proroga scadenza concorso fotografico Packlick: c’è tempo fino all’8 maggio 2016!


Concorso fotografico Packlick: “buon packaging” cartaceo e sostenibile, fotografia di qualità e talento giovanile, elementi caratterizzanti del contest. In pieno svolgimento le iscrizioni


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


DE GODENZ RICEVE PER FIEMME 2013, IL PREMIO FAIR PLAY “PROMOZIONE DELLO SPORT”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Reagire alla crisi: una soluzione arriva dall’alta gioielleria d’arte

Reagire alla crisi: una soluzione arriva dall’alta gioielleria d’arte
Il "Grande Patto” proposto da #GabriellaRivalta è un vero e proprio nuovo paradigma che vede la cultura e la prassi della condivisione diventare driver di cambiamento nella pratica di tutti i giorni La Maison piemontese di gioielli d’arte, con a capo Gabriella Rivalta e il figlio Roberto, ha deciso di recuperare i rapporti che in questi momenti di crisi sanitaria e sistemica stanno subendo danni irreparabili nel tessuto sociale e relazionale dell’Italia. Ecco la proposta di #GabriellaRivalta: “si tratta di un rivoluzionario rapporto di collaborazione, un nuovo patto fiduciario fra produz (continua)

Diretta con “Da Gutenberg a Zuckerberg, che emozione!”, martedì 26 maggio 2020 dalle ore 14.30 alle 16

Diretta con “Da Gutenberg a Zuckerberg, che emozione!”, martedì 26 maggio 2020 dalle ore 14.30 alle 16
Le frontiere dell'editoria del terzo millennio ed i segreti per una strategia di content curation e storytelling efficace, fra tecnologia ed umanità Come riconoscere le nuove forme di editoria digitale che possono diventare modelli di business validi e replicabili? Come rendere la propria comunicazione multi-canale coerente ed efficace? Risponderà a queste ed altre domande un evento AISM - Associazione Italiana Sviluppo Marketing a cura di Emotional Marketing Lab e MIURA: dalla prima Bibbia sino a «Facebook Augmented Reality» passando per (continua)

La desiderabilità del segno a Milano: brand design, calligrafia e agopuntura urbana

La desiderabilità del segno a Milano: brand design, calligrafia e agopuntura urbana
“La desiderabilità del segno” è un concept a tre voci con Paolo Rossetti, Simonetta Ferrante e Matteo Pettinaroli, in cui è possibile immergersi in una ramificazione di segni, una texture di relazioni, una trama di gesti Designing Happiness a 100 anni da Bauhaus L’incontro “La desiderabilità del segno”, avvenuto nel centesimo annive (continua)

La desiderabilità del segno

La desiderabilità del segno
La desiderabilità del segno Un incontro tra arte, design e trasformazione urbana, a cento anni dall’esperienza Bauhaus con al centro la desiderabilità, motore che fa girare l'esistenza “La desiderabilità del segno”. Un incontro a tre voci, Paolo Rossetti, Matteo Pettinaroli, Simonetta Ferrante in cui è possibile immergersi in una ramificazione di segni, una texture di relazioni, una trama di ge (continua)

“Robots & Rinascimento”, l’intelligenza artificiale si connette con il patrimonio creativo italiano e la visione 4.0

“Robots & Rinascimento”, l’intelligenza artificiale si connette con il patrimonio creativo italiano e la visione 4.0
Il meeting svoltosi il 30 gennaio 2018 ha visto protagonista il robot NAO della Scuola di Robotica che ha interagito con gli ospiti. L’incontro, presentato da “LA LOGICA DEL FLUIRE. CHE MERCATO SAREMO” e “COPERNICO”, ha incluso gli interventi di Fiorella Operto, Fabrizio Bellavista e Stefano Lazzari e un saluto di benvenuto di Federico Lessio mentre Luisa Cozzi ha (continua)