Home > Arte e restauro > "Eutopia

"Eutopia

scritto da: Gennaro Cilento | segnala un abuso


 “Eutopia”, mostra personale dell'artista Alessandro Chetta c/o Salvatore Serio galleria d’arte, Napoli

“Una mappa cartacea, 140x50 cm, realizzata con la tecnica del collage in cui si assemblano, ritaglio dopo ritaglio da circa 300 cartine geografiche, personali luoghi dell’anima o, comunque, location e monumenti di grande suggestione. Il tutto per ottenere la mappa di Eutopia (èu, buono, topòs luogo, che gioca in plateale assonanza con Utopia, il luogo che non c’è).”

Lavorando con la tecnica del collage, Alessandro Chetta crea per la sua personale alla galleria Serio una serie di mappe dedicate ad uno luogo ideale: “Eutopia”. Due opere principali divengono il fulcro di questo progetto ponendosi come “genitrici” di ulteriori creazioni che, utilizzando degli ingrandimenti in proporzione, ne mostrano i dettagli più significativi. Una versione di Eutopia appare suddivisa in zone-strisce corrispondenti a nove settori cromatici. Infatti se n’è dedotta una proiezione “alla Boetti”, una sorta di negativo a colori della mappa madre. L’artista immagina così un vasto litorale, preceduto da ampie zone interne, che affaccia su un oceano coronato da isole e atolli, di grandezza variabili a seconda non delle reali dimensioni ma del canone di desiderio. Ne deriva lo spaccato di una città composta da più segmenti di città (anche dell’antichità), e poi montagne, fiumi, ferrovie, aeroporti, spiagge, ghiacciai. La punta di un continente ideale dove il ponte di Brooklyn arriva a Gaza partendo dal lido di Venezia, la Torre Eiffel guarda il mare, e nel quale coesistono fianco a fianco il teatro di Dioniso dell’Atene di Pericle con la colossale rete metropolitana di Berlino, le Ramblas catalane con le meraviglie di Petra in Giordania, il centro de L’Avana e la Reggia di Capodimonte. Una mappa per perdersi più che per trovare al pari delle tante Città invisibili di Calvino.

La mostra è visitabile dal 13 al 21 maggio 2016.

Inaugurazione: venerdì 13 maggio ore 18:30.

Orario galleria: lunedì - sabato 10:30 - 13:00/16:30 - 19:30.


Fonte notizia: http://www.galleriaserio.it


Arte | collage | mostra |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I Maieutica selezionati dai Litfiba per "Trent'anni di 17 re"


Il Barocco del XX secolo - EstOvest Festival 2017


Musica elettronica e frittura di pesce: Fish & Djs inaugura il 2020 di Electropark


Pomarance, al Parco del Mattatoio uno sleeping concert targato Electropark


Genova, "Black Med" di Invernomuto in Piazza delle Feste al Porto Antico


Darsena, torna "Fish & Djs" al Mercato dei Pescatori con Planet Panama e Radio Brioschi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Quando il vento tace - Personale fotografica di Claudia Del Giudice c/o Salvatore Serio galleria d'arte,Napoli

Quando il vento tace - Personale fotografica di Claudia Del Giudice c/o Salvatore Serio galleria d'arte,Napoli
 Quando il vento tace è il titolo della personale fotografica dell’artista Claudia Del Giudice che sarà inaugurata giovedì 10 maggio, alle ore 18.30, presso la galleria Salvatore Serio di Napoli. Curata dalla storica dell’arte Fedela Procaccini, il progetto espositivo scaturisce da un’incessante ricerca sulle relazioni tra l’uomo e il paesaggio (continua)

Frammenti di una città (s)velata. Mostra personale di Carmine Dello Ioio

Frammenti di una città (s)velata. Mostra personale di Carmine Dello Ioio
“Nessuno se ne accorge, forse, ma l’umanità ha bisogno di poesia”. (Maria Luisa d’Aquino) Una poesia che non è semplicemente quella dei versi o delle note che si susseguono su un pentagramma. La poesia, tra i tanti linguaggi in cui si manifesta, si presenta anche in quello figurativo, quello dell’infinita bellezza artistica. Lo spazio che emerge (continua)

Archè: dipinti e disegni d'architettura, mostra personale di Paola De Rosa c/o Salvatore Serio galleria d'arte, a cura di Danilo Russo

Archè: dipinti e disegni d'architettura, mostra personale di Paola De Rosa c/o Salvatore Serio galleria d'arte, a cura di Danilo Russo
“L'arte autentica di oggi è legata all'attività sociale rivoluzionaria: la prima, al pari della seconda, tende alla confusione ed alla distruzione della società capitalista” (André Breton). Gli obblighi sociali hanno fatto il loro tempo. Niente dovrebbe costringere l'uomo a privarsi della libertà, né la guerra né il contributo alla dife (continua)

Ciò che inferno non è, mostra personale di Claudio Napolitano

Ciò che inferno non è, mostra personale di Claudio Napolitano
Ciò che inferno non è Mostra personale di Claudio Napolitano   Quando ho guardato per la prima volta le opere di Claudio Napolitano, ho pensato immediatamente ad alcune opere di Joseph M.W. Turner, il pittore inglese vissuto tra fine 700 e metà 800, durante l’immenso stravolgimento della prima rivoluzione industriale. È un’opera del 1844,"Piogg (continua)

FROM THE CAVE, dipinti di Luigi Piccirillo c/o Salvatore Serio galleria d'arte

FROM THE CAVE, dipinti di Luigi Piccirillo c/o Salvatore Serio galleria d'arte
 FROM THE CAVE dipinti di LUIGI PICCIRILLO   I nuovi media hanno trasformato la nostra capacità di sognare, rielaborare, aderire alla realtà. La ''liquidità'' intercorrente nei rapporti umani, la scissione a cui siamo costretti per adattarci al continuo cambiamento creano una costante rimodulazione del sé. Questa nostra necessità di ''aderenza'' alla (continua)